Gran Premio Internazionale dello Spettacolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gran Premio Internazionale dello Spettacolo
Telegatto.jpg
Il telegatto
Luogovari luoghi, Italia
Anni1984 - 2008
Frequenzaannuale
Fondato daTV Sorrisi e Canzoni
Datevarie date
GenereTelevisione
OrganizzazioneTV Sorrisi e Canzoni

Il Gran Premio Internazionale dello Spettacolo (conosciuto anche come "Notte dei Telegatti" o "Gran Premio Internazionale della TV"), era un concorso ideato ed organizzato dalla rivista settimanale TV Sorrisi e Canzoni (Arnoldo Mondadori Editore), nato nel 1971, ma andato in onda in TV per la prima volta nel 1984 (con il nome di Gran Premio Galà della Tv) come risposta al già esistente Premio Regia Televisiva (trasmesso da Rai Uno).

Storia e meccanismo[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, i lettori della popolare rivista erano chiamati a scegliere i programmi e i personaggi migliori della stagione televisiva trascorsa, divisi in categorie. I vincitori venivano insigniti della statuetta chiamata Telegatto. L'idea di usare un gatto per premiare i personaggi e i programmi della TV era dei grafici di "Sorrisi", che individuarono nel gatto l'animale domestico per eccellenza, "domestico" come la televisione che premiava. La statuetta, alta 15 centimetri (più sette di piedistallo) e del peso di 1,8 chilogrammi, era realizzata in bronzo, con la piedinatura in oro zecchino. Il modello in platino veniva assegnato solamente in occasioni eccezionali e come riconoscimento a carriere eccellenti.

Dall'edizione del 1986 venne assegnato un Telegatto ad uno dei lettori della rivista TV Sorrisi e Canzoni, estratto a sorte, in rappresentanza di tutti coloro che avevano votato. Non sono mancate le polemiche nella storia della manifestazione, spesso accusata di favorire i programmi Mediaset (l'azienda televisiva e Mondadori, editore della rivista, appartengono entrambe alla Fininvest) o di inventare appositamente premi e categorie per valorizzare o consolare qualche personaggio escluso dalla premiazione o per giustificare la presenza di qualche ospite straniero.

La premiazione veniva effettuata durante una serata di gala, trasmessa in differita o in diretta su Canale 5. La manifestazione in passato aveva luogo a Milano presso il teatro Manzoni, il Ventaglio Nazionale e poi nel MazdaPalace, nel periodo di maggio-giugno, anticipata da un vero e proprio red carpet lungo il quale sfilavano i protagonisti della stagione televisiva italiana, alternata alle immagini che hanno caratterizzato l'anno appena terminato, con il sottofondo della sigla ufficiale dell'evento, la canzone Sorrisi is Magic, scritta dai La Bionda ed eseguita da Luca Jurman.

Dopo una momentanea sospensione nel 2005, l'edizione 2006 ha cambiato la tradizione dei Telegatti, non più legati solo alla televisione ma anche alla musica, al cinema e allo sport; da quell'edizione, inoltre, la premiazione si svolse a Roma nell'Auditorium della Conciliazione nel mese di gennaio.

Nel 2009, per volere di Piersilvio Berlusconi, la serata non è stata realizzata, e da allora la manifestazione non è stata più organizzata.

Conduzione[modifica | modifica wikitesto]

Pippo Baudo con il Telegatto nel 1985

La cerimonia, dalla sua prima edizione televisiva del 1984 all'ultima realizzata nel 2008 è stata condotta dai principali conduttori delle reti Rai e Mediaset; tra i conduttori ricorrenti spiccano Corrado e Pippo Baudo, che hanno presentate più edizioni in assoluto (7), seguiti da Mike Bongiorno con (6).

Categorie e vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso delle diverse edizioni le trasmissioni che si erano distinte negli ultimi dodici mesi venivano premiate, suddivise in diverse categorie che andavano a coprire i diversi generi di trasmissione televisiva (quiz, varietà, show musicale, programmi sportivi e tanti altri). Stessa cosa succedeva per i personaggi televisivi (suddivisi come "rivelazione", "maschile" o "femminile") o per le emittenti private. Molte categorie, tuttavia, venivano talvolta eliminate, unificate o ripristinare dopo parecchi anni.

Le prime edizioni prevedevano più vincitori per ogni categoria. Nelle ultime tre edizioni in particolare, organizzate dal 2006 al 2008, vi fu un drastico calo di interesse nei confronti del mondo della televisione in favore della musica, dello sport e del cinema; questa decisione portò ad una radicale diminuzione dei premi assegnati agli spettacoli e ai personaggi televisivi.

Nella seguente tabella sono elencate i principali premi assegnati nel corso delle oltre trenta edizioni che si sono svolte, scelti tra i più ricorrenti e rilevanti tra quelli assegnati in ciascuna edizione. Per maggiori dettagli sugli altri premi assegnati, consultare le pagine relative a ciascuna edizione.[1]

Edizione
Trasmissione dell'anno
Personaggio rivelazione
Personaggio femminile
Personaggio maschile
Quiz
Varietà
Musica
Sport
Scienza, informazione e cultura
Non assegnato Non assegnato Raffaella Carrà Non assegnato Loretta Goggi in quiz (Rai 1)
Superflash (Canale 5)
Bene, bravi, bis (Italia 1)
Drive In (Italia 1)
Fascination (Rete 4)
Premiatissima (Canale 5)
Ric e Gian folies (Italia 1)
Risatissima (Canale 5)
Deejay Television (Italia 1) Records (Canale 5)
Super Record (Canale 5)
90º minuto (Rai 1)
Quark (Rai 1)
Pronto, Raffaella? (Rai 1)
Zig Zag (Canale 5)
Non assegnato Il pranzo è servito (Canale 5)
Superflash (Canale 5)
Ci pensiamo lunedì (Rai 2)
Domenica In (Rai 1)
Drive In (Italia 1)
Fantastico 5 (Rai 1)
Quo vadiz? (Rete 4)
Risatissima (Canale 5)
Tastomatto (Rai 1)
W le donne (Canale 5)
Deejay Television (Italia 1)
Festivalbar (Canale 5)
Festival di Sanremo (Rai 1)
Il processo del lunedì (Rai 3)
Record (Canale 5)
Jonathan - Dimensione avventura (Canale 5)
Quark (Rai 1)
Non assegnato Pippo Baudo Pentatlon (Canale 5) Drive In (Italia 1) Festival di Sanremo (Rai 1) La domenica sportiva (Rai 1) Quark (Rai 1)
Enrica Bonaccorti
Indietro tutta (Rai 2) Giuliano Ferrara Loretta Goggi Renzo Arbore Telemike (Canale 5) Domenica In (Rai 1) Il mondo di Quark (Rai 1)
Biberon (Rai 1) Piero Chiambretti Marisa Laurito Marco Columbro Odiens (Canale 5) International Doc Club (Rai 2) Alla ricerca dell'arca (Rai 3)
I promessi sposi (Rai 1) Luca Barbareschi
Sergio Castellitto
Donatella Raffai Corrado Il caso Sanremo (Rai 1) Una rotonda sul mare (Canale 5) Calciomania (Italia 1)
Paperissima (Italia 1) Gabibbo Raffaella Carrà Corrado Crème Caramel (Rai 1) Festival di Sanremo (Rai 1) 90º minuto (Rai 1) La macchina meravigliosa (Rai 1)
Scherzi a parte (Italia 1) Non assegnato Lorella Cuccarini Marco Columbro La ruota della fortuna (Canale 5) Scommettiamo che... (Rai 1) Unita alla categoria "Varietà" Pressing (Italia 1) Samarcanda (Rai 3)
Saluti e baci (Rai 1) Alberto Castagna Buona domenica (Canale 5) Non assegnato Mai dire Gol (Italia 1) Tocca a noi (Rai 1)
Stranamore (Canale 5) Ambra Angiolini Mara Venier Fiorello Scherzi a parte (Canale 5) Roxy Bar (Videomusic) Quelli che il calcio (Rai 3) Non assegnato
Festival di Sanremo 1995 (Rai 1) Non assegnato Pippo Baudo Champagne (Canale 5)
Stranamore (Canale 5)
Mai dire Gol (Italia 1) Il Fatto (Rai 1)
Target (Canale 5)
Il maresciallo Rocca (Rai 2) Luna Park (Rai 1) Carramba che sorpresa (Rai 1) Il Fatto (Rai 1)
Target (Canale 5)
Anima mia (Rai 2) Maria De Filippi,

Patty Pravo

Paolo Bonolis Tira & Molla (Canale 5) Paperissima (Canale 5)) Festival di Sanremo (Rai 1) Quelli che il calcio (Rai 3) Target (Canale 5)
La corrida (Canale 5) Raffaella Carrà Buona domenica (Canale 5) Furore (Rai 2) Il Fatto (Rai 1)
Striscia la notizia (Canale 5) Paola Barale Teo Teocoli In bocca al lupo (Rai 1) Carramba che fortuna (Rai 1) C'era un ragazzo (Rai 1) Porta a porta (Rai 1)
Giorgio Panariello Simona Ventura Luca Laurenti Passaparola (Canale 5) Buona domenica (Canale 5) Sarabanda (Italia 1) La macchina del tempo (Rete 4)
Non assegnato Fiorello Chi vuol esser miliardario? (Canale 5) Stasera pago io (Rai 1) Festivalbar 2000 (Italia 1) 90º minuto (Rai 1) Grande fratello (Canale 5)
Saranno famosi (Italia 1) Passaparola (Canale 5) Torno Sabato - La lotteria (Rai 1) Festivalbar 2001 (Italia 1) Quelli che il calcio (Rai 2) Verissimo (Canale 5)
Zelig (Italia 1) Maria De Filippi Claudio Bisio Stasera pago io (Rai 1) Io non mi sento italiano (Rete 4) Controcampo (Italia 1) TG5 (Canale 5)
Elisa di Rivombrosa (Canale 5) Vittoria Puccini Alessandro Preziosi Affari tuoi (Rai 1) Torno Sabato... e tre (Rai 1) Festivalbar 2003 (Italia 1) Non assegnato
Edizione annullata
Striscia la notizia (Canale 5) Simona Ventura Non assegnato Non assegnato Non assegnato Non assegnato Non assegnato Terra! (Canale 5)
Flavio Insinna Non assegnato Fiorello Le invasioni barbariche (La 7)
Non assegnato Flavio Insinna Alle falde del Kilimangiaro (Rai 3)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Baroni, pp. 475-481

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cerimonie di premiazione dei Telegatti

1984 - 1985 - 1986 - 1987 - 1988 - 1989 - 1990 - 1991 - 1992 - 1993 - 1994 - 1995 - 1996 -1997 - 1998 - 1999 - 2000 - 2001 - 2002 - 2003 - 2004 - 2005 - 2006 - 2007 - 2008

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione