Peugeot Onyx

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peugeot Onyx
Festival automobile international 2013 - Peugeot Onyx - 007.jpg
Descrizione generale
Costruttore Francia  Peugeot
Tipo principale Concept car
Produzione nel 2012
Esemplari prodotti 1
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4650 mm
Larghezza 2200 mm
Altezza 1130 mm
Massa 1100 kg
Festival automobile international 2013 - Peugeot Onyx - 009.jpg

La Peugeot Onyx è una concept car ideata dalla casa automobilistica francese Peugeot e presentata per la prima volta al Salone dell'automobile di Parigi nel 2012.

Contesto e profilo[modifica | modifica wikitesto]

La Onyx è una sportiva a due porte con configurazione 2+2. La carrozzeria è composta da rame e fibra di carbonio. I lineamenti sono moderni e dinamici e si distinguono dalle attuali Peugeot di serie. I fari anteriori si basano sulla tecnologia full-LED. Nel parte posteriore, vi sono delle prese d'aria in fibra di carbonio e nella coda è presente uno spoiler estraibile. Per la realizzazione degli interni è stata utilizzata carta da giornale riciclata.

Inoltre, sono stati costruiti una bicicletta ed uno scooter a tre ruote, chiamati con il medesimo nome della vettura.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

La Onyx è un'ibrida dotata di un motore V8 turbodiesel da 3.7 litri ed ha una potenza massima di 600 cavalli[1]. È stato dichiarato che potrebbe scattare da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi e raggiungere i 360 km/h.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Questa macchina ricevette svariati premi tra cui Louis Vuitton Classic Concept Award 2013, che decreta il miglior prototipo dell'anno[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Peugeot Onyx - Nuove foto e informazioni ufficiali, su quattroruote.it, 12 settembre 2012. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  2. ^ Alla Peugeot Onyx il Louis Vuitton Classic Concept Award 2013, su repubblica.it, 4 marzo 2013. URL consultato il 4 dicembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]