Anthony Shaffer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Anthony Joshua Shaffer (Liverpool, 15 maggio 1926Londra, 6 novembre 2001) è stato un drammaturgo, sceneggiatore e scrittore inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di famiglia di origini ebraiche nacque a Liverpool, figlio di Reka (nata Fredman) e Jack Shaffer, agente immobiliare[1][2]. Fratello gemello omozigote dello scrittore e drammaturgo Peter Shaffer, aveva un altro fratello.

Laureato in legge presso il Trinity College di Cambridge esercitò la professione di avvocato abilitato all'azione legale nelle corti di grado superiore.

È conosciuto internazionalmente soprattutto per la sua carriera di drammaturgo e sceneggiatore. Dalla sua opera più famosa L'inganno (Sleuth) (1970) è stato tratto il film del 1972 Gli insospettabili (nominato al Premio Oscar), successivamente rifatto nel 2007 con la sceneggiatura di Harold Pinter e la regia di Kenneth Branagh.

Morto all'età di 75 anni, Shaffer è stato sepolto nel Cimitero di Highgate, a Londra.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • The Woman in the Wardrobe: a lighthearted detective story (1951) [senza fonte]
  • How Doth the Little Crocodile? (1952) – scritto con Peter Shaffer, pubblicato sotto lo pseudonimo di "Peter Anthony"
  • Withered Murder (1955) – scritto con Peter Shaffer, pubblicato sotto lo pseudonimo di "Peter Anthony"
  • Absolution (1979) – basato sulla sceneggiatura dell'omonimo film del 1978
  • The Wicker Man (1979) – scritto con Robin Hardy

Opere teatrali[modifica | modifica wikitesto]

  • The Savage Parade (1963; rivisitato con il titolo This Savage Parade nel 1987)
  • L'inganno (titolo originale: Sleuth) (1970)
  • Murderer (1975)
  • Whodunnit (1977; inizialmente con il titolo The Case Of The Oily Levantine)
  • Widow's Weeds (1986; inizialmente intitolato For Years I Couldn't Wear My Black presentato nel 1977 a Brisbane)
  • The Thing In The Wheelchair (2001)

Memorie[modifica | modifica wikitesto]

  • So What Did You Expect? (2001)
  • Lock The Door And Tell Nobody (2001)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Anthony Shaffer bio, su Film Reference.
  2. ^ (EN) Benjamin Ivry, Baring Body and Soul, Again, on Broadway, su The Jewish Daily Forward, 2 ottobre 2008. URL consultato il 13 agosto 2014.
  3. ^ (EN) Paul Lewis, Anthony Shaffer, 75, Author Of Long-Running 'Sleuth,' Dies, in New York Times, 12 novembre 2001. URL consultato il 13 agosto 2014.
    «Mr. Shaffer also wrote scripts for three Agatha Christie movies, Murder on the Orient Express (1974) [...]».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN111537847 · ISNI (EN0000 0001 0935 783X · LCCN (ENn79006445 · GND (DE119318849 · BNF (FRcb120249171 (data) · NLA (EN35280722