Vilayet di Beirut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vilayet di Beirut
Vilayet di Beirut – Bandiera
Vilayet di Beirut - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Vilâyet-i Beirut
Lingue ufficiali turco ottomano
Lingue parlate turco ottomano, arabo
Capitale Beirut
Dipendente da Impero ottomano
Politica
Forma di Stato Vilayet
Forma di governo Vilayet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di Stato Sultani ottomani
Nascita 1888
Fine 1917
Territorio e popolazione
Bacino geografico Palestina
Massima estensione 30.490 km2 nel XIX secolo
Popolazione 533.500 nel 1908
Economia
Commerci con Impero ottomano
Religione e società
Religioni preminenti Islam
Religione di Stato Islam
Religioni minoritarie Cristianesimo, Ebraismo
Evoluzione storica
Preceduto da Ottoman flag.svg Vilayet di Siria
Succeduto da No flag.svg Occupied Enemy Territory Administration

Il Vilayet di Beirut (in turco: Vilâyet-i Beirut), fu un vilayet dell'Impero ottomano, nell'area dell'attuale città di Beirut.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Costituito dopo le riforme amministrative di metà Ottocento, il Vilayet di Beirut venne costituito sulle aree costiere del Vilayet di Siria nel 1888 in riconoscimento della nuova importanza che iniziò a ricoprire come città commerciale la locale Beirut nella seconda metà del XIX secolo.

Divisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

I sanjak del Vilayet di Beirut XIX secolo erano:

  1. Sanjak di Beirut
  2. Sanjak di Akka
  3. Sanjak di Lazikiyye
  4. Sanjak di Nablus

Note[modifica | modifica sorgente]