Capgemini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capgemini
Logo
Stato Francia Francia
Tipo Société anonyme
Borse valori Euronext: CAP
ISIN FR0000125338
Fondazione 1967
Fondata da Serge Kampf
Sede principale Parigi
Persone chiave Paul Hermelin, AD
Settore Information Technology
Prodotti Outsourcing, servizi
Fatturato Green Arrow Up.svg 12 miliardi di EUR (2015)
Dipendenti 180.000 (2015)
Slogan «Consulting, Technology, Outsourcing - Collaborative Business Experience - People matter, results count»
Sito web

Capgemini è una società attiva nei settori della consulenza informatica, dell'outsourcing, Body Rental e della fornitura di servizi.

La società è quotata nell'indice CAC 40 alla Borsa di Parigi, conta 180.000 dipendenti ed una presenza in oltre 40 paesi nel mondo.[1] La sede principale si trova a Parigi (Francia), in Rue de Tilsitt. L'attuale amministratore delegato è Paul Hermelin, nominato nel dicembre 2001.

Profilo[modifica | modifica wikitesto]

Capgemini è stata fondata a Grenoble nel 1967 da Serge Kampf con il nome di Sogeti (Société pour la Gestion des Enterprises et le Traitement de l'Information).[2]

Capgemini è attiva in Europa, in America, in Africa, in Medio Oriente e in diversi stati dell'area Asia-Pacifico, con forte specializzazione negli ambiti automobilistico, dei prodotti di largo consumo, della grande distribuzione, energetico, chimico, sanitario, delle telecomunicazioni e dei servizi finanziari.

Capgemini Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, Capgemini ha registrato ricavi in crescita ogni anno dal 2006 al 2015, anno in cui ammontavano a 218 milioni di euro e conta su 2.700 professionisti dislocati in 11 sedi.[1] Dal 2004 al 2016, l'Amministratore delegato è stato Maurizio Mondani.

Dal 3 Novembre 2016, Andrea Falleni è il nuovo AD di Capgemini Italia. Mondani, invece, ne diventa presidente e viene nominato head di Capgemini Brasile[3]. Sempre nel 2016, Capgemini Italia ha ricevuto per la settima volta la certificazione Top Employers per la gestione delle risorse umane in base a parametri quali condizioni di lavoro, remunerazione e benefit, formazione e sviluppo, opportunità di carriera e cultura aziendale.[4]

Settori[modifica | modifica wikitesto]

Capgemini opera nei seguenti settori:

  • Aerospace & Defense
  • Automobile
  • Banking
  • Consumer Products & Retail
  • Distribution & Transportation
  • Financial Services
  • Healthcare
  • High Tech
  • Industrial Products
  • Insurance
  • Life Sciences
  • Manufacturing
  • Oil & Gas
  • Public Sector
  • Telecom, Media & Entertainment
  • Utilities

Date principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 1973 la SOGETI acquisì uno dei principali concorrenti nel campo dei servizi per l'ICT: CAP.
  • Nel 1974 viene acquisita la società statunitense, Gemini Computers Systems; a seguito del nuovo assetto societario, la società venne ribattezzata "CAP Gemini Sogeti."
  • Nel 1981 continua la penetrazione nel mercato statunitense con l'acquisizione della DASD Corporation, di Milwaukee, specializzata in conversione di dati e con 500 dipendenti e 20 filiali negli Stati Uniti d'America.
  • Nel 1986 acquisì anche la CGA Computer, sempre negli Stati Uniti d'America, e creò un'unica società chiamata Cap Gemini America.
  • Nel 1991 fu fondata la Gemini Consulting, dalla fusione di cinque società di consulenza.
  • Nel 1996 il nome fu modificato da Cap Gemini Sogeti a Cap Gemini. Nell'occasione fu adottato anche il logo attuale che tutte le compagnie collegate furono invitate ad utilizzare al fine di rendere il marchio più riconoscibile.
  • Nel 2000 Cap Gemini acquisì la divisione consulting di Ernst & Young formando una nuova compagnia chiamata Cap Gemini Ernst & Young (CGEY).
  • Nel 2002 CGEY rilanciò il marchio Sogeti, creando una nuova entità legale cui fu dato il nome originale della società e avente sede a Bruxelles in Belgio.
  • Nel dicembre 2003 CGEY acquisì, inoltre Transiciel fondendola successivamente con Sogeti e formando così la Sogeti-Transiciel (nuovamente ridenominata "Sogeti" nel 2006).
  • Nell'aprile 2004, infine, la società cambiò il suo nome nell'attuale "Capgemini" (una parola singola).
  • Nell'ottobre 2006, Capgemini acquisì la società indiana Kanbay International. L'acquisizione porta a 12000 il numero di dipendenti in India della società. L'acquisizione è stata completata l'8 febbraio 2007.
  • Nel febbraio 2007, Capgemini annuncia l'acquisizione di Software Architects, un'azienda di consulenza statunitense, al fine di espandere le proprie attività negli USA.
  • Nel luglio 2011 viene annunciata l'acquisizione del 100% del Gruppo Aive, azienda italiana di servizi IT, per un valore di 42,9 milioni di euro. L'obiettivo è quello di rafforzare l'area IT italiana[5].

Principali acquisizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Capgemini Italia - Profilo e numeri, it.capgemini.com.
  2. ^ Capgemini Italia - La nostra storia, it.capgemini.com.
  3. ^ Andrea Falleni è il nuovo Amministratore Delegato di Capgemini Italia | Comunicato stampa, in Capgemini Capgemini Italia. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  4. ^ Capgemini - Top Employers, top-employers.com.
  5. ^ (EN) Cap Gemini SA Acquires 100% of Italian IT Services Provider AIVE Group from Emerald, Fidia and Athena Private Equity, Reuters, 05 luglio 2011. URL consultato il 05 luglio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità ISNI: (EN0000 0004 0646 5773