Matilde Brandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Matilde Brandi (Roma, 27 febbraio 1969) è una ballerina, showgirl, conduttrice televisiva e attrice teatrale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi diplomata nel 1990 al balletto di Roma, nella stagione 1990/1991 esordisce come ballerina nella trasmissione Club '92 con Gigi Proietti.[1] L'anno successivo, tra il 1991/1992, acquista molta popolarità partecipando allo show del sabato sera di Rai 1 Fantastico,[1] condotto quell'anno da Raffaella Carrà e Johnny Dorelli. Nell'estate del 1992 partecipa invece come ballerina alla trasmissione Bellezze al bagno, in onda su Rete 4.

Il successo[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente, nelle stagioni 1992/1993 e 1993/1994 fa parte del corpo di ballo del contenitore domenicale di Canale 5 Buona Domenica, dove, per la stagione 1994/1995 in coppia con la bruna Lorenza Mario viene promossa come prima ballerina. Sempre in coppia con la Mario partecipa alle due stagioni del varietà di Italia 1 Re per una notte, condotto da Gigi Sabani. Nella stagione 1995/1996, dopo la seconda edizione di Re per una notte, torna in Rai, partecipando a Fantastica italiana, condotto da Paolo Bonolis su Rai 1. Nel 1996 inoltre vince un premio come miglior ballerina televisiva dell'anno. La stagione successiva la vede tornare a Buona Domenica di nuovo in qualità di prima ballerina, questa volta con la conduzione di Maurizio Costanzo.[1][2] Dopo un anno di pausa, durante l'estate del 1998 fa il suo debutto come conduttrice televisiva presentando insieme ad Andrea Pellizzari la versione estiva del programma musicale Super.

Nella stagione 1998/1999 è nuovamente in Rai, dove affianca Adriano Celentano nello show Francamente me ne infischio, in onda su Raiuno. Nello stesso anno però lavora anche su Rete 4 al fianco di Al Bano nella trasmissione Ballo amore e fantasia. Nell'autunno 1999 è prima ballerina del varietà del sabato sera di Giorgio Panariello Torno sabato, e parteciperà anche all'edizione del 2001 del programma.[3] Nel frattempo, è prima ballerina dell'edizione 2000/2001 di Domenica in, condotta da Carlo Conti.[4] Forte del successo ottenuto, nel 2002 è ospite di una puntata di Carràmba! Che sorpresa in cui, per la prima volta, si esibisisce in uno spogliarello. Dopo la partecipazione al programma domenicale, comincia una collaborazione con Conti, che affiancherà durante le estati del 2002, 2003 e 2004 per la conduzione dello spettacolo Baciami Versilia, e in altri programmi televisivi.

Nella stagione 2002/2003 si conferma tra le ballerine più importanti della RAI, partecipando assieme a Claudio Amendola e Roberta Lanfranchi al varietà di Raiuno Amore mio (diciamo così), dove cura anche parte della conduzione.[5] Nel 2004 è anche a teatro, dove recita nel musical Victor/Victoria.[6] Il 31 dicembre 2003 conduce assieme a Carlo Conti la prima edizione del programma L'anno che verrà, in diretta su Rai 1 da Piazzale Fellini a Rimini[7]. Nei primi mesi del 2005 prende parte come primadonna a Tele Faidaté, spettacolo televisivo della compagnia del Bagaglino di Pier Francesco Pingitore in onda su Canale 5, dove affianca Pippo Franco, Leo Gullotta e Oreste Lionello[8]. Nel 2006 interpreta e balla numerose sigle nello speciale di Raiuno 50 canzonissime della tv, condotto da Carlo Conti.

Da gennaio a giugno 2007 sostituisce Roberta Lanfranchi nella conduzione, insieme a Giancarlo Magalli, del programma di Michele Guardì Piazza Grande, in onda ogni mattina su Rai 2. Nello stesso anno è nel cast del film televisivo Di che peccato sei?, diretto da Pier Francesco Pingitore. Nelle estati del 2007 e nel 2008 presenta due edizioni del Premio Città dei Cavalieri di Malta con Attilio Romita. Nella primavera del 2008 conduce la decima e ultima edizione di Scommettiamo che...?, assieme ad Alessandro Cecchi Paone, altro programma di Michele Guardì in onda su Rai 2.[9]

Nell'estate 2009 è la presentatrice della decima edizione del Festival Show di Radio Birikina e Radio Bella & Monella. Inoltre nell'autunno dello stesso anno recita in Sex in the City, ispirato al telefilm americano Sex and the City. Nel 2011 conduce Ho imparato una canzone su Canale Italia. Dal 13 aprile al 18 maggio 2015 prende parte come concorrente alla seconda edizione del programma Si può fare!, con la conduzione di Carlo Conti su Rai 1, dove si classifica seconda. Dal 29 novembre 2017 torna a lavorare dopo vari anni con la compagnia del Bagaglino di Pier Francesco Pingitore prendendo parte allo spettacolo musicale Gran follia![10].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una lunga relazione con l'attore Paolo Calissano, è attualmente legata al commercialista Marco Costantini dal quale nel 2006 ha avuto le gemelle Sofia ed Aurora.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Ballerina[modifica | modifica wikitesto]

Conduttrice e altri ruoli[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Victor/Victoria, regia di Claudio Insegno (2004)
  • Un pezzo di pazzo, regia di Pier Francesco Pingitore (2004-2005)
  • Sex in the City, regia di Fabio Crisafi (2006-2007)
  • Partiti... di testa, regia di Gino Landi (2008)
  • Nel blu dipinto di blu, regia di Claudio Insegno (2010)
  • Arrivederci Roma, regia di Claudio Insegno (2012-2013)
  • Spettacoloso, regia di Manlio Dovì (2016)
  • Una bugia tira l'altra, regia di Luigi Russo (2017)
  • Gran follia!, testo e regia di Pier Francesco Pingitore (2017-2018)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]