Storia di guerra e d'amicizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Storia di guerra e d’amicizia
Titolo originaleStoria di guerra e d’amicizia
PaeseItalia
Anno2002
Formatominiserie TV
Generedrammatico
Puntate4
Durata300 min (totale)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreMaurizio Torelli
RegiaFabrizio Costa
SceneggiaturaSergio Donati Giuseppe Badalucco Franca De Angelis Alberto Negrin Maria Venturi Mila Venturini e Nora Venturini
Interpreti e personaggi

[1] Altri: Dalton Borralho, Tony Lima, Marcus J. Cotterell, Mara Lúcia Galinha, Luana Mota, Joaquim Horta, Raul Oliveira, Lola Pagnani, Mario Patanè, Elizabeth Rodriguez, João Roncha, Júnior Sampaio, Ângelo Torres.

Casa di produzioneTitanus e Rai Fiction
Prima visione
Dal15 dicembre 2002
Al29 dicembre 2002
Rete televisivaRai Uno

Storia di guerra e d'amicizia è una miniserie televisiva italiana composta da quattro episodi, trasmessa su Rai Uno nel dicembre del 2002, che narra le drammatiche e coraggiose vicissitudini di tre piccoli sciuscià napoletani durante l'occupazione tedesca in Italia e la guerra di Liberazione.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gli avvenimenti narrati iniziano nel 1943 a Melito di Napoli, in uno scenario di devastazione e povertà causato dalla guerra in corso e dal fuoco incrociato dell'esercito tedesco e di quello americano, i cui fronti sono pericolosamente vicini all'abitato. I genitori di Nico (Marcella e Giovanni) vengono arrestati e deportati dal comando tedesco perché coinvolti nelle attività partigiane locali; il ragazzino decide così di partire alla volta di Roma per ritrovarli, e lungo il tragitto diventa un lustrascarpe insieme a Fiammetta, un'orfana di guerra che vive per strada, e a Pantera, un trovatello vivace e astuto. Insieme compiranno una rischiosa missione affidagli dal comando americano. Nico infatti, durante un bombardamento, salva la vita al maggiore americano Wickers, che sorpreso dal coraggio del ragazzo gli affida dei documenti segreti da portare a Roma. Da questo momento in poi la storia viene narrata seguendo tre grandi linee principali: il viaggio dei ragazzini dalla Campania a Roma e il ritorno in una Napoli liberata dagli americani; la fuga della mamma di Nico, Marcella, dal comando tedesco e il suo difficoltoso ritorno a casa; i pericoli in cui si imbatte il padre Giovanni che, dopo l'arresto e la fuga dai tedeschi, entra a far parte di una banda partigiana di cui prenderà il comando.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia di guerra e d'amicizia (2002) - Full cast and crew
  2. ^ Copia archiviata, su international.rai.it. URL consultato il 28 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).