Giancarlo Zanetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giancarlo Zanetti (Cavalese, 12 dicembre 1941) è un attore e regista italiano, noto per aver interpretato lo sceneggiato Ho incontrato un'ombra di Daniele D'Anza.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1959 al 1962 studia all'Accademia nazionale d'arte drammatica.

Dal 1963 al 1978 lavora come attore in importanti spettacoli con il Teatro Stabile di Genova e il Teatro Stabile di Torino, e con la Rai in radiofonia e televisione e con la Televisione svizzera. Per la Rai è stato l'interprete principale nella serie televisiva Ho incontrato un'ombra di Daniele D'Anza, nel 1974[1].

Nel 1979 forma una sua compagnia con Andrea Giordana e inizia la sua attività di organizzatore, imprenditore, distributore e produttore teatrale[2].

Nel 1975 interpreta la parte di Albert Einstein, nell'omonimo sceneggiato di Massimo Scaglione, trasmesso dalla Tv dei ragazzi. Seguono poi partecipazioni nello sceneggiato Il signore di Ballantrae (1978) di Anton Giulio Majano e i telefilm Fermate il colpevole (1983). Più di recente partecipa alle fiction L'avvocato Porta e Don Matteo[3].

Dal 1985 mette in scena spettacoli per diverse compagnie italiane; nel 1990 organizza per Maurizio Costanzo il Teatro Parioli di Roma, e con lo stesso coproduce. Nel 1993 dirige il Teatro Stabile di Trieste, gestendo anche il Teatro Rossetti, al quale nello stesso anno viene conferito il Biglietto d'oro. Dal 1992 al 1994 vince con le sue produzioni 24 Biglietti d'oro AGIS[senza fonte]. Dal 1995 al 1998 organizza il Festival Musicale di Sabbioneta nel settore “Testo a fronte“. Dirige per dieci anni il Teatro Signorelli di Cortona.

Nel 1998 viene nominato direttore artistico dell'Assessorato al turismo della Regione Sicilia, per cui organizza tre festival, rappresentando circa 400 spettacoli in ogni disciplina: Il circuito del mito, Sicilia officina d'arte e Attraverso la sacralità[4].

Ha al suo attivo trenta regie teatrali tra prosa, lirica, e balletto, nonché quasi un centinaio di spettacoli teatrali come attore protagonista, e più di centocinquanta come produttore, organizzatore e distributore.

Collabora, per la sezione di scelte culturali, con il Teatro San Babila di Milano e con il Teatro Vittoria di Roma. Ha vinto il Premio speciale "Galeone d'oro" per il teatro al Premio Nazionale Letterario Pisa [5]. Dal 2010 al 2011 torna all'Assessorato al Turismo e Spettacolo della Regione Siciliana come direttore artistico del Festival internazionale “Il Circuito del Mito”.

È direttore artistico in molti festival e in società di produzione. Insegna all'Accademia dello spettacolo "C.A.M.S"[6].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.radiocinema.it/24681/articoli/ho-incontrato-unombra
  2. ^ Copia archiviata, su tempolibero.gonews.it. URL consultato il 18 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2014).
  3. ^ Scheda su Giancarlo Zanetti Archiviato il 18 luglio 2014 in Internet Archive. in Chiediscena.it
  4. ^ Copia archiviata, su lasicilia.com. URL consultato il 27 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2014).
  5. ^ http://www.smtvsanmarino.sm/radio/san-marino-podcast/radio-san-marino-podcast/interviste-rsm/2010/05/27/giancarlo-zanetti
  6. ^ Unicams » Docenti Archiviato il 27 marzo 2014 in Internet Archive.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Laura, Luisa e Morando Morandini, Il Morandini 2014. Dizionario dei film e delle serie televisive, Zanichelli, 2013

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]