Finale della Coppa delle Coppe 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa delle Coppe 1961-1962.

Finale della Coppa delle Coppe 1961-1962
Recopa de Europa de 1961.JPG
La Coppa delle Coppe conquistata dall'Atlético
Dettagli evento
Competizione Coppa delle Coppe 1961-1962
Data 10 maggio 1962
Città Glasgow
Impianto di gioco Hampden Park
Spettatori 29 066
Risultato
Atlético Madrid
1
Fiorentina
1
Arbitro Scozia Thomas Wharton
Replay
Dettagli evento
Data 5 settembre 1962
Città Stoccarda
Impianto di gioco Neckarstadion
Spettatori 38 120
Risultato
Atlético Madrid
3
Fiorentina
0
Arbitro Germania Kurt Tschenscher
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 2ª edizione della Coppa delle Coppe UEFA fu ricordata per essere stata la prima a terminare in parità e fu necessaria la ripetizione per assegnare il trofeo al vincitore. La prima gara si disputò il 10 maggio 1962 all'Hampden Park di Glasgow tra Atlético Madrid e Fiorentina. All'incontro hanno assistito circa 29 000 spettatori. La partita, arbitrata dallo scozzese Thomas Wharton, finì 1-1 dopo i supplementari e fu necessario il replay della gara, poiché all'epoca non erano previsti i tiri di rigore per la finale.

La seconda gara si disputò addirittura dopo quattro mesi, il 5 settembre, data la concomitanza del campionato mondiale di calcio 1962 in Cile. Si giocò al Neckarstadion di Stoccarda e la partita fu arbitrata dal tedesco Kurt Tschenscher. All'incontro assistettero circa 38 000 spettatori e il match terminò 3-0 per gli spagnoli.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

L'Atlético Madrid di José Villalonga esordì contro i francesi del Sedan che sconfissero con un risultato aggregato di 7-3. Agli ottavi di finale gli inglesi del Leicester City furono superati grazie alla vittoria per 2-0 di Madrid, dopo il pari per 1-1 al Filbert Street. Ai quarti i Colchoneros affrontarono i tedeschi occidentali del Werder Brema, pareggiando all'andata e vincendo al ritorno rispettivamente per 1-1 e 3-1. In semifinale i tedeschi orientali del Motor Jena furono sconfitti agilmente con un risultato complessivo di 5-0.

La Fiorentina, campione in carica, iniziò il cammino europeo direttamente dagli ottavi contro gli austriaci del Rapid Vienna che furono regolati con un risultato complessivo di 9-3. Ai quarti di finale i Viola affrontarono i cecoslovacchi della Dynamo Žilina, perdendo in trasferta 3-2 e vincendo in casa 2-0. In semifinale gli ungheresi dell'Újpest furono battuti con un risultato totale di 3-0.

Le partite[modifica | modifica wikitesto]

A Glasgow si affrontano i campioni in carica della Fiorentina e i vincitori della Coppa di Spagna dell'Atletico Madrid. Il match è subito entusiasmante e i primi 45 minuti si concludono sull'uno a uno con le reti di Joaquín Peiró e Kurt Hamrin. Nella ripresa le squadre non riescono a sbloccarsi e l'arbitro ordina lo svolgimento dei tempi supplementari. I giocatori sono visibilmente stanchi e malconci; è la Fiorentina ad andare vicina al gol con Gianfranco Petris, ma Feliciano Rivilla è provvidenziale e salva il risultato. L'arbitro scozzese Thomas Wharton fischia al 120' la fine delle ostilità ed è dunque necessario lo spareggio.[1]

A Stoccarda si gioca dunque, dopo quattro mesi, la finale di spareggio tra le due compagini che avevano precedentemente chiuso i giochi sull'1-1. Stavolta gli spagnoli però si dimostrano più forti e in una migliore condizione, battendo i Viola per tre a zero con le reti segnate in meno di un'ora da Miguel Jones, Jorge Alberto Mendonça e ancora da Peiró. Nonostante la Fiorentina potesse disporre di giocatori forti del calibro di Enrico Albertosi, Enzo Robotti e Hamrin, i Colchoneros vincono il loro primo titolo europeo.[2]

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Glasgow
10 maggio 1962, ore 19:00
Atlético Madrid1 – 1
(d.t.s.)
referto
FiorentinaHampden Park (29 066 spett.)
Arbitro: Scozia Thomas Wharton

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Atlético Madrid
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Fiorentina
P 1 Argentina Edgardo Madinabeytia
D 2 Spagna Feliciano Rivilla
D 4 Spagna Isacio Calleja
D 5 Brasile Ramiro
D 3 Spagna Chuzo
C 8 Spagna Jesús Glaría
C 6 Spagna Miguel Jones
A 7 Spagna Adelardo Rodríguez
A 9 Portogallo Mendonça
C 10 Spagna Joaquín Peiró
A 11 Spagna Enrique Collar Captain
Allenatore:
Spagna José Villalonga
P 1 Italia Giuliano Sarti
D 5 Italia Alberto Orzan Captain
D 3 Italia Sergio Castelletti
D 2 Italia Amilcare Ferretti
D 4 Italia Piero Gonfiantini
C 6 Italia Claudio Rimbaldo
C 7 Svezia Kurt Hamrin
C 8 Turchia Can Bartu
A 10 Italia Aurelio Milani
A 9 Italia Lucio Dell'Angelo
A 11 Italia Gianfranco Petris
Allenatore:
Italia Ferruccio Valcareggi

Finale (ripetizione)[modifica | modifica wikitesto]

Stoccarda
5 settembre 1962, ore 16:30
Atlético Madrid3 – 0
referto
FiorentinaNeckarstadion (38 120 spett.)
Arbitro: Germania Kurt Tschenscher

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Atlético Madrid
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Fiorentina
P 1 Argentina Edgardo Madinabeytia
D 2 Spagna Feliciano Rivilla
D 4 Spagna Isacio Calleja
D 5 Brasile Ramiro
D 3 Argentina Jorge Griffa
C 6 Spagna Jesús Glaría
C 7 Spagna Miguel Jones
A 8 Spagna Adelardo Rodríguez
A 9 Portogallo Mendonça
C 10 Spagna Joaquín Peiró
A 11 Spagna Enrique Collar Captain
Allenatore:
Spagna José Villalonga
P 1 Italia Enrico Albertosi
D 2 Italia Vincenzo Robotti
D 3 Italia Sergio Castelletti
D 4 Italia Saul Malatrasi
D 5 Italia Alberto Orzan Captain
C 6 Italia Rino Marchesi
C 7 Svezia Kurt Hamrin
C 8 Italia Amilcare Ferretti
C 11 Italia Aurelio Milani
A 9 Italia Lucio Dell'Angelo
A 10 Italia Gianfranco Petris
Allenatore:
Italia Ferruccio Valcareggi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ El Atlético de Madrid y la Fiorentina empataron después de 120 minutos de juego (PDF), mundodeportivo.com, 11 maggio 1962.
  2. ^ Lorenzo Marucci, 5 settembre 1962, l'Atletico Madrid vince la Coppa delle Coppe battendo la Fiorentina in finale, su tuttomercatoweb.com, 5 settembre 2016. URL consultato il 3 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2016).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]