Schneider Electric

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Schneider Electric SE
Logo
Logo
StatoFrancia Francia
Forma societariaSocietà Europea
Borse valoriEuronext: SU
ISINFR0000121972
Fondazione1836 (come Schneider et Cie) a Le Creusot
Fondata daAdolphe Schneider e Eugène Schneider
Sede principaleRueil-Malmaison
Persone chiave
SettoreSoluzioni per la gestione energetica, automazione civile ed industriale
Prodotti
Fatturato28,9 miliardi di (2021)
Utile netto3,2 miliardi di (2021)
Dipendenti128.000 (2021)
Slogan«Life is On»
Sito webwww.se.com

Schneider Electric SE è un gruppo globale che fornisce soluzioni digitali per la gestione dell’energia e l'automazione per l'efficienza e la sostenibilità. Si rivolge ai settori residenziale, edifici, data center, infrastrutture e industria combinando tecnologie energetiche, automazione, software e servizi.

Schneider Electric è una società Fortune Global 500, quotata in borsa all'Euronext Exchange, ed è una componente dell'indice del mercato azionario Euro Stoxx 50. Nell'esercizio 2021, la società ha registrato un fatturato di 28,9 miliardi di euro.

Schneider Electric è la società madre di Square D, APC e altri. È anche una società di ricerca. Dedica il 5% del fatturato a ricerca e sviluppo.

L'azienda iniziò nel 1836 come Schneider & Cie. Nel maggio 1999 fu infine ribattezzata Schneider Electric.

La missione aziendale è diventare il partner digitale per la sostenibilità e l'efficienza.

La sede centrale di Schneider Electric si trova a Rueil-Malmaison, in Francia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine dell'azienda sono le fabbriche di acciaio di Schneider-Creusot e altre aziende industriali. Dal 1981 al 1997 l'azienda ha disinvestito dall'acciaio e dalla cantieristica navale e si è concentrata principalmente sull'energia elettrica attraverso acquisizioni strategiche.

Timeline

1836: i fratelli Adolphe e Joseph-Eugene Schneider rilevano una fonderia abbandonata a Le Creusot, in Francia e, due anni dopo, creano Schneider & Cie, concentrandosi principalmente sull'industria siderurgica. Schneider & Cie cresce rapidamente, specializzandosi nella produzione di macchinari pesanti e attrezzature per il trasporto, fino a diventare il Gruppo Schneider.

1919: la società si espande in Germania e in Europa orientale grazie all'European Industrial and Financial Union (EIFU)

1949: nel secondo dopoguerra, Charles Schneider avvia una profonda ristrutturazione dell'azienda

1975: Il Gruppo Schneider acquisisce una partecipazione in Merlin Gerin, uno dei principali produttori di apparecchiature di distribuzione elettrica in Francia.

1981–1997: il Gruppo Schneider si concentra nuovamente sull'industria elettrica cedendo le sue attività non strategiche e intraprende una serie di acquisizioni strategiche: Télémécanique nel 1988, Square D nel 1991 e Merlin Gerin nel 1992.

1999: Schneider Group acquisisce Lexel. Nel maggio 1999, il Gruppo Schneider viene rinominato Schneider Electric.

2014: Schneider Electric annuncia una collaborazione con il fornitore di energia elettrica tedesco RWE.

2016: Schneider acquisisce il marchio di vendita al dettaglio britannico Tower Electric.

2017: Schneider Electric assume il controllo di AVEVA Group PLC, un fornitore di software ingegneristico e industriale con sede nel Regno Unito.

2019: Schneider lancia Schneider Electric Exchange.

2020: nel febbraio 2020, Schneider ha presentato un'offerta pubblica di acquisto per 1,4 miliardi di euro per la società tedesca RIB Software, chiudendo l'accordo nel luglio 2020.

Struttura Organizzativa e Offerta[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2019, Schneider Electric gestisce due business units: gestione dell'energia, automazione industriale

Gestione dell'energia

L'attività di gestione dell'energia fornisce prodotti per la gestione dell'energia in media tensione e automazione della rete, bassa tensione e automazione degli edifici, applicazioni sicure di alimentazione e raffreddamento.

Automazione Industriale

L'attività di automazione industriale fornisce prodotti, software e servizi per supportare la trasformazione digitale dell’industria

Servizi

L'attività Servizi comprende tre divisioni: Global Field Services, Energy and Sustainability Services e Smart grid Services.

EcoStruxure[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 Schneider Electric ha lanciato una nuova generazione di soluzioni, EcoStruxure, un'architettura integrata abilitata per IoT e composta da prodotti connessi, edge control/controllo di campo, applicazioni, servizi e analytics. La piattaforma EcoStruxure utilizza Microsoft Azure.

Nell'aprile 2019 la società ha lanciato Schneider Electric Exchange, una piattaforma di condivisione e collaborazione aperta per lo scambio di dati, informazioni e APIs.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 1791 2866