Virtual XI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virtual XI

Artista Iron Maiden
Tipo album Studio
Pubblicazione 23 marzo 1998
Durata 53 min : 14 s
Dischi 1
Tracce 8
Genere Heavy metal
Etichetta EMI
Produttore Steve Harris e Nigel Green
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Iron Maiden - cronologia
Album precedente
(1996)
Album successivo
(1998)

Virtual XI è l'undicesimo album in studio del gruppo musicale britannico Iron Maiden, pubblicato il 23 marzo 1998.

Per il successore di The X Factor, correndo il rischio di essere un album ripetitivo, il gruppo crea in Virtual XI atmosfere e sonorità nuove, ammiccando a nuovi fan e lasciando a bocca aperta i vecchi, alla maggior parte dei quali non piacque proprio perché suonava diverso e appariva "frettoloso e confuso" (una nota rivista inglese, lo definì proprio in questo modo). Il disco ha venduto poco più di un milione di copie.[senza fonte]

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Virtual XI è un album sperimentale, paragonabile a Somewhere in Time di cui riprende i temi futuristici e a cui si ispira la copertina del singolo Futureal. È caratterizzato dalla massiccia presenza delle tastiere suonate, in questo caso, da Steve Harris ma è formato da canzoni molto espressive più in linea con lo stile Maiden rispetto al precedente lavoro. Il titolo e la copertina dell'album nascono dalla smisurata passione della band (Harris in particolare) per il Calcio, sport praticato continuamente dal gruppo durante le varie tournée.

I brani[modifica | modifica sorgente]

  • Futureal è il tipico brano d'apertura dei Maiden con un riff semplice ma d'effetto ed un andamento incalzante; il brano parla della sempre più crescente dipendenza della società moderna dalla tecnologia.
  • The Angel and the Gambler parte con un'introduzione di tastiere passando per un'interpretazione solida, decisa e grintosa di Blaze Bayley che nel finale ripete in maniera quasi ossessiva il ritornello; il testo è incentrato sui rischi del gioco d'azzardo e, in generale, è il brano più sperimentale dell'album.
  • Lightning Strikes Twice ha una melodia eccellente ed una struttura tipicamente Maiden con frequenti cambi di tempo; Blaze canta molto basso per non evidenziare le stonature che ha quando imita le linee alte di Bruce Dickinson.
  • The Clansman è da tutti considerata il capolavoro dell'album. Risalta più di tutti il grande lavoro fatto dal basso di Harris con arpeggi introduttivi dolci e freschi, la voce sussurrata di Bayley è accettabile in una canzone cadenzata dal ritornello accattivante, dalle melodie instaurate dalle chitarre nella parte centrale del brano e dagli efficaci assoli del finale. Il brano è stato scritto da Harris dopo aver visto il film Braveheart di Mel Gibson e narra le gesta degli Highlander scozzesi in lotta contro l'esercito inglese.
  • When Two Worlds Collide parte con un intro lenta e rarefatta ma poi accelera e diventa una tipica cavalcata maideniana con buone prestazioni di Harris e Bayley anche se il ritornello non è molto efficace; il testo riprende i temi futuristici di Futureal.
  • The Educated Fool è un brano carico di rabbia, pathos ed intensità con un Nicko McBrain scatenato ma con un ritornello cantato da Bayley molto al di sotto delle aspettative.
  • Don't Look to the Eyes of a Stranger è un brano epico con un buon inizio d'atmosfera ma che poi diventa anonimo e ripetitivo nonostante presenti i riff più originali dell'album. Il testo si ispira alle osservazioni di Harris sui pericoli del mondo ora che è diventato genitore.
  • Como Estais Amigos, l'unico brano dell'album non scritto da Harris, è una malinconica ballata arricchita però da un assolo intenso; il testo parla della guerra delle Falkland.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Futureal (Bayley, Harris) - 2:55
  2. The Angel and the Gambler (Harris) - 9:53
  3. Lightning Strikes Twice (Murray, Harris) - 4:50
  4. The Clansman (Harris) - 9:00
  5. When Two Worlds Collide (Bayley, Murray, Harris) - 6:17
  6. The Educated Fool (Harris) - 6:45
  7. Don't Look to the Eyes of a Stranger (Harris) - 8:04
  8. Como Estais Amigos (Bayley, Gers) - 5:30

Formazione[modifica | modifica sorgente]

heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal