Io non dimentico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Io non dimentico
PaeseItalia
Anno2008
Formatominiserie TV
Generedrammatico
Puntate2
Rapporto4:3
Crediti
RegiaLuciano Odorisio
Interpreti e personaggi
Prima visione
Dal7 gennaio 2008
All'8 gennaio 2008
Rete televisivaCanale 5

Io non dimentico è una miniserie TV, prodotta dalla Janus International, andata in onda il 7 e 8 gennaio 2008 su Canale 5. Gli attori che vi hanno partecipato sono, tra gli altri: Manuela Arcuri, Brando Giorgi, Elena Russo, Sergio Múñiz, Giancarlo Giannini, Giovanni Scifoni, Renato Marotta, Gianluca Grecchi e Sergio Arcuri, al debutto come attore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima puntata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli, inizi Anni 1970. Il piccolo Andrea (Gianluca Grecchi) consegna una lettera a Giovanni (Giovanni Scifoni), che poi corre nella chiesa in cui si celebra il matrimonio tra Angela (Manuela Arcuri) e Carmine Altieri (Brando Giorgi). Le nozze finiscono nel sangue.

La narrazione riprende da 7 anni prima: Angela è corteggiata da Carmine e amata da Giovanni. Una sera, il primo, in impeto di rabbia, la stupra. Lei scappa a Roma, dove si accorge di essere incinta. Gabriele (Sergio Múñiz), il suo nuovo amore, la convince a tenere il bambino, che, nato, viene chiamato Andrea.

Seconda puntata[modifica | modifica wikitesto]

Gabriele capisce che l'uomo che ha stuprato Angela è Carmine Altieri, mentre quest'ultimo ha la conferma di essere il padre di Andrea. In un drammatico scontro tra i due, Gabriele rimane ucciso. Per il dolore, Angela perde il bambino che porta in grembo, il cui padre era Gabriele. Ora è decisa a vendicarsi dell'uomo che le ha rovinato la vita, ma deve proteggere se stessa e Andrea: Carmine, infatti, si sta facendo strada tra i camorristi locali mentre è in declino il boss Don Salvatore Conticello (Giancarlo Giannini), che viene barbaramente ucciso dallo stesso Carmine. Angela chiede poi aiuto a Giovanni, che è nella polizia, ma presto capisce che non sarà la giustizia ufficiale a darle soddisfazione.

Durante il matrimonio tra Angela e Carmine, lei invia la lettera a Giovanni tramite Andrea ed ha una pistola, pronta a sparare al suo futuro sposo. Ma all'improvviso Carmine cade ucciso da Nina Conticello (Elena Russo), sorella di Salvatore, sedotta e abbandonata da Carmine stesso. Ora Angela può sposare Giovanni e vivere una vita tranquilla insieme al figlio Andrea.