Enzo Garinei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enzo Garinei in Banana Joe (1982)

Enzo Garinei, all'anagrafe Vincenzo Garinei (Roma, 4 maggio 1926), è un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fratello del noto commediografo e regista teatrale Pietro Garinei e padre di Andrea, anche lui attore, è stato un prolifico attore teatrale, televisivo e cinematografico, nonché uno dei principali caratteristi del panorama italiano.

Esordisce al cinema nel 1949, in Totò le Mokò, e nel corso di quattro decenni partecipa, in ruoli secondari, a numerose commedie musicali e cinematografiche, rallentando le proprie apparizioni solo a partire dagli anni novanta.

Nel teatro leggero ha partecipato spesso agli spettacoli di Garinei e Giovannini; le sue più recenti performance (nel 2008 e 2009) lo vedono tra i protagonisti di Facciamo l'amore, a fianco di Gianluca Guidi e Lorenza Mario e di Aggiungi un posto a tavola, sempre a fianco di Gianluca Guidi e con Marisa Laurito.

È stato anche, pur se saltuariamente, doppiatore televisivo: il personaggio più noto da lui doppiato è probabilmente quello di George Jefferson (interpretato da Sherman Hemsley) della sitcom I Jefferson (1975-1985). Doppiò anche Stanlio, in coppia con Giorgio Ariani, in alcune comiche e film.

Nel luglio 2009 ha vinto il riconoscimento speciale Leggio d'oro "Alberto Sordi".[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Enzo Garinei con Anna Maria Ferrero in I delfini (1960)

Doppiatore di Stanlio & Ollio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Edizione italiana dei film di Stanlio & Ollio.

Enzo Garinei doppiò nella fine degli anni ottanta tutte le comiche mute di Stanlio e Ollio per conto della Rai, assieme a Giorgio Ariani. La direzione era di Giancarlo Governi e ciascuna comica veniva "sonorizzata" con la lettura delle didascalie, accompagnate dalle musiche di Piero Montanari.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Telefilm[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Palmarès 2009, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.
  2. ^ a b L'attore non è coinvolto in scene di sesso. (Fonte: www.egafd.com).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le teche Rai
  • Gli attori Gremese editore, Roma 2003.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN90376753 · SBN: IT\ICCU\TSAV\230519 · GND: (DE1061334945