PSA EB

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con la sigla PSA EB si intende una piccola famiglia di motori a scoppio alimentati a benzina prodotti a partire dal 2012 dal gruppo automobilistico francese PSA.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Motore PSA EB 1.2 VTi da 82 CV sotto il cofano di una Peugeot 208

Si tratta di un motore per vetture di fascia bassa, caratterizzato da un'architettura di tipo tricilindrico in linea e da doti di grande economia e "pulizia", dal momento che vanta consumi ed emissioni di CO2 molto contenuti.

Tale motore era stato annunciato in via non ufficiale già nel 2011, ma di esso ancora si sapeva poco. È stato all'inizio del 2012, con un comunicato stampa, che il Gruppo PSA ha ufficialmente annunciato l'inaugurazione delle nuove linee di assemblaggio dello stabilimento di Trémery. Il progetto per questo nuovo motore è stato avviato già nel 2008 ed ha comportato un investimento complessivo di ben 717 milioni di Euro.

Con il motore EB, il Gruppo PSA esordisce nel campo dei motori tricilindrici. È la prima volta che il colosso francese produce un motore con meno di quattro cilindri. In realtà, tra il 1976 ed il 1990, quando il Gruppo PSA già esisteva, erano presenti in listino modelli Citroën con motori bicilindrici, ma si trattava di motori il cui progetto originario era esclusivo della casa del "double chevron", e che di fatto non sono mai stati condivisi con l'altro marchio del Gruppo, la Peugeot. Nel caso del motore EB, invece, si ha in programma di utilizzarlo per i modelli di fascia bassa del Gruppo francese, ma anche per le versioni base dei modelli di segmento C.

I motori EB sono nati come motori aspirati, ma in seguito da essi sono state derivate delle versioni sovralimentate mediante turbocompressore e quindi con prestazioni più elevate. In entrambi i casi si è puntato molto sulla riduzione dei pesi e degli attriti in gioco. Nel caso dei motori aspirati, si tratta di unità destinate gradualmente a sostituire i gloriosi ma vecchi motori 1.1 e 1.4 della famiglia TU (rispettivamente da 60 e 75 CV), mentre nel caso dei sovralimentati, essi vanno invece a sostituire le versioni meno potenti (al massimo fino a quelle da 125 CV) degli ormai datati motori Prince. Per quanto riguarda gli attriti, sono stati montati spinotti per pistoni, anelli di tenuta e punterie con trattamento DLC antiattrito. Altre soluzioni sono state adottate sul fronte dell'efficienza termica, visibili per esempio nel nuovo sistema di raffreddamento a doppio circuito che a motore freddo lascia scaldare il basamento e raffredda unicamente la testata, per poi estendere il passaggio del liquido di raffreddamento all'intera unità motrice una volta raggiunta la temperatura di esercizio.

I due motori EB hanno esordito sotto il cofano della Peugeot 208

Tra le altre caratteristiche, questo motore integra la fasatura variabile e la distribuzione bialbero. Sono inoltre da ricordare la testata con collettore di scarico integrato. Anche i supporti motore sono integrati nell'unità motrice, mentre l'albero a gomiti si avvale di sei contrappesi per eliminare le vibrazioni tipiche dei tricilindrici.

Il motore EB2[modifica | modifica wikitesto]

La prima unità motrice EB a debuttare è denominata dalla sigla EB2: nella fattispecie questo motore è stato progettato e realizzato puntando come già detto sulla riduzione del peso e sulla riduzione degli attriti in gioco, piuttosto che sulla presenza di tecnologie già molto diffuse, come l'alimentazione ad iniezione diretta o il dispositivo Stop&Start, che in questo motore sono entrambe assenti. Per quanto riguarda il contenimento del peso il risultato è stato notevole, basti pensare che la versione aspirata senza accessori (pompe benzina o altro) arriva a pesare appena 73 kg e consente di ottenere prestazioni notevoli, sia per quanto riguarda l'erogazione di potenza e di coppia motrice, sia, come già detto, per quanto riguarda consumi ed emissioni. Basti pensare che riescono, secondo la Casa costruttrice, a stare sotto i 4 litri ogni 100 km, un dato notevole per un motore a benzina, sebbene di bassa cilindrata.

Versione aspirata[modifica | modifica wikitesto]

L'unità motrice EB2 è caratterizzata da una cilindrata di 1199 cm³ con una potenza massima di 82 CV a 5750 giri/min ed una coppia massima di 118 Nm a 2750 giri/min. Tale motore è stato il primo ad essere prodotto nello stabilimento di Trémery, fin dal gennaio 2012. Questo motore è stato progettato e realizzato per debuttare sulla Peugeot 208, per poi estendere il suo range di applicazioni anche ad altri modelli del gruppo PSA. In un secondo momento è comparsa anche una variante più economica con potenza massima ridotta a 75 CV.

Versioni sovralimentate[modifica | modifica wikitesto]

La variante sovralimentata mediante turbocompressore è stata introdotta nella primavera del 2014: fermi restando i criteri di contenimento di peso ed attriti, applicati anche in questo caso, questo motore introduce invece la novità dell'alimentazione ad iniezione diretta, assente nelle varianti aspirate. Viene prodotto in due varianti di potenza, denominate EB2DT ed EB2DTS ed in grado di erogare rispettivamente potenze di 110 e 131 CV. Tale motore è stato anche dotato di tecnologia microibrida analoga a quella dei propulsori a gasolio del tipo e-HDi, cosicché in questo caso vengono denominati e-THP. Tale tecnologia permette una riduzione di consumi ed emissioni inquinanti.

Il motore EB0[modifica | modifica wikitesto]

Già al momento del lancio del tricilindrico da 1.2 litri, la Casa francese ha annunciato anche il futuro arrivo di una sua versione ridotta e siglata EB0: si tratta di un'unità ancor più parsimoniosa della prima, poiché caratterizzato da una cilindrata ridotta a 999 cm³. Rappresenta inoltre il primo motore interamente di produzione PSA sotto il litro di cilindrata dopo l'uscita di produzione del mitico motore TU9 da 954 cm³. È infatti presente, al momento del debutto dell'unità EB0, un altro tricilindrico da 1 litro tra quelli impiegati dal colosso francese, ma si tratta di un tricilindrico prodotto dalla Toyota. La potenza dell'unità EB0 raggiunge 68 CV a 6000 giri/min, mentre il picco di coppia è di 95 Nm a 3000 giri/min. Questo motore è arrivato all'inizio del 2013, ossia un anno dopo il più grande 1.2 da cui deriva. Come quest'ultimo, il motore EB0 ha esordito sotto il cofano di una Peugeot 208, più precisamente la 208 1.0 12v, in commercio dal marzo 2013, ma anche nella Citroën C3 Mk2 1.0 VTi, anch'essa lanciata nello stesso periodo. Non è stato invece montato sulla Peugeot 108, la quale ha continuato a mantenere l'unità di origine Toyota assieme agli altri due modelli nati dallo stesso progetto (Citroën C1 Mk2 e Toyota Aygo Mk2). Non va quindi fatta confusione fra i due tricilindrici, confusione che può facilmente verificarsi anche a causa delle similitudini fra le prestazioni dei due motori, oltre che alla simile cilindrata ed alla stessa architettura generale.

A partire dall'autunno del 2016, il motore EB0 è stato sostituito da una variante depotenziata del 1.2 EB2 della stessa famiglia, variante che ha mantenuto la stessa potenza massima dell'unità più piccola, ma a fronte di una miglior erogazione di coppia motrice.

Riepilogo caratteristiche ed applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono riepilogate le caratteristiche e le applicazioni dei motori EB:

Variante Alesaggio
x corsa (mm)
Cilindrata (cm³) Alimentazione Potenza
CV/rpm
Coppia
Nm/rpm
Applicazioni Anni di
produzione
EB0 71x84.1 999 Iniezione indiretta 68/6000 95/3000 Peugeot 208 1.0 VTi 03/2013-08/2016
Citroën C3 Mk2 1.0 VTi 03/2013-08/2016
EB2FB 75x90.5 1199 68/5750 106/2750 Citroën C3 Mk3 1.2 PureTech 68cv dal 09/2016
EB2M 72/5500 110/3000 Peugeot 301 1.2 12v 72CV dal 10/2012
EB2F 75/5750 118/2750 Citroën C4 Cactus 1.2 VTi 75CV dal 06/2014
EB2 82/5750 118/2750 Peugeot 208 1.2 VTi / PureTech dal 03/2012
Peugeot 301 1.2 12v 82CV dal 10/2012
Peugeot 308 Mk2 1.2 VTi dal 10/2013
Peugeot 2008 1.2 VTi / PureTech dal 03/2013
Citroën C1 1.2 VTi 05/2014-03/2018
Citroën C3 Mk2 1.2 VTi 12/2012-08/2016
Citroën C3 Mk3 1.2 PureTech 82cv dal 09/2016
Citroën DS3 1.2 VTi dal 12/2013
Citroën C3 Aircross 1.2 PureTech 82CV dal 11/2017
Citroën C4 Cactus 1.2 VTi 82CV / PureTech dal 06/2014
Citroën C-Elysée 1.2 PureTech dal 04/2016
(solo mercati europei)
Opel Crossland X 1.2 dal 03/2017
EB2DT 75x90.5 1199 Iniezione diretta
+ turbocompressore
110/5500 205/1500 Peugeot 208 1.2 PureTech dal 04/2015
Peugeot 308 Mk2 1.2 e-THP / PureTech dal 05/2014
Peugeot Partner Mk2 1.2 PureTech 03/2016-06/2018
Peugeot Rifter 1.2 PureTech dal 07/2018
Citroën C3 Mk3 1.2 PureTech 110cv dal 09/2016
Citroën DS3 1.2 THP dal 07/2014
Citroën C3 Picasso 1.2 PureTech 05/2015-06/2017
Citroën C3 Aircross 1.2 PureTech (110 CV) dal 11/2017
Citroën C4 Mk2 1.2 e-THP 110 01/2015-02/2018
Citroën C4 Cactus 1.2 PureTech 110 dal 06/2014
Citroën Berlingo II 1.2 PureTech dal 04/2016
Citroën Berlingo III 1.2 PureTech dal 07/2018
Opel Crossland X 1.2 Turbo 110CV da 03/2017
EB2DTS 131/5000 230/1750 Peugeot 308 Mk2 1.2 e.-THP 130cv dal 05/2014
Peugeot 2008 1.2 THP 131cv dal 07/2015
Peugeot 3008 Mk1 1.2 Puretech 03/2015-07/2016
Peugeot 3008 Mk2 1.2 PureTech dal 07/2016
Peugeot 5008 1.2 Puretech 03/2015-12/2016
Peugeot 5008 1.2 PureTech dal 02/2017
Citroën C3 Aircross 1.2 PureTech (130 CV) dal 11/2017
Citroën C4 Mk2 1.2 e-THP 05/2014-02/2018
Citroën C4 Cactus PureTech 130 dal 02/2018
Citroën C4 Picasso / C4 Spacetourer Mk2 1.2 THP dal 06/2015
Citroën DS4 1.2 THP dal 12/2014
DS 5LS 1.2 THP 02/2015-02/2016
Opel Crossland X 1.2 Turbo (130CV) dal 03/2017
Opel Grandland X 1.2 Turbo dal 07/2017
EB2DTSM 136/5000 240/1750 Citroën C3-XR 1.2 THP dal 03/2016
(solo mercato cinese)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Auto Tecnica nº377, dicembre 2012, Editoriale C&C

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]