Mission: Impossible - Fallout

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mission: Impossible - Fallout
Mission Impossible Fallout trailer.png
Tom Cruise in una scena del film
Lingua originaleinglese, francese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Durata147 min
Rapporto2,39 : 1
Genereavventura, azione, spionaggio, thriller
RegiaChristopher McQuarrie
Soggettodalla serie tv ideata da Bruce Geller
SceneggiaturaChristopher McQuarrie
ProduttoreJ. J. Abrams, Tom Cruise, Christopher McQuarrie, Jake Myers
Produttore esecutivoDavid Ellison, Dana Goldberg, Don Granger
Casa di produzioneBad Robot Productions, Paramount Pictures, Skydance Media, TC Productions
Distribuzione (Italia)Paramount Pictures, 20th Century Fox
FotografiaRob Hardy
MontaggioEddie Hamilton
Effetti specialiNeil Corbould
MusicheLorne Balfe
ScenografiaPeter Wenham
TruccoOdile Fourquin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mission: Impossible - Fallout è un film del 2018 scritto e diretto da Christopher McQuarrie.

È il sesto film della serie Mission: Impossible con protagonista Tom Cruise nei panni dell'agente della IMF Ethan Hunt. Tra gli altri interpreti del film figurano i ritorni di Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Ving Rhames, Alec Baldwin, Sean Harris e Michelle Monaghan, a cui si aggiungono i volti nuovi di Henry Cavill, Vanessa Kirby e Angela Bassett.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due anni dopo la cattura di Solomon Lane, i resti della sua organizzazione, il Sindacato, sono stati trasformati in un gruppo terroristico noto come gli Apostoli. Ethan Hunt riceve i dettagli di una missione per intercettare la vendita da parte dei membri del gruppo di tre nuclei di plutonio a John Lark, il capo degli Apostoli. Hunt si unisce quindi a Benji Dunn e Luther Stickell per la missione, ma falliscono quando Ethan sceglie di salvare la vita di Luther e il plutonio è preso dagli Apostoli. Il team cattura e interroga l'esperto di armi nucleari Nils Debruuk, che ha costruito tre armi nucleari portatili per gli Apostoli e ottenere informazioni sul gruppo.

La direttrice della CIA, Erica Sloane, ordina ad August Walker della divisione Attività speciali di supervisionare le attività del IMF e di Ethan mentre cerca di recuperare il plutonio. Ethan e Walker si infiltrano in una festa di raccolta fondi a Parigi, dove John Lark si appresta a comprare i core dagli Apostoli, con una trafficante d'armi conosciuta come Vedova Bianca in qualità di mediatore. Seguono un uomo che sospettano di essere Lark, ma che viene ucciso da Ilsa Faust. Ethan impersona Lark e incontra la Vedova Bianca. Agenti degli Apostoli sono stati inviati per uccidere Lark e la Vedova Bianca, ma lei ed Ethan scappano. Walker passa le prove a Sloane suggerendo che Hunt è sempre stato Lark.

Per assicurarsi il plutonio, la Vedova Bianca incarica Ethan di estrarre Lane da un convoglio blindato che si muove attraverso Parigi. Fornisce uno dei nuclei di plutonio come pagamento in natura per la missione. Ethan e la sua squadra attaccano il convoglio. Un inseguimento di moto e auto attraversa Parigi, con Ethan che evita le forze della Vedova Bianca, la polizia e Ilsa, che deve uccidere Lane per compiere la sua missione per l'MI6. La missione di estrarre Lane ha successo e la Vedova Bianca incarica il team di consegnare Lane a Londra.

Alla Safehouse di Londra, il segretario del IMF Alan Hunley si confronta con Ethan sull'essere John Lark. Ethan lo nega e lo rende incapace di continuare la missione. Walker ha il compito di monitorare Lane e si rivela inconsapevolmente di essere il vero John Lark, in associazione con Lane. Il team del IMF informa Sloane, che istruisce un'unità della CIA a detenere tutti. La squadra della CIA è infatti compromessa dagli Apostoli e Walker ordina loro di attaccare. Walker uccide Hunley nella lotta che segue e fugge. Ethan lo insegue attraverso la città, ma una volta raggiuntolo rimane sconvolto da una rivelazione di Walker, che gli mostra una foto della sua ex moglie Julia Meade e afferma di poterla far uccidere in qualunque momento. Davanti a un impotente Hunt, Walker e Lane partono per un campo medico nel Kashmir.

Il team deduce che Lane prevede di far detonare le due rimanenti armi nucleari e di contaminare l'approvvigionamento idrico di Pakistan, India e Cina. Con un terzo della popolazione colpita, il mondo scenderà nell'anarchia da cui Lane spera che emergerà un nuovo ordine mondiale. Ethan trova che Walker abbia disposto che Julia venga assegnata al campo medico, aumentando la pressione su di lui. Lane attiva le armi e dà il detonatore a Walker che parte con un elicottero. Ethan lo insegue con un secondo elicottero, lasciando Benji, Luther e Ilsa a cercare le armi. Luther trova la prima bomba ed è aiutato da Julia nel tagliare i fili per disinnescarla. Ilsa individua la seconda arma in un'abitazione del posto, ma viene attaccata da Lane, che prima la mette fuori gioco legandola a una sedia e poi tenta di strangolare Benji, giunto in suo aiuto. Approfittando della sua distrazione, Ilsa si libera e stordisce Lane. Nel frattempo Ethan e Walker si lanciano in un combattimento in elicottero, che finisce quando Ethan usa il suo elicottero per abbattere il mezzo avversario, lasciando Walker orribilmente sfigurato a causa della rottura di un tubo contenente acido liquido. I due combattono sul ciglio di un precipizio e infine Ethan uccide Walker facendoli conficcare in testa il gancio dell'elicottero distrutto. Ethan disattiva il detonatore mentre Luther, Ilsa e Benji disattivano le bombe.

In seguito, i due nuclei contenuti nelle bombe vengono recuperati in modo sicuro. Sloane consegna Lane all'MI6 attraverso la mediazione della Vedova Bianca, che guadagna l'esonero di Ilsa. Ethan recupera dalle sue ferite con l'aiuto di Julia mentre il resto della squadra si unisce a lui nella vittoria.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate l'8 aprile 2017 a Parigi.[1] Le sequenze dell'inseguimento in elicottero sono state girate veramente con Tom Cruise alla guida, senza l'aiuto di stuntman, dopo alcune lezioni di volo.[2] La scena in cui Tom Cruise si lancia da un aereo in skydive a oltre settemila metri di altezza sopra Parigi ad una velocità di 350 Km/h è stata girata centosei volte, dall'attore stesso senza stuntman, per avere le tre inquadrature che compongono la scena.[3]

Nell'agosto 2017 durante una scena di salto tra due edifici, Tom Cruise si infortuna alla caviglia causando lo stop delle riprese per sei settimane, in attesa della sua guarigione;[4] le riprese terminano ufficialmente il 22 febbraio 2018.[5]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2018 vengono diffusi due teaser trailer ed il poster ufficiale,[6] mentre il trailer esteso è stato diffuso 4 febbraio durante il 52esimo Super Bowl.[7]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 27 luglio 2018, anche in 3D ed IMAX,[8] in italia dal 29 agosto dello stesso anno.[9]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la proiezione stampa avvenuta a Parigi il 9 luglio 2018, sono arrivate online le prime reazioni della critica, che elogiano il film, soprattutto le scene d'azione.[10] Nei giorni seguenti, altre recensioni della stampa, tra cui Entertainment Weekly, Variety, Entertainment Weekly e The Guardian, confermano il giudizio positivo.[11]

Sul sito aggregatore Rotten Tomatoes, il film ottiene il 97% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 8,3 su 10 basato su 341 critiche,[12] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 86 su 100 basato su 60 recensioni.[13]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 - People's Choice Awards[14]
    • Candidatura per il film preferito dal pubblico
    • Candidatura per il film d'azione preferito dal pubblico
    • Candidatura per l'attore preferito dal pubblico a Tom Cruise
    • Candidatura per la star d'azione preferita dal pubblico a Tom Cruise

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nick Romano, Mission: Impossible 6 director announces the start of filming, Entertainment Weekly, 8 aprile 2017. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  2. ^ Filmato audio 20th Century Fox Italia, Mission: Impossible - Fallout, su YouTube, 7 febbraio 2018. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  3. ^ Andrea Francesco Berni, Mission: Impossible – Fallout, Tom Cruise si è lanciato 106 volte da un aereo per uno spettacolare stunt!, badtaste.it, 26 aprile 2018. URL consultato il 26 aprile 2018.
  4. ^ Andrea Francesco Berni, Mission: Impossible 6, Tom Cruise infortunato: le riprese si fermano finché non guarirà, badtaste.it, 16 agosto 2017. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  5. ^ Mirko D'Alessio, Mission: Impossible – Fallout, sono finite le riprese del nuovo film d’azione con Tom Cruise, badtaste.it, 22 febbraio 2018. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  6. ^ Andrea Bedeschi, Mission: Impossible – Fallout, ecco il primo poster e due anteprime del trailer!, badtaste.it, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  7. ^ Filmato audio Paramount Pictures, Mission: Impossible - Fallout (2018) - Official Trailer - Paramount Pictures, su YouTube, 4 febbraio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) Pamela McClintock, Tom Cruise's 'Mission: Impossible 6' Lands Summer 2018 Release Date, The Hollywood Reporter, 8 novembre 2016. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  9. ^ Andrea Francesco Berni, Mission: Impossible – Fallout, anticipata di un giorno l’uscita italiana, badtaste.it, 24 maggio 2018. URL consultato il 24 maggio 2018.
  10. ^ Pierre Hombrebueno, Mission: Impossible – Fallout, le prime reazioni della stampa estera, Best Movie, 10 luglio 2018. URL consultato il 10 luglio 2018.
  11. ^ Andrea Francesco Berni, Mission: Impossible – Fallout, online le prime recensioni, badtaste.it, 13 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2018.
  12. ^ (EN) Mission: Impossible - Fallout, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 24 luglio 2018. Modifica su Wikidata
  13. ^ (EN) Mission: Impossible - Fallout, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 24 luglio 2018. Modifica su Wikidata
  14. ^ Pierre Hombrebueno, People’s Choice Awards 2018: i Marvel Studios guidano le nomination, Best Movie, 6 settembre 2018. URL consultato il 6 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema