Andrea Beltramo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Beltramo

Andrea Beltramo (Torino, 18 marzo 1974) è un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Andrea Beltramo si è diplomato presso la scuola di recitazione Teatro Nuovo di Torino e ha proseguito la sua formazione presso la scuola di dizione di Iginio Bonazzi, un laboratorio teatrale diretto da Adriana Innocenti ed ha partecipato ad un seminario di approfondimento del metodo Strasberg con Michael Margotta, membro dell'Actor's Studio di New York.

Dal 1999 è stato protagonista di numerosi lavori teatrali, tra cui Arsenico e vecchi merletti, per la regia di Giancarlo Zanetti, quindi L'igiene dell'assassino, accanto ad Arnoldo Foà, Il divorzio di Vittorio Alfieri, per la regia di Ugo Gregoretti, A-Lex scritto e diretto da Angelo Longoni, Villon, un monologo di Roberto Mussapi, diretto da Miriam Mesturino e Un marito per due per la regia di Claudio Insegno.

Per il piccolo schermo invece ha fatto parte del cast di alcune produzioni televisive, tra cui il film TV Le ragazze di Miss Italia, diretto da Dino Risi, di una puntata della quarta stagione di Don Matteo, della soap opera CentoVetrine, dove nel 2008 ha impersonato il personaggio di Andrea Stewart, di alcune puntate della sit-com Camera Café, e ha interpretato Mozart nel programma Gran Concerto scritto da Raffaella Carrà e Sergio Japino. Dal 2005 conduce il programma per bambini L'albero azzurro in onda su Rai 2 e Rai Yoyo.

Nel 2011 è nel cast del film "Tutta colpa della musica" per la regia di Ricky Tognazzi. A partire da giugno 2012 ritorna a recitare nella soap opera Centovetrine ma con un ruolo differente (quello del caporedattore "Danilo").

Nel 2014 è uscito il suo romanzo d'esordio: Eden - Il destino nel cuore di un bambino.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Soap opera e telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN233149819 · SBN IT\ICCU\LO1V\349294 · WorldCat Identities (EN233149819