Palazzo Archinto (Milano, via Olmetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Archinto
20160522 Giardino palazzo Archinto.jpg
Cortile del palazzo
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
Indirizzovia Olmetto 6
Coordinate45°27′35.45″N 9°10′59.88″E / 45.459847°N 9.183299°E45.459847; 9.183299Coordinate: 45°27′35.45″N 9°10′59.88″E / 45.459847°N 9.183299°E45.459847; 9.183299
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVII secolo
Realizzazione
ArchitettoFrancesco Maria Richini

Palazzo Archinto è un palazzo storico di Milano, situato in via Olmetto n. 6.

Storia e architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo fu originariamente costruito nel XVII secolo su progetto di Francesco Maria Richini: l'edificio fu, fino alla seconda guerra mondiale, uno dei migliori esempi del barocco lombardo, quando fu quasi completamente distrutto dai bombardamenti alleati. Il palazzo fu ricostruito seguendo le antiche forme; tuttavia furono irrimediabilmente persi gli affreschi originali del palazzo, eseguiti nel corso degli anni da Vittorio Maria Bigari, Andrea Lanzani e Giambattista Tiepolo[1].

Il palazzo presenta una facciata piuttosto semplice con tredici aperture: il pian terreno presenta un portale con spalle in bugnato; il piano nobile presenta finestre decorate con modanature piane rette da maschere a forma di leone, mentre il secondo piano presenta finestre decorate con cornici semplici. Tra le poche parti superstiti della struttura originale, si ha l'elegante cortile a portici che si affaccia sul giardino del palazzo[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Palazzo Archinto, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 31-05-2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]