Cimitero di Highgate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°34′01.2″N 0°08′49.2″W / 51.567°N 0.147°W51.567; -0.147

Cimitero di Highgate
Cimitero di Highgate
Tipo civile
Confessione religiosa mista
Stato attuale in uso (solo parte est)
Ubicazione
Stato Inghilterra Inghilterra
Città Londra
Luogo Highgate
Costruzione
Periodo costruzione 1839 circa
Data apertura 1839 parte ovest, 1854 parte est
Tombe famose Karl Marx, Michael Faraday
Note La sezione ovest è accessibile solo tramite visite guidate
Tomba sconosciuto, Cimitero di Highgate

Il cimitero di Highgate è un luogo di sepoltura sito a nord di Londra, in Inghilterra, nel quartiere di Highgate. È stato iscritto nel Registro dei parchi e giardini (National Register of Historic Parks and Gardens) di speciale interesse storico in Inghilterra dall'English Heritage come monumento di primo grado.[1] È diviso in due parti, chiamate cimitero oriente e occidente. Ci sono circa 170.000 persone sepolte in circa 53.000 tombe nel cimitero di Highgate.[2] Il cimitero di Highgate è noto sia per alcune delle persone sepolte sia il suo status de facto di riserva naturale.

Posizione[modifica | modifica wikitesto]

Il cimitero è situato su entrambi i lati di Swain's Lane in Highgate, N6, vicino al Waterlow Park.La porta principale si trova appena a nord di Oakshott Avenue. Vi è un altro cancello in disuso su Chester Road. Il cimitero si trova nel borgo londinese di Camden, Haringey e Islington. Il collegamento di trasporto più vicino è la stazione della metropolitana di Archway.

Storia e ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Il cimitero nella sua forma originaria, la zona nord-occidentale, fu aperto nel 1839, come parte di un piano di costruzione di sette grandi e moderni cimiteri, chiamati "Magnificent Seven", al di fuori del centro abitato di Londra, con le finalità tracciate anni prima dall'editto di Saint Cloud. I cimiteri più centrali, per lo più collocati negli spazi intorno alle chiese, non erano infatti più in grado di fare fronte alle richieste di sepolture ed erano visti come un pericolo per la salute e un modo poco dignitoso per trattare i morti. Il progetto iniziale fu realizzato dall'architetto e imprenditore Stephen Geary.

Lunedì 20 maggio 1839, il Cimitero di Highgate è stato dedicato a St. James[3] da parte del reverendo Charles Blomfield, Lord vescovo di Londra. Quindici ettari sono stati consacrati per l'uso della Chiesa d'Inghilterra e due ettari accantonati per i Dissidenti. I diritti di sepoltura sono venduti sia per un periodo limitato che in perpetuo. La prima sepoltura fu quella di Elizabeth Jackson di Little Windmill Street, Soho, il 26 maggio.

Highgate, come gli altri Magnificent Seven, divenne ben presto un luogo alla moda per le sepolture e fu molto ammirato e visitato da turisti. L'atteggiamento vittoriano verso la morte portò alla creazione di un patrimonio di tombe ed edifici gotici. INel 1854 fu acquistata la zona ad est del settore originario ed usata per creare la parte orientale del cimitero. Questa sezione è tuttora usata per sepolture, come lo è la parte occidentale.

Circle of Lebanon

I giardini del cimitero sono pieni di alberi, arbusti e fiori di campo, la maggior parte dei quali sono stati piantati e coltivati ​​senza l'influenza umana. I giardini sono un rifugio per gli uccelli e piccoli animali come le volpi. Il viale egiziano e il Circle of Lebanon (sormontato da un enorme cedro del Libano) sono dotati di tombe, volte e sentieri scavati nella collina. Per la sua protezione, la parte più antica, che ospita una collezione impressionante di mausolei e lapidi vittoriane, oltre a tombe intagliate, consente l'ingresso solo a gruppi di turisti. La parte orientale, che contiene un mix di statuaria vittoriana e moderna, può essere visitata senza guida.

La tomba di Karl Marx, il viale egiziano e il colombario sono stati inscritti dall'English Heritage nel registro dei monumenti classificati di primo grado.

A causa dell'associazione Karl Marx una varietà di leader e pensatori socialisti sono sepolti all'interno del cimitero.

Gli amici del cimitero di Highgate[modifica | modifica wikitesto]

L'associazione "Amici del cimitero di Highgate" ("Friends of Highgate Cemetery Trust (FOHC)") è stata istituita nel 1975 ed ha acquisito il diritto di controllo per entrambe le sezioni dal 1981, da allora si occupa di organizzare i giri turistici, della manutenzione del cimitero e della preservazione delle opere d'arte ivi contenute. Nel 1984 hanno pubblicato il Highgate Cemetery: Victorian Valhalla di John Gay.[4]

Il vampiro[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Vampiro di Highgate.

Il cimitero di Highgate, ben noto per il suo occulto passato, è divenuto famoso tra il 1969 e il 1977 per la leggenda del vampiro di Highgate.

Sepolture[modifica | modifica wikitesto]

La tomba di Karl Marx
Ingresso dell sezione egiziana

La più famosa sepoltura nel cimitero orientale è senza dubbio quella di Karl Marx, la cui tomba è stato il sito di tentativi di attentati il 2 settembre 1965[5] e nel 1970[6]

Vi sono diverse figure di spicco, sepolte ad Highgate. La maggior parte delle figure storicamente importanti si trovano nella parte orientale.

Tombe famose[modifica | modifica wikitesto]

Cimitero orientale[modifica | modifica wikitesto]

Cimitero occidentale[modifica | modifica wikitesto]

Tombe di guerra[modifica | modifica wikitesto]

Nella cultura popolare[modifica | modifica wikitesto]

Galleria immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Highgate Cemetery, Highgate Cemetery. URL consultato il 24 aprile 2010.
  2. ^ Frequently Asked Questions su Highgate Cemetery, Highgate Cemetery. URL consultato il 21 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2013).
  3. ^ History su Highgate Cemetery, Highgate Cemetery. URL consultato il 21 agosto 2014.
  4. ^ A Brief History of Highgate Cemetery.
  5. ^ News, Google..
  6. ^ Tomb raiders’ failed attack on Marx grave in Camden New Journal, UK..
  7. ^ GRO Register of Deaths: JUN qtr 1861 1a 174 St Geo Han Sq - Henry Gray
  8. ^ DServe Archive Persons Show, .royalsociety.org. URL consultato il 18 marzo 2013.
  9. ^ Audrey Niffenegger, Audrey Niffenegger on Highgate Cemetery in The Guardian, 3 ottobre 2009. URL consultato il 3 ottobre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN241850248
Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Architettura