Lorenza Mario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lorenza Mario (Camposampiero, 9 ottobre 1969) è una ballerina italiana.

Carriera lavorativa[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito la maturità linguistica, inizia a lavorare come ballerina nella compagnia Veneto Balletto di Padova, con la quale vince il premio Vignale Danza nel 1986, e a teatro, dove nel 1990 esordisce interpretando un ruolo secondario nella commedia La sorpresa dell'amore di Pierre Carlet de Chamblain de Marivaux.

Nei primi anni novanta inizia la sua carriera televisiva, con la partecipazione come ballerina in Acqua Calda (1992, per la regia di Gino Landi e condotto da Nino Frassica e Giorgio Faletti) e ne Il grande gioco dell'oca (1993, ideato e diretto da Jocelyn Hattab, con la conduzione di Gigi Sabani, Jo Squillo e Simona Tagli), entrambi su Rai 2. Successivamente partecipa, sempre come ballerina, a due edizioni di Buona Domenica (Canale 5) e, nel 1995/96, a Re per una notte (Italia Uno) e Fantastica italiana (Rai Uno).

Nel 1996 viene scelta come prima ballerina dello spettacolo del Bagaglino Rose Rosse, su Canale 5, ruolo che mantiene anche nel 1997 nel successivo Viva l'Italia, viva le italiane, sempre su Canale 5.

Negli stessi anni partecipa all'operetta teatrale Al Cavallino bianco al Teatro Massimo di Palermo, con Ernesto Calindri, Peppe Barra e Lauretta Masiero e, sempre per il Teatro Massimo, nell'estate del 1997 partecipa a Orfeo all’inferno. Sempre nel 1997 recita al fianco di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini nel film Delitto al circo della serie tv I misteri di Cascina Vianello in onda in prima serata su Canale 5.

Nel 1998 torna in Rai, a Domenica In, dove al ruolo di prima ballerina afficanca quello di conduttrice, insieme a Tullio Solenghi, Giancarlo Magalli, Elisabetta Ferracini e Anna Falchi. Durante la trasmissione viene chiamata per partecipare al musical Tributo a George Gershwin, a fianco di Christian De Sica, Manuel Frattini, Monica Scattini e Paolo Conticini, ruolo che manterrà fino al 2001.

Nel 2000 recita in Provincia segreta 2, una miniserie Rai trasmessa da Rai Uno. Nello stesso anno partecipa, con molti altri artisti legati al Bagaglino, a La Casa delle beffe, produzione televisiva con la regia di Pier Francesco Pingitore trasmessa sulle reti Mediaset.

Nell’estate 2001 è protagonista nello spettacolo Les marine de la Tour Eiffel à Paris di Micha van Hoecke, insieme a Gilbert Bécaud, Carol Arbo, Desmond Richarson.

Nella stagione 2002/03 è una dei protagonisti, insieme a Gianfranco Jannuzzo e Paola Quattrini, della commedia musicale del Teatro Sistina È molto meglio in due, con le coreografie di Gino Landi e la regia di Pietro Garinei.

Nel 2004 interpreta Velma Kelly nella versione italiana del musical Chicago, insieme a Luca Barbareschi e Maria Laura Baccarini.

Nell'autunno 2007 è a teatro con la commedia musicale "L’altro lato del letto" (ispirato all'omonimo film spagnolo) insieme all'attrice Vittoria Belvedere e agli attori teatrali Augusto Fornari e Michele La Ginestra.[1] [2]

Nel 2008 inizia a girare nei teatri con la commedia Facciamo l'amore di Norman Krasna, della quale è regista ed attore, al suo fianco, Gianluca Guidi e del cui cast fa parte anche Enzo Garinei.

Nel 2010 gira nei teatri italiani insieme a Fabio Ferrari, Gianluca Ramazzotti, Miriam Mesturino e Raffaele Pisu, con la commedia Chat a due piazz di Ray Cooney. Regia di Gianluca Guidi.

Nel 2015 è protagonista della commedia musicale DIVA. l'amore va in scena di Renato Giordano (Regia dello stesso Renato Giordano). Insieme alla Mario Max Cavallari(Fichi d'India) e Francesco Capodacqua. Lorenza Mario interpreta la parte di Annabel.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposata dall'aprile 2002 con il tenore Alessandro Safina [3], conosciuto durante la messa in scena di Orfeo all'Inferno, da cui ha avuto un figlio nel luglio 2002[4] .

Film Doppiati[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vittoria Belvedere e Lorenza Mario ne 'L’altro lato del letto', articolo di estense.com del 25 novembre 2007
  2. ^ Scheda dello spettacolo L’altro lato del letto, dal sito cinemavvenire.it
  3. ^ Servizi di Verissimo, del 3 aprile 2002
  4. ^ Servizi di Verissimo, del 28 ottobre 2002

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]