Gli eroi del Natale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gli eroi del Natale
Titolo originaleThe Star
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata86 min
Rapporto1,85:1
Genereanimazione
RegiaTimothy Reckart
SoggettoCarlos Kotkin, Tom Sheridan
SceneggiaturaCarlos Kotkin, Simon Moore, Tom Sheridan, Craig Elliott
ProduttoreJenni Magee-Cook, Victoria Itow
Produttore esecutivoDeVon Franklin, Warren Franklin, Brian Henson, Lisa Henson
Casa di produzioneColumbia Pictures, Sony Pictures Animation, The Jim Henson Company, Franklin Entertainment, Walden Media, Affirm Films
Distribuzione in italianoWarner Bros. Entertainment Italia
MontaggioPamela Ziegenhagen-Shefland
Effetti specialiCinesite
MusicheMark Mancina, Thomas Newman, John Paesano
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Gli eroi del Natale (The Star: The Story of the First Christmas) è un film d'animazione statunitense del 2017, diretto da Timothy Reckart. Basato su un'idea di Tom Sheridan, scritto da Carlos Kotkin e Simon Moore, racconta la Natività attraverso il punto di vista dell'asino del presepe e di altri animali.

Il film è uscito negli Stati Uniti il 15 novembre 2017,[1] e in Italia il 30 novembre dello stesso anno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vergine Maria è visitata da un angelo che le rivela che sarà madre del Messia. Un topo di nome Abby ascolta e rivela agli altri animali che una stella annuncerà l'evento.

Tre mesi dopo, un giovane asino sogna di fuggire dalla macina dove lavora e vi riesce con l'aiuto di suo padre. Ferito ad una zampa, l'asino si rifugia in casa di Maria e Giuseppe. Maria accoglie l'asino che chiama Bo, e rivela al marito di essere incinta, cosa che Giuseppe accetta dopo aver pregato Dio. Bo e il suo amico Dave (una colomba) progettano di fuggire anche da lì, ma vi restano altri sei mesi.

Intanto, i tre Re Magi, con i loro cammelli Felix, Cyrus e Deborah, arrivano al palazzo di Re Erode, annunciando di aver portato oro, incenso e mirra per il nuovo Re. Erode finge di indicare loro a strada, ma segretamente manda il capo dei soldati e i suoi cani Thaddeus e Rufus, per trovare ed uccidere il nuovo Re.

Mentre Maria e Giuseppe lasciano Nazareth diretti a Betlemme, Bo e Dave tentano di fuggire, ma si imbattono in Thaddeus e Rufus, che stanno cercando i loro padroni; Bo decide quindi di avvertirli del pericolo, accompagnato da una pecora di nome Ruth che ha abbandonato il suo gregge per seguire la stella. Bo riesce a nascondere Maria e Giuseppe dal soldato, ma causa danni in un mercato, venendo rimproverato da Giuseppe, che è all'oscuro del pericolo. Deluso, l'asino fugge e si unisce ad una carovana, ma poi ha nostalgia di Maria, e torna indietro assieme a Dave e Ruth. Intanto, i due sposi arrivano a Betlemme, ma Giuseppe non riesce a trovare alloggio per Maria, che sta per partorire. Bo intanto è riconosciuto e catturato dal mugnaio a cui era fuggito.

Bo finisce in una stalla dove incontra un cavallo di nome Leah, una mucca (Edith), e una capra (Zach), che non riescono a dormire per la luce della stella che illumina la loro mangiatoia. Gli animali capiscono che il Messia deve nascere lì, aiutano Bo a scappare e l'asino conduce Maria e Giuseppe alla mangiatoia; intanto Dave aiuta i cammelli dei Re Magi (anch'essi a conoscenza del piano di Erode) a fuggire dal palo a cui erano legati. Ruth trova il suo gregge e cerca di convincerlo a seguirla, ed ha un aiuto inaspettato dall'angelo, che annuncia ai pastori che il Messia è arrivato. Tuttavia il soldato, Thaddeus e Rufus arrivano anch'essi sul posto. Bo lotta con i cani di Erode per tenerli lontani dalla stalla, ma è battuto dal soldato. Con l'aiuto dei tre cammelli, di Ruth col suo gregge e di Dave, i tre antagonisti vengono spinti in un dirupo. Il soldato getta giù i suoi cani, ma precipita esso stesso e muore, mentre i cani sono salvati da Bo.

Tutti gli animali, assieme ai pastori e ai Re Magi, arrivano a vedere Gesù bambino, con grande orgoglio di Bo. Deborah predice che questo fatto verrà ricordato per anni in tutto il mondo.

Nei titoli di coda, viene mostrato che Giuseppe compra Bo dal mugnaio, ed è accennata la fuga della sacra famiglia in Egitto.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Bo, l'asino protagonista della storia.
  • Maria, futura madre di Gesù, che diviene padrona di Bo.
  • Giuseppe, sposo di Maria e futuro padre putativo di Gesù.
  • Dave, una colomba amica di Bo da quando questo lavorava alla macina.
  • Felix, Cyrus e Deborah, i cammelli dei magi.
  • Ruth, una pecora che si unisce a Bo e Dave.
  • Il soldato di Erode, antagonista umano del film, che insegue Maria e Giuseppe per uccidere il Messia appena nato, ma fallisce e viene sconfitto.
  • Thaddeus e Rufus, i due feroci cani del soldato, antagonisti del film, che tuttavia si redimono alla fine.
  • Il mugnaio, padrone di Bo all'inizio del film ed ultimo antagonista del film.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

A settembre 2014, DeVon Franklin ha annunciato l'intenzione di produrre un film basato sulla Natività, tramite la sua compagnia di produzione, Franklin Entertainment, in collaborazione con Sony Pictures Animation. Nell'agosto 2015, si era programmata l'uscita del film per l'8 dicembre 2017, con il titolo The Lamb, mentre a giugno 2016 è stato annunciato che Brian Henson e Lisa Henson da The Jim Henson Company sarebbero stati i produttori esecutivi del film, ri-titolato The Star.

In una intervista con Animation Magazine, Reckart ha espresso che si è sentito incoraggiato a dirigere il film, e che sentiva una mancanza nei film incentrati sulla Natività di Gesù: "Mi è sembrata un'opportunità per far parte di un film che non è mai stato fatto prima, che riempirà davvero un vuoto."[2]

L'animazione è stata prodotta da Cinesite Studios.[3] Il lavoro d'animazione è iniziato a gennaio 2017.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.boxofficemojo.com/schedule/?view=&release=&date=2017-11-03&showweeks=4&p=.htm
  2. ^ a b Tom McLean, The Star: In A Different Light, in Animation Magazine, 31 ottobre 2017. URL consultato il 28 novembre 2017.
  3. ^ Sony Pictures Animation Teases Upcoming Slate, su comingsoon.net, 18 gennaio 2017. URL consultato il 20 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]