The Iron Maidens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Iron Maidens
Le Iron Maidens nel 2013. Da sinistra: Nikki Stringfield, Wanda Ortiz e Nili Brosh.
Le Iron Maidens nel 2013. Da sinistra: Nikki Stringfield, Wanda Ortiz e Nili Brosh.
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Heavy metal
Periodo di attività 2001 – in attività
Etichetta Powerslave Records
DRZ Records
Album pubblicati 2
Studio 2 (+1 EP)
Opere audiovisive 1
Gruppi e artisti correlati Iron Maiden
Phantom Blue
Sito web

The Iron Maidens è una heavy metal band statunitense. Si tratta di una tribute band degli Iron Maiden interamente formata da donne. Viene definita "The World's Only Female Tribute to Iron Maiden"[1] ("l'unico tributo femminile al mondo agli Iron Maiden").

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le Iron Maidens vennero fondate nel giugno 2001 a Los Angeles[2] dalla cantante Jenny Warren e la bassista Melanie Sisneros, già precedentemente insieme in una tribute band degli Iron Maiden chiamata Wrathchild[3]. Subito dopo al duo si aggiunsero Linda McDonald (batteria) e Josephine Soegijanty (chitarra), entrambe precedentemente nelle Phantom Blue, e Sara Marsh (chitarra); con l'ingresso delle tre, le Iron Maidens stabilirono la loro prima formazione[1][4]. Sisneros lasciò la band agli inizi del 2002, dopo solo 15 esibizioni; viene sostituita da Wanda Ortiz.

Nel 2003 la band cominciò a lavorare al suo primo album, ma il progetto subisce un ritardo a causa del ritiro della Warren, che intendeva concentrarsi meglio sulla sua vita privata[5]; a sostituirla venne chiamata Aja Kim, con la quale viene registrato e pubblicato l'album World's Only Female Tribute to Iron Maiden nel giugno 2005. Soegijanty lasciò la band poco dopo l'uscita dell'album, e venne sostituita da Elizabeth Schall, che lasciò la band l'anno successivo. Con la nuova chitarrista Heather Baker, la band registrò il suo secondo album Route 666, che venne pubblicato il 23 maggio 2007; alla registrazione partecipò anche Phil Campbell, storico chitarrista dei Motörhead[6].

Il 23 aprile 2008 venne pubblicato, solo in Giappone, l'EP The Root of All Evil. Nell'estate dello stesso anno Heather Baker e Aja Kim lasciarono la band, avviando due carriere soliste distinte[7]. Le due vengono rimpiazzate rispettivamente da Courtney Cox e Kirsten Rosenberg (precedentemente cantante degli HighWire). Con la nuova formazione la band pubblicò il DVD Metal Gathering Tour Live in Japan 2010 il 25 agosto 2010[8][9]. A gennaio 2010 Sara Marsh dovette assentarsi dalle esibizioni della band a causa di una non buona condizione di salute, ma ripresasi non si riunì alla band[10]; Baker si riunì alla band per qualche data come rimpiazzo, ed infine venne reclutata Nita Strauss[10].

Il 23 dicembre 2012 la band si esibì al Paladino di Tarzana, California, accompagnata da Nikki Stringfield, chitarrista dei Before the Mourning. Da allora la chitarrista è un membro della band (seppure esterno) in pianta stabile.

Nomi[modifica | modifica sorgente]

Fin dalla sua fondazione, tutti i membri delle Iron Maidens hanno adottato pseudonimi che richiamassero i loro corrispettivi nella band inglese: le cantanti hanno sempre impiegato il nome "Bruce Chickinson" (l'unica eccezione è stata Aja Kim, che utilizzò la variante "Bruce Lee Chickinson") per richiamare il cantante Bruce Dickinson; le chitarriste impiegano nomi che richiamano i chitarristi Dave Murray (Sara Marsh e Nita Strauss, rispettivamente "Mini Murray" e "Mega Murray") e Adrian Smith (Josephine Soegijanty, Elizabeth Schall, Heather Baker e Courtney Cox, rispettivamente "Adrienne Smith", "Adrianne Smith", "Adrienne Smith" e "Adriana Smith"); le bassiste richiamano Steve Harris, con nomi quali "Steve Heiress" (Melanie Sisneros) e "Steph Harris" (Wanda Ortiz); la batterista Linda McDonald utilizza lo pseudonimo di "Nikki McBurrain", che richiama sia Nicko McBrain che Clive Burr.

Aja Kim è stata l'unico membro della band ad aver adottato un nome che non rimandasse unicamente agli Iron Maiden (il suo pseudonimo, "Bruce Lee Chickinson", era l'unione dei nomi del cantante degli Iron Maiden Bruce Dickinson e dell'attore-artista marziale Bruce Lee).

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album
EP
DVD

Altre apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Musicisti di supporto[modifica | modifica sorgente]

Ex-componenti[modifica | modifica sorgente]

Ex-musicisti di supporto[modifica | modifica sorgente]

Timeline della formazione[modifica | modifica sorgente]

Numero di esibizioni eseguite[modifica | modifica sorgente]

  • Kirsten Rosenberg – 2 esibizioni entro il 26/05/09
  • Sara Marsh – 260 esibizioni entro il 26/05/09
  • Courtney Cox – 5 esibizioni entro il 26/05/09
  • Wanda Ortiz – 244 esibizioni entro il 26/05/09
  • Linda McDonald – 259 esibizioni entro il 26/05/09

Numero di esibizioni delle ex-componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Aja Kim – 174 esibizioni
  • Heather Baker – 77 esibizioni
  • Elizabeth Schall – 48 esibizioni
  • Melanie Sisneros – 15 esibizioni
  • Josephine Soegijanty – 115 esibizioni
  • Jenny Warren – 73 esibizioni

Apparizioni in CD/DVD[modifica | modifica sorgente]

  • Kirsten Rosenberg – 0 CD / 1 DVD
  • Sara Marsh – 4 CD / 2 DVD
  • Courtney Cox – 0 CD / 0 DVD
  • Wanda Ortiz – 4 CD / 2 DVD
  • Linda McDonald – 4 CD / 2 DVD

Apparizioni in CD/DVD delle ex-componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Aja Kim – 4 CD / 2 DVD
  • Heather Baker – 2 CD / 0 DVD
  • Elizabeth Schall – 0 CD / 0 DVD
  • Melanie Sisneros – 0 CD / 0 DVD
  • Josephine Soegijanty – 2 CD / 2 DVD
  • Jenny Warren – 0 CD / 0 DVD

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Dan Epstein, The Iron Maidens - All Girls Tribute Band Takes Flight in Guitar World (South San Francisco, California, USA), Future US, febbraio 2003, p. 30.
  2. ^ Craig Outhier, The 10 Best Tribute Bands of All Time in Phoenix New Times (Phoenix, Arizona, USA), 4 febbraio 2010. URL consultato il 4 ottobre 2010.
  3. ^ Randy Harward, Lady Killers, Salt Lake City, Utah, USA, Salt Lake City Weekly, 1º maggio 2003. URL consultato il 5 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2003).
  4. ^ Paul Duchene, Metal maids ride high in The Portland Tribune (Portland, Oregon, USA), 13 dicembre 2002. URL consultato il 4 ottobre 2010.
  5. ^ The Iron Maidens Part Ways With Bruce Chickinson, Vow To Carry On, Blabbermouth.net, 7 marzo 2004. URL consultato il 4 ottobre 2010.
  6. ^ Route 666 - The Iron Maidens, allmusic.com. URL consultato il 4 ottobre 2010.
  7. ^ Former THE IRON MAIDENS Singer Collaborating With MOTÖRHEAD's PHIL CAMPBELL - July 3, 2008, Roadrunnerrecords.com. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  8. ^ The Iron Maidens: New Interview, Blabbermouth.net, 4 ottobre 2010. URL consultato l'8 settembre 2010.
  9. ^ The Iron Maidens: new interview, performance footage posted online, Hertogenbosch, Netherlands, Metalrage.com. URL consultato il 4 ottobre 2010.
  10. ^ a b Aniruddh "Andrew" Bansal, In-person interview with Linda McDonald, Kirsten Rosenberg, Wanda Ortiz and Courtney Cox of The Iron Maidens, Los Angeles CA, USA, MetalAssault.com, 20 febbraio 2010. URL consultato il 4 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Heavy metal