Cicli di affreschi del XIV secolo di Padova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Cicli di affreschi del XIV secolo di Padova
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Padova Cappella degli Scrovegni Innen Langhaus Ost 1.jpg
Tipoculturale
Criterio(ii)
PericoloNessuna indicazione
Riconosciuto dal2021
Scheda UNESCO(EN) Padua’s fourteenth-century fresco cycles
(FR) Cycles de fresques du XIVe siècle à Padoue

I cicli di affreschi del XIV secolo di Padova sono un sito seriale inserito dall'UNESCO nella lista dei patrimoni dell'umanità dal 24 luglio 2021 nel corso della 44ª sessione del Comitato del patrimonio mondiale in corso a Fuzhou (Cina). Padova Urbs Picta è stata così inserita nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO (World Heritage List) come bene culturale, poiché esso "illustra un modo completamente nuovo di rappresentare la narrazione in pittura, con nuove prospettive spaziali influenzate dai progressi della scienza dell'ottica e una nuova capacità di rappresentare le figure umane in tutte le loro caratteristiche, compresi i sentimenti e le emozioni. Queste innovazioni segnano una nuova era nella storia dell'arte, producendo un irresistibile cambio di direzione".[1]

Il sito Padova Urbs picta, ovvero Padova Città dell'affresco, è costituito dai cicli pittorici del Trecento, dipinti tra il 1302 e il 1397 da diversi artisti.[2] Questi sono presenti all’interno di otto edifici e complessi monumentali nel centro storico di Padova:

  1. Cappella degli Scrovegni
  2. Chiesa degli Eremitani
  3. Palazzo della Ragione
  4. Loggia dei Carraresi
  5. Battistero del duomo
  6. Complesso della Basilica di Sant'Antonio di Padova
  7. Oratorio di San Giorgio
  8. Oratorio di San Michele.

Nonostante siano stati realizzati per mano di artisti diversi e in edifici diversi dalle diverse funzioni, gli affreschi trecenteschi sono accomunati dallo stesso stile e contenuto, il cui modello è l'opera di Giotto all'interno della Cappella degli Scrovegni. Questi dipinti murali hanno segnato l'inizio di una rivoluzione nella storia della pittura e mostrano come la tecnica pittorica, spinta da un impeto creativo e dagli studi sulla rappresentazione spaziale, si sia evoluta nell'arco di un intero secolo.[3]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Bo Live, Università di Padova, Padova Urbs Picta entra nel patrimonio mondiale Unesco, su Il Bo Live. URL consultato il 15 agosto 2021.
  2. ^ I beni – Padova Urbs Picta, su padovaurbspicta.org. URL consultato il 16 agosto 2021.
  3. ^ (EN) UNESCO World Heritage Centre, Padua’s fourteenth-century fresco cycles, su UNESCO World Heritage Centre. URL consultato il 27 luglio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]