Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ten (Lamù)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jariten
Jariten.jpg
UniversoLamù
Nome orig.ジャリテン (Jariten)
Lingua orig.Giapponese
AutoreRumiko Takahashi
StudioPierrot
EditoreShogakukan
1ª app.
  • Manga: Capitolo 63
  • Anime: Episodio 2
Voce orig.Kazuko Sugiyama
Voci italiane
  • Susanna Fassetta (Ep.87-129 1^ voce)
  • Laura Boccanera (Ep.87-129 2^ voce)
  • Tatiana Dessi (Ep.130-195)
  • Lara Parmiani (Ep.10,16, Film e OAV)
  • Roberta Gallina (Film solamente in Lamù - Beautiful Dreamer)
  • SpecieAlieno
    SessoMaschio
    EtniaOni
    Luogo di nascitaPianeta Oniboshi
    Abilità
    • Intelligenza
    • Volo (seppur molto lentamente)
    • Sputa fiamme
    • Denti canini per mordere l'avversario di turno
    • Immune ai cibi piccanti

    Jariten (ジャリテン?). Ten (テン), è uno dei personaggi dell'anime e del manga Lamù dell'autrice Rumiko Takahashi.

    Biografia[modifica | modifica wikitesto]

    Ten è il cuginetto di Lamù, figlio della sorella della madre di quest'ultima, dall'età apparente di circa tre anni. Nell'anime Ten entra quasi subito nel cast dei personaggi, mentre nel manga appare dopo quasi un anno dall'arrivo di Lamù sulla Terra.

    Il bimbo raggiunge Lamù per conoscere il suo marito. Dopo il suo incontro con Ataru si convince che il ragazzo non è un degno consorte per la cugina, e inizia a fare di tutto per convincere Lamù a lasciare Ataru e tornare con lui sul loro pianeta. Ten si stabilisce con Lamù a casa Moroboshi dove trova l'appoggio dell'affezionata cugina e dei genitori di Ataru che lo vedono come un bambino innocente. Il suo rapporto con Ataru è decisamente complesso: fin dal loro primo incontro i due bisticciano e litigano in continuazione, ma con lo svolgersi della storia si capisce che nonostante i reciproci dispetti che si fanno Ataru e Ten si trovano molto bene insieme.
    Anche se il suo nome è Ten, nel manga Ataru e la maggior parte dei compagni del liceo Tomobiki lo chiamano Jariten ( ジャリテン , letteralmente bratty Ten, Ten il discolo).

    Ten, come tutti i componenti della famiglia di Lamù, è un oni. Ha un cornino al centro della testa — a differenza degli altri oni, che ne hanno due — e canini aguzzi che utilizza spesso per mordere i suoi avversari. Come Lamù indossa sempre un costume tigrato, odia l'aglio ed apprezza i cibi piccantissimi, soprattutto quelli preparati dalla cugina. Anche su di lui gli umeboshi hanno un effetto simile a quello che l'alcol ha sugli esseri umani: basta che ne mangi uno per diventare completamente ubriaco.[1] Ten è in grado di volare — anche se lentamente perché è un bimbo — e può lanciare fiammate dalla bocca. Il bimbo usa spesso questa arma per attaccare Ataru che, a sua volta, si difende con una padella che utilizza come scudo o per colpirlo. Se Ten viene picchiato violentemente sulla testa ha una reazione involontaria che lo porta a lanciare una fiammata; Ataru ed altri compagni di classe sfruttano questa debolezza del piccolo per utilizzarlo come se fosse un lanciafiamme.

    Sua madre lavora come vigile del fuoco intergalattico. Premurosa e amorevole verso il figlio, che vede raramente a causa del lavoro, è molto scrupolosa nella lotta contro gli incendi. La donna ha sviluppato una bizzarra deformazione professionale: odia il fuoco e non riesce a trattenersi dallo spegnere ogni fiamma che vede, anche se si tratta di una innocua candela accesa. Per lei i piromani sono dei criminali della peggiore specie, da punire senza alcuna pietà o riguardo: Ten, sapendo come reagirebbe la madre, la tiene all'oscuro della sua abitudine di utilizzare il fuoco come arma per evitare la sua ira.

    Ten è profondamente convinto di essere un "bravo bambino", e quando la cosa torna a suo vantaggio - come quando è insieme alla madre - è tranquillo ed educato. Di solito, però, è pestifero e se una persona non gli va a genio (cosa che capita spesso con Ataru e gli altri ragazzi) non esita a offendere, pungolare o incenerire l'interlocutore.
    Nonostante l'età è estremamente precoce e ama la compagnia delle ragazze (soprattutto quella di Shinobu e Sakura) che, considerandolo un tenero bimbo, lasciano che le abbracci e le tocchi a suo piacere. In realtà il carattere di Ten sembra molto simile a quello di Ataru o di Shutaro, una facciata dietro la quale nascondere la propria libido. In diversi punti della storia, tuttavia, si intuisce che il bimbo si comporti da "maniaco" soltanto per spirito di emulazione in quanto non ha una reale attrazione sessuale verso le ragazze (dimostra anzi di essere piuttosto ingenuo in materia). In uno dei primi episodi della serie televisiva Ten si innamora di Sakura e riesce ad avere un appuntamento con lei. Sakura rifiuta la proposta del bimbo, ma tra i due nasce una tenera amicizia che rimarrà forte per tutto il resto della storia.[2]

    Ataru e Shutaro (quest'ultimo in misura molto minore) sono i suoi più grandi nemici. A loro si aggiunge anche il temibile Torajima, un enorme gatto tigrato che vive sui tetti del quartiere in cui abitano i Moroboshi. Torajima ha una forza fisica molto sviluppata, l'arroganza di un boss della Yakuza e attacca violentemente Ten quando lo incontra mentre sta vagabondando per la città.

    Nel doppiaggio originale Ten si esprime con il dialetto di Osaka.

    Doppiaggio nella versione italiana[modifica | modifica wikitesto]

    Nella versione giapponese è stato doppiato da Kazuko Sugiyama, mentre in Italia si sono succedute varie doppiatrici:[3]

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ Vedi l'episodio 42 Salsa piccante
    2. ^ Vedi episodio 26, Ten innamorato
    3. ^ I bambini, anche se maschi, sono spesso doppiati da donne
    4. ^ Questi episodi, anche se inclusi nella prima serie, hanno un cast di doppiatori differente

    Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga