Serhij Hončar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serhij Hončar
Serhiy Honchar - prolog TdF 2006.jpg
Serhij Hončar con la divisa della T-Mobile
Dati biografici
Nome Serhij Mykolajovyč Hončar
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 176 cm
Peso 72 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2009
Carriera
Squadre di club
1996 Ideal
1997 Aki Aki
1998 Cantina Tollo Cantina Tollo
1999 Vini Caldirola Vini Caldirola
2000-2001 Liquigas Liquigas
2002 Fassa Bortolo Fassa Bortolo
2003-2004 De Nardi De Nardi
2005 Domina Vacanze Domina Vacanze
2006-2007 T-Mobile T-Mobile
2008 Preti Mangimi
2009 Team Utensilnord
Nazionale
1996-2009 Ucraina Ucraina
Carriera da allenatore
2012 Itera-Katusha
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali su strada
Argento San Sebastián 1997 Cronometro
Bronzo Valkenburg 1998 Cronometro
Oro Plouay 2000 Cronometro
 

Serhij Mykolajovyč Hončar (in ucraino: Сергій Миколайович Гончар?; Rivne, 3 luglio 1970) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada ucraino. Professionista dal 1996 al 2009, era specialista delle cronometro e fu campione del mondo della specialità nel 2000 a Plouay. Conta la vittoria di cinque tappe al Giro d'Italia e due al Tour de France. Dal 2012 è direttore sportivo alla Itera-Katusha.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo una lunga permanenza in squadre ciclistiche professionistiche italiane - Aki-Safi, Cantina Tollo-Alexia Alluminio, Vini Caldirola, Liquigas-Pata, De Nardi-Colpack (successivamente divenuta De Nardi e nel 2005 Domina Vacanze, con l'inserimento nel circuito UCI ProTour) - si consacrò passando per la stagione 2006 ai tedeschi della T-Mobile, che puntarono su di lui per il Giro d'Italia, dove si ritirò per una caduta pur conquistando grazie alla cronosquadre la maglia rosa per un giorno, e quindi per il Tour de France.

Vestì a 36 anni la sua prima maglia gialla dopo la cronometro dell'ottava tappa, nella quale rifilò più di un minuto a tutti gli altri (secondo Floyd Landis). Quattro giorni dopo perse la maglia a favore del francese Cyril Dessel. Vinse anche la diciannovesima tappa, anch'essa a cronometro, con una media superiore ai 50 km/h e un vantaggio di 48 secondi su Andreas Klöden e oltre un minuto su Landis.

L'11 maggio 2007 fu sospeso dalla T-Mobile, in seguito alla presunta positività ai test ematici svolti dopo la Liegi-Bastogne-Liegi e il Tour de Romandie[1]. Il 19 giugno la T-Mobile annunciò di aver rescisso il contratto con l'ucraino[2]. Per la stagione successiva Hončar si accasò alla Preti Mangimi, team lussemburghese con licenza UCI Professional Continental.

Nel 2009 ha corso nel Team Utensilnord-Corratec, formazione Continental polacca.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Classifica generale Tour de Slovaquie
  • 1996 (Ideal, una vittoria)
Giro del Piave
  • 1997 (Aki, tre vittorie)
18ª tappa Giro d'Italia (Cavalese, cronometro)
5ª tappa Tour de Suisse (Spiez, cronometro)
Chrono des Herbiers
  • 1998 (Cantina Tollo-Alexia Alluminio, cinque vittorie)
Campionato ucraini, Prova a cronometro
21ª tappa Giro d'Italia (Lugano, cronometro)
Chrono des Herbiers
3ª tappa, 2ª semitappa Ronde van Nederland (Groningen, cronometro)
3ª tappa, 2ª semitappa 4 Jours de Dunkerque (Boulogne-sur-Mer, cronometro)
  • 1999 (Vini Caldirola-Sidermec, sei vittorie)
18ª tappa Giro d'Italia (Treviso, cronometro)
Grand Prix des Nations
Chrono des Herbiers
4ª tappa Ronde van Nederland (Denekamp, cronometro)
Classifica generale Ronde van Nederland
Coppa delle Nazioni-Memorial Fausto Coppi
  • 2000 (Liquigas-Pata, cinque vittorie)
Campionati del mondo, Prova a cronometro
Campionati ucraini, Prova a cronometro
2ª tappa Settimana Ciclistica Lombarda (Darfo Boario Terme)
Classifica generale Settimana Ciclistica Lombarda
Coppa delle Nazioni-Memoria Fausto Coppi
  • 2001 (Liquigas-Pata, quattro vittorie)
Campionati ucraini, Prova a cronometro
3ª tappa Settimana Ciclistica Lombarda (Selvino)
Classifica generale Settimana Ciclistica Lombarda
4ª tappa Ronde van Nederland (Denekamp, cronometro)
  • 2002 (Fassa Bortolo, due vittorie)
Campionati ucraini, Prova a cronometro
Coppa delle Nazioni-Memorial Fausto Coppi
  • 2003 (De Nardi-Colpack, due vittorie)
21ª tappa Giro d'Italia (Milano)
Campionati ucraini, Prova in linea
  • 2004 (De Nardi, una vittoria)
13ª tappa Giro d'Italia (Trieste)
  • 2005 (Domina Vacanze, una vittoria)
3ª tappa Giro del Trentino (Salò)
  • 2006 (T-Mobile, due vittorie)
7ª tappa Tour de France (Rennes)
19ª tappa Tour de France (Montceau-les-Mines)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Trofeo Androni Giocattoli (cronocoppie con Jaroslav Popovyč)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1997: 5º
1998: 10º
1999: 7º
2000: 9º
2001: 4º
2002: 23º
2003: 8º
2004: 2º
2005: 6º
2006: non partito (17ª tappa)
2002: 64º
2005: non partito (8ª tappa)
2006: 52º
1997: 56º
1998: ritirato (19ª tappa)
2000: 27º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1997: 75º
2003: 74º
2004: 29º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Antonio J. Salmerón, Honchar stopped by team for 30 days in http://www.cyclingnews.com, 19 giugno 2007. URL consultato il 9 agosto 2012.
  2. ^ (EN) Susan Westemeyer, T-Mobile releases Honchar in http://www.cyclingnews.com, 11 maggio 2007. URL consultato il 9 agosto 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]