Cavallerizza Reale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cavallerizza Reale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegionePiemonte
LocalitàTorino
IndirizzoVia Giuseppe Verdi 9
Coordinate45°04′12.18″N 7°41′22.96″E / 45.07005°N 7.68971°E45.07005; 7.68971Coordinate: 45°04′12.18″N 7°41′22.96″E / 45.07005°N 7.68971°E45.07005; 7.68971
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1740-1742
Ricostruzione1840
Realizzazione
ArchitettoBenedetto Alfieri (1740)
Ernest Melano (1840)
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Palazzo del Governo
(EN) Residences of the Royal House of Savoy
Tipoarchitettonico
CriterioC (i) (ii) (iv) (v)
PericoloNessuna indicazione
Riconosciuto dal1997
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

La Cavallerizza Reale o Cavallerizza Reale di Torino[1] è un edificio situato a Torino, dichiarato nel 1997 patrimonio dell'Unesco.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Progettata nel 1740 in stile barocco dall'architetto Benedetto Alfieri su un precedente progetto risalente alla metà del XVII dell'ingegnere Amedeo di Castellamonte, la struttura veniva utilizzata per l'esecuzione di esercitazioni equestri.

Nel 1840 l'edificio subì una profonda trasformazione su progetto dell’architetto Ernest Melano. Il 13 luglio 1943 il complesso fu danneggiato da un bombardamento.[3]

L'edificio, rimasto abbandonato e occupato da alcuni collettivi nel marzo 2014[4], è stato interessato da tre intensi incendi alcuni origini dolose: uno nel 2014[5] (rimasto senza colpevoli)[6], uno nel 2016[7] e un altro nel 2019[8]. Il primo di essi ha ispirato una performance teatrale che ha avuto luogo nel complesso ad un anno dall'evento[9].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ mole24, La storia antica della Cavallerizza Reale di Torino, su mole24.it. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  2. ^ Sara Cabras, Torino Pocket, EDT srl, 16 marzo 2017, ISBN 9788859240259. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  3. ^ MuseoTorino,Comune di Torino,Direzione Musei,Assessorato alla Cultura e al 150° dell’Unità d’Italia, Cavallerizza Reale - MuseoTorino, su www.museotorino.it. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  4. ^ Cavallerizza Reale a Torino: storia esemplare di un bene pubblico buono per fare cassa, su Ilfattoquotidiano.it, 4 aprile 2016. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  5. ^ Incendio nella notte alla Cavallerizza. "E' doloso", su Repubblica.it, 30 agosto 2014. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  6. ^ Rogo Cavallerizza non c'è un colpevole archiviata l'inchiesta, su Repubblica.it, 17 marzo 2015. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  7. ^ Tornano le fiamme alla Cavallerizza. Gli occupanti "Incendio doloso", su Repubblica.it, 10 giugno 2016. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  8. ^ Torino: prende fuoco il tetto della Cavallerizza, in fiamme lo storico complesso, su Repubblica.it, 21 ottobre 2019. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  9. ^ La Cavallerizza torna a bruciare (solo per finta), su Repubblica.it, 30 agosto 2015. URL consultato il 21 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN101144782964637622363 · GND (DE1077218206 · WorldCat Identities (EN101144782964637622363