Finale della Coppa delle Coppe 1963-1964

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa delle Coppe 1963-1964.

Finale della Coppa delle Coppe 1963-1964
Stade Roi Baudouin.JPG
Lo stadio Heysel teatro della spettacolare finale
Dettagli evento
Competizione Coppa delle Coppe 1963-1964
Data 13 maggio 1964
Città Bruxelles
Impianto di gioco Heysel
Spettatori 3 208
Risultato
Sporting Lisbona
3
MTK Budapest
3
Arbitro Belgio Lucien van Nuffel
Replay
Dettagli evento
Data 15 maggio 1964
Città Anversa
Impianto di gioco Bosuilstadion
Spettatori 13 924
Risultato
Sporting Lisbona
1
MTK Budapest
0
Arbitro Belgio Gérard Versyp
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 4ª edizione della Coppa delle Coppe UEFA fu ricordata per essere stata la seconda a terminare in parità e fu necessaria la ripetizione per assegnare il trofeo al vincitore. La prima gara si disputò il 13 maggio 1964 all'Heysel di Bruxelles tra Sporting Lisbona e MTK Budapest. All'incontro hanno assistito circa 3 000 spettatori. La partita, arbitrata dal belga Lucien van Nuffel, finì 3-3 dopo i supplementari e fu necessario il replay della gara, poiché all'epoca non erano previsti i tiri di rigore per la finale.

La seconda gara si disputò dopo due giorni, il 15 maggio, al Bosuilstadion di Anversa e la partita fu arbitrata dal belga Gérard Versyp. All'incontro assistettero circa 14 000 spettatori e il match terminò 1-0 per i portoghesi.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Lo Sporting Lisbona esordì contro gli italiani dell'Atalanta perdendo 2-0 a Bergamo e vincendo 3-1 a Lisbona. Non essendo ancora stata introdotta la regola dei gol fuori casa fu necessario uno spareggio che condannò gli Orobici, i quali persero 3-1 dopo i tempi supplementari. Agli ottavi di finale i ciprioti dell'APOEL furono battuti in casa con un umiliante 16-1, che rese la trasferta a Nicosia una mera formalità e la partita finì 2-0. Ai quarti i Leões affrontarono gli inglesi del Manchester Utd, perdendo all'andata per 4-1 e vincendo al ritorno con un sonoro 5-0 che ribaltò la disfatta dell'Old Trafford. In semifinale i francesi dell'Olympique Lione furono sconfitti in gara 3 per 1-0, dopo che i due match di andata e ritorno si conclusero in parità.

L'MTK Budapest di Béla Volentik iniziò il cammino europeo contro i bulgari dello Slavia Sofia, battendoli con un risultato complessivo di 2-1. Agli ottavi contro i tedeschi orientali del Motor Zwickau fu necessaria una prova di forza in Ungheria per ribaltare l'1-0 subito nella DDR e la partita terminò 2-0. Ai quarti di finale i turchi del Fenerbahçe, furono sconfitti in gara 3 per 1-0, dopo che all'andata la squadra di Budapest vinse in casa 2-0 e perse in trasferta 3-1. In semifinale gli scozzesi del Celtic vinsero a Glasgow 3-0 ipotecando il passaggio in finale, ma nel retour match i sorprendenti ungheresi vinsero 4-0 staccando il pass per la finale di Bruxelles.

Le partite[modifica | modifica wikitesto]

A Bruxelles si incontrano lo Sporting, che giunge in finale nonostante due spareggi giocati, e l'MTK, prima squadra ungherese ad aver raggiunto una finale europea.[1] Il match è ricco di emozioni con gli ungheresi che si portano in vantaggio intorno al 20' e i biancoverdi che chiudono la prima frazione sul 2-1. La squadra di Budapest riesce a ribaltare il risultato e a dieci minuti dal termine conduce per 3-2, ma il gol di Ernesto Figueiredo spegne i sogni dei biancazzurri e porta il match ai supplementari. Finisce 3-3 ed è necessario lo spareggio.

Due giorni dopo ad Anversa scendono in campo quasi gli stessi 22 ad eccezione di José Pérides, ma il vero protagonista della serata è João Morais che realizza il gol della vittoria direttamente da calcio d'angolo, divenuto celebre come o cantinho de Morais. Lo Sporting vince così il suo primo e unico titolo europeo, ma è altresì l'unica squadra lusitana ad aver trionfato in Coppa delle Coppe.[2]

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Bruxelles
13 maggio 1964, ore 19:30
Sporting Lisbona3 – 3
(d.t.s.)
referto
MTK BudapestHeysel (3 208 spett.)
Arbitro: Belgio Lucien van Nuffel

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Sporting CP
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
MTK Hungaria
P 1 Portogallo Joaquim Carvalho
D 2 Portogallo Pedro Gomes
D 5 Portogallo Alexandre Baptista
D 4 Portogallo José Carlos
D 3 Portogallo João Morais
C 6 Portogallo Fernando Mendes
C 7 Portogallo Geo Carvalho
C 8 Portogallo Mascarenhas
C 11 Brasile Osvaldo Da Silva
A 10 Portogallo Ernesto Figueiredo
A 9 Brasile Bé Bocareli
Allenatore:
Portogallo Anselmo Fernández
P 1 Ungheria Ferenc Kovalik
D 2 Ungheria György Keszei
D 4 Ungheria József Danszky
D 5 Ungheria István Jenei
D 3 Ungheria István Nagy
C 6 Ungheria Ferenc Kovács
C 7 Ungheria Károly Sándor
C 8 Ungheria Mihály Vasas
C 11 Ungheria László Bödör
A 9 Ungheria István Kuti
A 10 Ungheria István Halápi
Allenatore:
Ungheria Béla Volentik

Finale (ripetizione)[modifica | modifica wikitesto]

Anversa
15 maggio 1964, ore 19:30
Sporting Lisbona1 – 0
referto
MTK BudapestBosuilstadion (13 924 spett.)
Arbitro: Belgio Gérard Versyp

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Sporting CP
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
MTK Hungaria
P 1 Portogallo Joaquim Carvalho
D 2 Portogallo Pedro Gomes
D 5 Portogallo Alexandre Baptista
D 4 Portogallo José Carlos
D 3 Portogallo João Morais
C 6 Portogallo Fernando Mendes
C 7 Portogallo Geo Carvalho
C 8 Portogallo Mascarenhas
C 11 Brasile Osvaldo Da Silva
A 10 Portogallo Ernesto Figueiredo
A 9 Portogallo José Pérides
Allenatore:
Portogallo Anselmo Fernández
P 1 Ungheria Ferenc Kovalik
D 2 Ungheria György Keszei
D 4 Ungheria József Danszky
D 5 Ungheria István Jenei
D 3 Ungheria István Nagy
C 6 Ungheria Ferenc Kovács
C 7 Ungheria Károly Sándor
C 8 Ungheria Mihály Vasas
C 11 Ungheria László Bödör
A 9 Ungheria István Kuti
A 10 Ungheria István Halápi
Allenatore:
Ungheria Béla Volentik

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (HU) MTK: a Sporting a B-csapat edzőjével, 18-20 éves fiatalokkal jött, de nem alibizni, su nemzetisport.hu, 13 ottobre 2016.
  2. ^ (PT) Resumo Histórico, sporting.pt. URL consultato il 4 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2016).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio