The Jackal (gruppo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Jackal
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2005 a Napoli
Fondata da
  • Francesco Ebbasta
  • Ciro Priello
  • Simone Ruzzo
  • Alfredo Felco
Sede principaleNapoli
GruppoCiaopeople Media Group
SettoreIntrattenimento
ProdottiVideo
Sito webwww.ciaopeople.it/thejackal

The Jackal è un gruppo comico nato a Napoli nel 2005. Il gruppo è divenuto noto principalmente grazie all'omonimo canale YouTube fondato nel 2006.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 Francesco Ebbasta (pseudonimo di Francesco Capaldo, regista e autore), Ciro Priello (pseudonimo di Ciro Capriello, attore e autore), Simone Ruzzo (pseudonimo di Simone Russo, attore, autore e produttore) e Alfredo Felco (pseudonimo di Alfredo Felaco, attore, autore e social media manager)[1] hanno fondato la società di produzione The Jackal e nel 2006 hanno aperto il loro canale YouTube dove pubblicano sketch comici. Il nome del gruppo in lingua inglese significa "lo sciacallo" e si ispira al titolo del film The Jackal del 1997 diretto da Michael Caton-Jones.[1][2][3]

Nel 2011 hanno esordito come attori nella webserie Lost in Google, diretta da Francesco Ebbasta e prodotta da loro stessi.[2] In tale periodo sono numerose le collaborazioni con l'attrice Roberta "Proxy" Riccio. Nello stesso anno il gruppo diviene una società di video produzione legata al gruppo Ciaopeople Srl che è anche il gestore del giornale on-line Fanpage.it.[4] Nel corso degli anni hanno ampliato la loro squadra con delle figure interne nei ruoli di montaggio, Nicola Verre e Mario Rotili, produzione, Maria Chiara De Gregorio e Annachiara de Filippis, e autori con Alessandro Grespan.[5][6][7]

Hanno raggiunto popolarità nel 2014 con una serie di video-parodia di Gomorra, ai quali hanno preso parte anche Salvatore Esposito, l'attore che ha interpretato uno dei protagonisti della serie TV, e Roberto Saviano, l'autore del romanzo da cui la serie è tratta, nonché sceneggiatore della stessa;[8] i video vedono la partecipazione dell'attore Fabio Balsamo, che da quel momento entra a fare parte del gruppo.[2]

Il 9 novembre 2017 hanno esordito al cinema con il lungometraggio AFMV - Addio fottuti musi verdi, diretto da Francesco Ebbasta[9] e prodotto dai The Jackal assieme a Cattleya e Rai Cinema.[10] Nel corso di quello stesso anno, si aggiunge al gruppo Gianluca Colucci, in arte "Fru",[2] e nel 2019 entrano a far parte del cast anche le attrici Claudia Napolitano e Aurora Leone.[11][12]

Il gruppo ha collaborato con numerosi artisti tra cui Max Pezzali, Malika Ayane, Emma Marrone e Giuliano Sangiorgi, ed ha pubblicato diversi video comici promozionali per programmi televisivi quali MasterChef Italia, X Factor e il Festival di Sanremo.

Nel 2020 conducono Tanto non uscivo lo stesso su Rai Play[13][14], mentre dal 29 ottobre al 10 dicembre, ogni giovedì su Sky Uno, conducono The Jackal Replay, dove commentano le esibizioni degli aspiranti artisti della quattordicesima edizione di X Factor[15].

Nel 2021 Fru e Fabio partecipano come attori ad una serie Netflix, Generazione 56k, da un'idea originale di Francesco Ebbasta, scritta dallo stesso Ebbasta, e da Costanza Durante, Laura Grimaldi e Davide Orsini, con la produzione di Cattleya (parte ITV Studios).[16] Durante il periodo di Sanremo conducono il primo podcast originale Spotify italiano Tutto Sanremo, ma dura meno.[17] Nel 2021, Fru e Ciro partecipano come concorrenti al comedy show di Prime Video LOL - Chi ride è fuori: in questa occasione Ciro si aggiudica un premio di centomila euro da donare in beneficenza, scegliendo di devolverlo ad ActionAid, organizzazione con cui il gruppo aveva già collaborato in precedenza.[18][19] Il 30 marzo 2021 esce il loro primo libro intitolato Non siamo mai stati bravi a giocare a pallone edito da Rizzoli.

A partire dall'11 giugno 2021, in occasione del Campionato europeo di calcio 2020, conducono Europei in casa The Jackal su Rai Play[20].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Webserie[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Streaming[modifica | modifica wikitesto]

  • Mash-up! (RaiPlay, 2015)
  • Tanto non uscivo lo stesso (RaiPlay, 2020-2021)
  • Europei in casa The Jackal (RaiPlay, 2021)

Podcast[modifica | modifica wikitesto]

  • Tutto Sanremo, ma dura meno (Spotify, 2021)

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Non siamo mai stati bravi a giocare a pallone - Così abbiamo aperto un canale Youtube (scritto da Simone Ruzzo), Rizzoli, 2021, ISBN 978881742687

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b The Jackal, chi sono Ciro, Fabio, Simone e Fru. URL consultato il 31 luglio 2020.
  2. ^ a b c d The JackaL, la storia del gruppo di videomaker dal web alla tv, su Fanpage, 27 febbraio 2020. URL consultato il 6 dicembre 2020.
  3. ^ Per motivi di copyright, nei canali ufficiali il nome del gruppo è scritto con la L finale maiuscola, ovvero "The JackaL"
  4. ^ Ciaopeople acquisisce la The Jackal, su Tech Fanpage. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  5. ^ Caffè Borbone e i The Jackal, due eccellenze napoletane che raccontano la dissonanza tra vita vera e pubblicità attraverso la parodia, su Adnkronos. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  6. ^ The Jackal presentano i The Jackal, su Alte Scuole ALMED. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  7. ^ Postato da: Redazione, Amaro Montenegro e The Jackal ambasciatori dello #Humanspirit con Armando Testa, su Uomini & Donne della Comunicazione, 31 maggio 2019. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  8. ^ Francesca Bianco, Il fenomeno Jackal: satira, paradossi e attualità, la Repubblica, 13 agosto 2014. URL consultato il 6 dicembre 2020.
  9. ^ Francesco Capaldo, su IMDb. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  10. ^ Addio fottuti musi verdi l'esordio spaziale dei The Jackal. URL consultato il 30 luglio 2020.
  11. ^ 10 domande a Claudia Napolitano dei The Jackal, su yeslife.it, 28 aprile 2020. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  12. ^ La comica casertana Aurora Leone è nel nuovo video divertente dei The Jackal, su goldwebtv.it, 4 luglio 2019. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  13. ^ «Tanto non uscivo lo stesso»: i The Jackal raccontano la quarantena su Rai Play. URL consultato il 31 luglio 2029.
  14. ^ Tanto non uscivo lo stesso, su RaiPlay i The Jackal raccontano la quarantena. URL consultato il 31 luglio 2029.
  15. ^ The Jackal Replay, l'ironia del gruppo napoletano affronta "X Factor", su Sky TG24, 29 ottobre 2020. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  16. ^ "Generazione 56K", arriva la nuova serie Netflix dei The Jackal, su TV Sorrisi e Canzoni, 10 novembre 2020. URL consultato il 4 gennaio 2021.
  17. ^ Andrea Federica de Cesco, Spotify lancia il suo primo podcast originale in Italia: i The Jackal su Sanremo, su Corriere della Sera, 18 febbraio 2021. URL consultato il 19 febbraio 2021.
  18. ^ "LOL: Chi ride è fuori": su Amazon arriva un nuovo programma comico italiano, su TV Sorrisi e Canzoni, 25 novembre 2020. URL consultato il 19 febbraio 2021.
  19. ^ Ecco chi ha vinto LOL – Chi ride è fuori, su tv.fanpage.it, 8 aprile 2021. URL consultato l'8 aprile 2021.
  20. ^ RaiPlay, arrivano i The Jackal: "Con noi gli Europei di calcio sono tutti da ridere", su repubblica.it, 10 giugno 2021. URL consultato il 17 giugno 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]