Belle Reve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Penitenziario di Belle Reve
Tipo Penitenziario
Saga "Suicide Squad"
Ideatore John Ostrander
Appare in Tutte le opere sulla Suicide Squad e numerosi altri personaggi DC
Illustrazione Luke McDonnell
Caratteristiche immaginarie
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Abitanti Criminali, nemici abituali degli eroi DC

Il Penitenziario di Belle Reve è una prigione immaginaria ed un sanatorio dell'Universo DC, che comparve per la prima volta in Suicide Squad n. 1 (maggio 1987), e fu creata da John Ostrander e Luke McDonnell[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Penitenziario Federale di Belle Reve è una prigione speciale per i metaumani ed altri super criminali. Si trova a Terrebone Parrish, in Louisiana[2], ed è vicina al Golfo del Messico, nonché circondata da miglia di terre paludose. Essendo una prigione per numerosi super criminali, fu scelta da Amanda Waller come quartiere generale della Suicide Squad. Si può ridurre la condanna dei criminali se acconsentono a svolgere delle missioni "suicide". Alcuni tra i più infidi indossarono dei dispositivi, che avrebbero causato loro menomazioni o morte nel caso che avessero tentato la fuga.

Molti, ma non tutti, lavorano sia come impiegati della prigione sia come facilitanti per le operazioni della Squad. Alcuni degli impiegati sono amici dei membri più equilibrati della squadra. Meccanici lavorano sui veicoli della Squad, e i medici della prigione trattano i prigionieri e i membri della Squad allo stesso modo. L'esistenza della Suicide Squad mise la struttura sotto attacco non poche volte.

La prigione fu sede di numerose investigazioni governative, in quanto sarebbe stato scandaloso sapere che gli Stati Uniti utilizzavano dei super criminali assassini per completare i propri obiettivi. La nota reporter Lois Lane eseguì delle investigazioni, e fu parzialmente deviata da un custode fittizio messo apposta per divergerla le attenzioni dalle attività della Squad.

Attualmente, Amanda Waller sta scontando una pena proprio a Belle Reve dove fu portata dopo essere stata riconosciuta colpevole di cooperazione alle missioni della Squad.

Belle Reve fu il luogo della rivolta causata da Mageddon in JLA n. 34, in cui numerose guardie ed altri membri della prigione furono uccisi, incluso il guardiano. Il criminale Hector Hammond vi fu portato da un emissario di Mageddon, cosa che influenzò la maggior parte della rivolta. I membri della Justice League, Aquaman, Lanterna Verde, Zauriel e Plastic Man giunsero per calmare la rivolta. La maggior parte dei detenuti furono fermati da Plastic Man, che utilizzò i suoi poteri di mutaforma per ingannare i prigionieri e fare loro pensare che Batman si trovasse lì.

Un'altra rivolta alla prigione di Belle Reve fu calamta da Superman e dal viaggiatore temporale Kal Kent in One Million n. 1.

Durante la storia Day of Judgement, uno dei tanti portali dell'Inferno venne aperto vicino alla prigione. Plastic Man e alcuni dei prigionieri lavorarono insieme al fine di contenere la situazione.

Versioni alternative[modifica | modifica sorgente]

Kingdom Come[modifica | modifica sorgente]

Nella serie limitata di Elseworld/DC Comics, Kingdom Come, Belle Reve venne distrutta da Genosyde, uccidendo tutti i suoi occupanti.

Comparse in altri media[modifica | modifica sorgente]

Un tram che si chiama Desiderio[modifica | modifica sorgente]

La Belle Reve originale nei media fu il nome di una piantagione immaginaria della famiglia Dubois a Laurel, Mississippi, in Un tram che si chiama Desiderio. La piantagione fu venduta piano piano, pezzo per pezzo, finché l'ultimo membro della famiglia, Blanche, capì che non aveva più i mezzi per sostenersi, costringendola a trasferirsi da sua sorella e suo cognato - Stanley e Stella Kovalsky.

Justice League Unlimited[modifica | modifica sorgente]

Belle Reve comparve nell'episodio "Task Force X" della serie animata Justice League Unlimited. In questa versione, la Suicide Squad si chiama Task Force X; il loro quartier generale, come per la loro controparte dei fumetti, è il Penitenziario di Belle Reve.

Smallville[modifica | modifica sorgente]

Nella serie televisiva Smallville, il Sanatorio di Belle Reve è un manicomio. I mostri da meteorite di solito affrontati da Clark, vi vengono tenuti per la loro insanità mentale, come succede a numerosi nemici di Batman che finiscono per essere internati nel Manicomio di Arkham. Nell'episodio "Freak", Chloe Sullivan disse che i cittadini di Smallville infettati dai frammenti di meteoriti finivano per morire o per essere confinati a Belle Reve, indicando che l'insanità mentale era un effetto collaterale dell'esposizione degli esseri umani alla kryptonite.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ ^ url=http://www.cbdb.com
  2. ^ Green Lantern Rebirth n. 2

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics