Christopher McQuarrie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
McQuarrie nel dicembre del 2012
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore sceneggiatura originale 1996

Christopher McQuarrie (12 giugno 1968) è uno sceneggiatore e regista statunitense.

È stato lo sceneggiatore di molti film del regista Bryan Singer, vincendo nel 1996 l'Oscar alla migliore sceneggiatura originale per I soliti sospetti. È noto anche per aver diretto il quinto e sesto capitolo della serie cinematografica di Mission: Impossible.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto nel New Jersey,[1][2][3] si trasferisce in Australia una volta terminati gli studi universitari, lavorando come assistente scolastico a Perth.[4][5] Tornato negli Stati Uniti nove mesi dopo, lavora in un'agenzia investigativa ed è in procinto di entrare nel NYPD quando Bryan Singer, suo amico d'infanzia e compagno di college, gli offre di scrivere la sceneggiatura di quello che sarebbe diventato il suo primo film, Public Access, presentato al Sundance Film Festival del 1993.[6][7]

I due collaborano nuovamente nel 1995 con un altro film indipendente, il poliziesco I soliti sospetti, per il quale McQuarrie riceve numerosi riconoscimenti tra cui l'Oscar alla migliore sceneggiatura originale.[8][9][10][6] Negli annali del cinema, la sceneggiatura del film e il suo colpo di scena finale sono stati spesso indicati tra i migliori mai realizzati.[11][12][13]

Nonostante l'Oscar gli porti notorietà ad Hollywood, McQuarrie realizza presto che non verrà mai preso sul serio dai produttori finché non porterà loro un successo commerciale.[14][15] Nel 2000 infatti scrive e dirige per la 20th Century Fox il poliziesco Le vie della violenza, che però viene accolto freddamente dai critici e risulta un flop di incassi.[16][17] McQuarrie stesso si lamenterà della sua esperienza, dichiarando: "mi offrii di dirigere qualsiasi cosa volessero per qualsiasi budget volessero, a patto di avere il completo controllo creativo, e mi risposero di andare a farmi fottere. Niente budget, niente controllo, niente di niente. Alla fine mi presero, ma non accettarono alcun suggerimento da parte mia. Volevano solo avermi".[15] Sempre nel 2000, collabora alla sceneggiatura di X-Men di Singer, pur non venendo accreditato.[18]

Torna a lavorare otto anni più tardi, collaborando nuovamente con Singer nel thriller Operazione Valchiria, ispirato al fallito attentato ad Adolf Hitler di Claus Schenk von Stauffenberg, interpretato nel film da Tom Cruise.[19] Il film risulta uno dei maggiori successi dell'anno, incassando oltre 200 milioni di dollari globalmente e ottenendo recensioni positive.[20] Nel 2010 crea la serie televisiva Persone sconosciute, di cui scrive l'episodio pilota, e scrive la sceneggiatura del thriller The Tourist, accolto tiepidamente dalla critica ma foriero di oltre 280 milioni di dollari d'incasso.[21]

Nel 2012 torna dietro la macchina da presa con Jack Reacher - La prova decisiva, adattamento dell'omonimo romanzo di Lee Child.[22] Il film, nuovamente con Cruise protagonista, viene ben accolto dal pubblico.[23] L'anno seguente collabora un'ultima volta con Singer nella sceneggiatura del fantasy Il cacciatore di giganti, che si rivela invece un pesante flop di critica e incassi.[24][25] Nel 2014 co-sceneggia il fantascientifico-d'azione Edge of Tomorrow - Senza domani, adattamento cinematografico della light novel giapponese All You Need Is Kill. Terza collaborazione con Cruise, il film, dopo una partenza in sordina al botteghino, riesce a incassare oltre 370 milioni di dollari in tutto il mondo grazie a critiche positive e all'ottimo passaparola del pubblico.[26] Per la sceneggiatura di Edge of Tomorrow, McQuarrie viene candidato a un Saturn Award e un premio Hugo.[27]

Nel 2015 dirige nuovamente Cruise in Mission: Impossible - Rogue Nation, quinto capitolo dell'omonima serie cinematografica, che scrive insieme a Drew Pearce.[28] Con oltre 680 milioni di dollari d'incasso, il film diventa l'ottavo maggior successo commerciale dell'anno e il secondo dell'intera saga,[29] tanto da spingere i produttori a riconfermare McQuarrie come regista e sceneggiatore del capitolo successivo della serie, Mission: Impossible - Fallout, in uscita nel 2018.[30]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonti differenti o a volte, come nel caso dell'All Movie Guide, la medesima fonte, sono indecise se collocare la nascita di McQuarrie a Princeton o nella vicina Princeton Junction. Da notare come Princeton Junction non abbia un ospedale. Seguono le fonti:
  2. ^ (EN) Jason Buchanan, Christopher McQuarrie, All Movie Guide / Rovi attraverso The New York Times. URL consultato il 21 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2015).
    «Birthplace: Princeton, New Jersey, USA [...] Born in Princeton Junction, NJ, in 1968 [...]».
  3. ^ (EN) Christopher McQuarrie, Turner Classic Movies. URL consultato il 14 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2015).
    «Birth Place: Princeton, New Jersey, USA».
  4. ^ (EN) Lynn Miller, More West Windsor Filmmaking Stars on the Horizon, in West Windsor & Plainsboro News (West Windsor, New Jersey), 15 dicembre 2007. URL consultato il 15 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2008).
  5. ^ (EN) Shannon Harvey, Reaching for the Stars, in The West Australian, 3 gennaio 2013, p. 52. URL consultato il 14 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2015).
  6. ^ a b (EN) Tim Pelan, Christopher McQuarrie Gets Verbal On The Usual Suspects, su cinetropolis.net, 12 marzo 2014. URL consultato il 14 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  7. ^ (EN) Featured Filmmaker: Bryan Singer, su IGN, 9 dicembre 2002. URL consultato il 28 marzo 2010.
  8. ^ a b (EN) William Grimes, Gibson Best Director for Braveheart, Best Film, in The New York Times, 26 marzo 1996. URL consultato il 7 luglio 2008.
  9. ^ a b (EN) Erich Boehm, Costume dramas win bulk of BAFTA awards, in Variety, 29 aprile-5 maggio 1996.
  10. ^ a b (EN) Leonard Klady, Vegas Tops Indie Spirit Noms, in Variety, 15-21 gennaio 1996.
  11. ^ (EN) 101 Greatest Screenplays, Writers Guild of America. URL consultato il 16 ottobre 2016.
  12. ^ (EN) The 100 Greatest Movie Characters, in Empire. URL consultato il 2 dicembre 2008.
  13. ^ (EN) AFI's 10 Top 10, American Film Institute, 17 giugno 2008. URL consultato il 3 settembre 2014.
  14. ^ (EN) Mark Olsen, Fist in the Face, in Sight and Sound, novembre 2000.
  15. ^ a b (EN) David Konow, The Way of the Screenwriter: An Interview with Christopher McQuarrie, in Creative Screenwriting, settembre-ottobre 2000.
  16. ^ (EN) Le vie della violenza, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 28 agosto 2014.
  17. ^ (EN) Le vie della violenza, su Box Office Mojo. URL consultato il 28 agosto 2014.
  18. ^ a b (EN) Christopher McQuarrie to Write 'Wolverine' Sequel, su theflickcast.com. URL consultato il 30 agosto 2009.
  19. ^ (EN) Christopher McQuarrie: Valkyrie, su Suicidegirls.com, 24 dicembre 2008. URL consultato il 24 dicembre 2008..
  20. ^ (EN) Operazione Valchiria, su Box Office Mojo. URL consultato il 13 aprile 2009.
  21. ^ (EN) The Tourist, su Box Office Mojo. URL consultato il 28 agosto 2014.
  22. ^ (EN) Joshua Falk, Tom Cruise movie 'One Shot' confirmed for Pittsburgh, in Pittsburgh Post-Gazette, 9 settembre 2011. URL consultato l'11 settembre 2011.
  23. ^ (EN) Jack Reacher - La prova decisiva, su Box Office Mojo. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  24. ^ (EN) Il cacciatore di giganti, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 28 agosto 2014.
  25. ^ (EN) Il cacciatore di giganti, su Boxoffice.com. URL consultato il 28 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2012).
  26. ^ (EN) Edge of Tomorrow - Senza domani, su Box Office Mojo. URL consultato il 16 aprile 2016.
  27. ^ a b (EN) 2015 Saturn Awards: Captain America: Winter Soldier, Walking Dead lead nominees, in Entertainment Weekly. URL consultato il 24 agosto 2015.
  28. ^ (EN) Paramount Pictures and Skydance Productions Tap Christopher McQuarrie to Direct the Next 'Mission: Impossible', Paramount Pictures, 5 agosto 2013. URL consultato il 22 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2013).
  29. ^ (EN) Mission: Impossible - Rogue Nation, su Box Office Mojo. URL consultato il 23 marzo 2017.
  30. ^ (EN) Erik Pedersen, Christopher McQuarrie Back To Write & Direct ‘Mission: Impossible 6’, su Deadline.com, 30 novembre 2015. URL consultato il 1° dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88078412 · ISNI (EN0000 0000 8162 2223 · LCCN (ENn97011154 · GND (DE12959718X · BNF (FRcb14000310v (data)