Maria Pia Fusco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Maria Pia Fusco (Roma, 8 luglio 1939Roma, 13 dicembre 2016) è stata una sceneggiatrice e giornalista italiana.

Ha sceneggiato alcuni dei più importanti film erotici del cinema italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1972 esordisce nel mondo del grande schermo come sceneggiatrice del film Barbablù di Edward Dmytryk, collaborando anche - sia pur non accreditata - alla colonna sonora.

Probabilmente è Salon Kitty (1976), di Tinto Brass, il film di maggior rilievo della scrittrice: a seguito dell'ottimo successo commerciale, collabora a tre film della serie di Emanuelle nera, sotto la regia di Joe D'Amato.

Ha lavorato anche nei due adattamenti cinematografici del fumetto di Bonvi diretti da Salvatore Samperi, Sturmtruppen (1976) e Sturmtruppen 2 - Tutti al fronte (1982), per poi diventare giornalista de La Repubblica.

Muore a Roma il 13 dicembre 2016, dopo una breve malattia.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anna Bandettini, Morta Maria Pia Fusco, una vita di passione per il cinema, in la Repubblica, 14 dicembre 2016. URL consultato il 14 dicembre 2016.