Peugeot XK

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Peugeot XK è un motore a scoppio prodotto dal 1965 al 1980 dalla Casa automobilistica francese Peugeot.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un nuovo motore da 1.1 litri pensato per la nuova vettura di classe medio-bassa che la Casa di Sochaux era intenzionata a lanciare a metà degli anni sessanta. Tale motore è stato pensato per sfruttare le agevolazioni fiscali permesse all'epoca dal governo francese per le vetture fino ad 1.1 litri.
Introdotto quindi nel 1965 per essere montato sulla Peugeot 204, il motore XK aveva le seguenti caratteristiche generali:

Di questo motore sono esistite tre versioni: eccone di seguito le caratteristiche.

XK ed XK4[modifica | modifica wikitesto]

La prima versione in ordine cronologico era siglata semplicemente XK ed aveva le seguenti caratteristiche:

Tale motore è stato montato unicamente su:

  • Peugeot 204 L/GL (1965-69);
  • Peugeot 204 Break (1965-69);
  • Peugeot 204 Coupé (1966-69);
  • Peugeot 204 Cabriolet (1966-69).

Dal luglio del 1969, questo motore ricevette alcune modifiche di dettaglio, consistenti in un nuovo termostato ed una nuova bobina di accensione, ma anche alcuni leggeri interventi volti a migliorarne il rendimento. Il nuovo motore, della potenza massima di 55 CV a 5750 giri/min e con 82.4 Nm di coppia massima a 3500 giri/min, venne siglato XK4 e fu montato su:

  • Peugeot 204 Luxe (1969-72);
  • Peugeot 204 Grand Luxe (1969-76);
  • Peugeot 204 Break (1969-76);
  • Peugeot 204 Coupé (1969-70);
  • Peugeot 204 Cabriolet (1969-70).

XK5[modifica | modifica wikitesto]

È stato proprio a partire dal settembre 1975, infatti, che la Casa francese ha iniziato a proporre un nuovo motore 1.1, sempre imparentato con il precedente, ma con parecchie novità, riassumibili come segue:

  • alesaggio e corsa: 78x59 mm;
  • cilindrata:1127 cc;
  • rapporto di compressione: 8.8:1;
  • potenza massima: 59 CV a 6250 giri/min;
  • coppia massima: 76.5 Nm a 3000 giri/min.

Come si può notare, assieme alla rialesatura dei cilindri, è stato adottato un nuovo albero motore con raggio di manovella ridotto, che ha fatto passare la corsa da 64 a 56 mm. Ciò ha permesso di rimanere entro limiti di cilindrata tali da poter beneficiare delle agevolazioni fiscali in vigore, ma per contro ha portato ad una diminuzione della coppia motrice. Per tale motivo si è scelto di aumentare il rapporto di compressione per restare comunque a buoni livelli prestazionali. Se da un lato la coppia motrice è comunque peggiorata rispetto a quella dell'unità XK4, dall'altro la potenza massima è aumentata di 6 CV, anche se disponibile a regime più alto.

Il motore XK5 è stato montato su:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]