Elena Russo (attrice)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elena Russo nel 2013

Elena Russo (Napoli, 13 febbraio 1972[1]) è un'attrice italiana.

La Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Napoli, si appassiona alla recitazione a soli sette anni, grazie al padre attore di professione. si trasferisce appena ventenne a Roma, dove muove i primi passi con Radio Rai come speaker e recitando in rappresentazioni teatrali accanto a Dario Salvatori, Gianluca Guidi, Maria Pia Fusco e Andrea Giordana. Diventerà anche conduttrice televisiva in programmi come Partita Doppia al fianco di Pippo Baudo e No Limits. Nel corso della sua esperienza romana intraprende poi la carriera d'attrice, prima nel cinema e subito dopo in televisione. Esordisce sul grande schermo con la commedia Finalmente soli del 1997 sotto la regia di Umberto Marino, a cui fanno seguito le altre commedie Besame mucho di Maurizio Ponzi e Amor nello specchio di Salvatore Maira, entrambi del 1999.

Alternando con la presenza televisiva in fiction come Il Maresciallo Rocca, Don Matteo e Ma il portiere non c'è mai?, nel 2002 è la protagonista del film N'Gopp[2] di Pablo Dammicco. È protagonista del cortometraggio Non può piovere per sempre, regia di Alfio D'Agata[3]. nel 2005 Elena Russo interpreta il ruolo di Madame Chevalier nella Fiction Elisa di Rivombrosa con Vittoria Puccini e Alessandro Preziosi

Nel 2006 è la protagonista, assieme a Neri Marcorè e Vincenzo Salemme, di Baciami piccina, diretto da Roberto Cimpanelli: una storia ambientata durante la seconda guerra mondiale e nel contempo un viaggio lungo l'Italia degli anni '40. Specializzata ormai in commedie romantiche ed ironiche, Elena mostra la sua bravura anche in ruoli drammatici e storici. Sono infatti numerosi i suoi lavori in questo tipo di produzioni: si possono ricordare le tre stagioni della serie tv Orgoglio e il film tv La luna e il lago di Andrea Porporati[4], in cui è ancora protagonista, e la miniserie tv Io non dimentico, regia di Luciano Odorisio, che la vede protagonista insieme a Manuela Arcuri e Brando Giorgi.

Nel 2009 è presente nell'importante pellicola Baarìa di Giuseppe Tornatore, al fianco di un cast corale che comprende nomi come Monica Bellucci, Giorgio Faletti, Beppe Fiorello e Leo Gullotta. Nello stesso anno recita in Ce n'è per tutti di Luciano Melchionna e torna in tv nella seconda stagione de L'onore e il rispetto con Ben Gazzarra, Vincent Spano, Giuseppe Zeno. Nel 2014 è protagonista della fiction Furore - Il vento della speranza sotto la regia di Alessio Inturri (con il quale aveva già lavorato in Sangue Caldo e in Rodolfo Valentino - la leggenda con Gabriel GarKo. Elena Russo è Sofia Fiore, donna di Napoli emigrata al nord che combatte contro pregiudizio e discriminazione a cavallo tra gli anni '50 e '60. La serie vince il Telegatto come miglior fiction 2014. Nel 2018 torna protagonista, riprendendo il ruolo di Sofia Fiore, in Furore - Capitolo secondo, con Alessio Inturri alla regia. Molti attori nel cast come Angela Molina Massimiliano Morra, Adua del Vesco, Remo Girone, Lorenzo Flaherty, Laura Torrisi, Alessandra Barzaghi, Serena Grandi e tanti altri.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Il caffè con Maria Pia Fusco (Radio Rai, 1995)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]