Harriet Cooper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Harriet Cooper è un personaggio immaginario dei fumetti di Batman, creato da Bill Finger e Sheldon Moldoff, apparsa per la prima volta nel Numero 328 del giugno 1964.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Harriet Cooper è zia materna di Dick Grayson, a cui rimane molto vicina dopo l'uccisione dei suoi genitori, acrobati circensi conosciuti come i «Grayson volanti», per mano del mafioso Tony Zucco. Dopo la morte del maggiordomo Alfred Pennyworth si trasferisce a Villa Wayne, aiutando Bruce Wayne, che ha adottato Dick, a mantenere la sua duplice identità: il miliardario è infatti Batman, un giustiziere che di notte protegge Gotham City in una crociata contro il crimine dopo aver perso i genitori, Thomas e Martha, per mano di un rapinatore di nome Joe Chill. Alla resurrezione di Alfred rimane a vivere a Villa Wayne, ammorbidendone l'atmosfera con la propria presenza materna, e incoraggiando Dick a vestire i panni di Robin, spalla di Batman.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio divenne famoso con la serie televisiva «Batman», in cui fu interpretato da Madge Blake e doppiato da Alina Moradei. In questa versione, pur vivendo stabilmente a Villa Wayne ignora clamorosamente che Bruce e Dick siano Batman e Robin. In molti casi viene rapita, derubata e addirittura sedotta dal criminale di turno, dando luogo a situazioni altamente comiche. Appare anche nel film omonimo derivato dalla serie, ma in esso non pronuncia alcuna battuta.