Fassa Bortolo (ciclismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fassa Bortolo
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Henninger Turm-2005-FASSA BORTOLO.jpg
Informazioni
Codice UCI FAS
Nazione Italia Italia
Debutto 2000
Scioglimento 2005

La Fassa Bortolo era una squadra ciclistica maschile di ciclismo su strada italiana, attiva tra i professionisti fra il 2000 ed il 2005. Aveva licenza da UCI ProTeam, che le consentiva di partecipare alle gare del circuito UCI ProTour.

Lo sponsor principale, Fassa Bortolo, è una azienda italiana attiva nel settore dell'edilizia. La squadra ha sempre utilizzato biciclette Pinarello.

Nei sei anni di attività vinse 24 tappe al Giro d'Italia, 15 alla Vuelta a España e 9 al Tour de France, una Milano-Sanremo con Alessandro Petacchi e tre Giri di Lombardia con Raimondas Rumsas e Michele Bartoli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne fondata nel 2000 da Giancarlo Ferretti, direttore in passato di Ariostea e MG-Technogym. Fu dismessa nel 2005, quando la Fassa Bortolo non rinnovò la sponsorizzazione e nessun nuovo sponsor venne trovato. Negli anni di attività fu più volte implicata in affari di doping e venne segnata dalla morte di Denis Zanette.[1]

Nell'ultimo anno di attività fece parte del circuito UCI ProTour.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2000 FAS Italia Fassa Bortolo GSI Pinarello Manager: Giancarlo Ferretti
Dir. sportivi: Alberto Volpi, Oscar Pirazzini, Stefano Zanatta
2001 FAS Italia Fassa Bortolo GSI Pinarello Manager: Giancarlo Ferretti
Dir. sportivi: Alberto Volpi, Oscar Pirazzini, Stefano Zanatta, Mario Chiesa
2002 FAS Italia Fassa Bortolo GSI Pinarello Manager: Giancarlo Ferretti
Dir. sportivi: Alberto Volpi, Oscar Pirazzini, Stefano Zanatta, Mario Chiesa
2003 FAS Italia Fassa Bortolo GSI Pinarello Manager: Giancarlo Ferretti
Dir. sportivi: Alberto Volpi, Oscar Pirazzini, Stefano Zanatta, Roberto Damiani
2004 FAS Italia Fassa Bortolo GSI Pinarello Manager: Giancarlo Ferretti
Dir. sportivi: Alberto Volpi, Oscar Pirazzini, Stefano Zanatta, Roberto Damiani, Alessandro Giannelli
2005 FAS Italia Fassa Bortolo PT Pinarello Manager: Giancarlo Ferretti
Dir. sportivi: Alberto Volpi, Oscar Pirazzini, Mario Chiesa, Alessandro Giannelli, Bruno Cenghialta

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1998, le squadre ciclistiche erano classificate dall'UCI in un'unica divisione. Nel 1999 la classifica a squadre venne divisa in prima, seconda e terza categoria (GSI, GSII e GSIII), mentre i corridori rimasero in classifica unica.[2] Nel 2005 fu introdotto l'UCI ProTour[3] e, parallelamente, i Circuiti continentali UCI;[2] dal 2009 le gare del circuito ProTour sono state integrate nel Calendario mondiale UCI, poi divenuto UCI World Tour.

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
2000 GSI Italia Wladimir Belli (13º)
2001 GSI Italia F. Casagrande (10º)
2002 GSI Italia F. Casagrande (8º)
2003 GSI Italia Alessandro Petacchi (3º)
2004 GSI Italia Alessandro Petacchi (9º)
2005 ProTour 13º Italia Alessandro Petacchi (11º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Participazioni: 6 (2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005)
Vittorie di tappa: 24
2000 (Dmitrij Konyšev)
2001 (Dario Frigo, Matteo Tosatto)
2003 (6 Petacchi, Frigo, Aitor González)
2004 (9 Alessandro Petacchi)
2005 (4 Alessandro Petacchi)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 2
2000 Punti (Dmitrij Konyšev)
2000 Squadre a punti
2004 Punti (Alessandro Petacchi)
Partecipazioni: 5 (2001, 2002, 2003, 2004, 2005)
Vittorie di tappa: 9
2001 (Sergej Ivanov)
2003 (4 Alessandro Petacchi)
2004 (Cancellara, Aitor González, Pozzato)
2005 (Lorenzo Bernucci)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 1
2002 Giovani (Ivan Basso)
Partecipazioni: 5 (2000, 2002, 2003, 2004, 2005)
Vittorie di tappa: 15
2000 (Alessandro Petacchi)
2002 (Alessandro Petacchi)
2003 (5 Alessandro Petacchi)
2004 (4 Alessandro Petacchi)
2005 (4 Alessandro Petacchi)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Strada
Cronometro: 2001 (Andrea Peron); 2004 (Dario David Cioni)
In linea: 2004 (Kim Kirchen)
In linea: 2001 (Raimondas Rumsas)
In linea: 2002 (Dmitrij Konyšev)
In linea: 2003 (Tadej Valjavec)
Cronometro: 2004, 2005 (Fabian Cancellara)
Cronometro: 2002 (Serhij Hončar)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Guillaume Prébois, Pour l'équipe Fassa Bortolo, la première place n'a pas de prix in Le Monde, 19 marzo 2004. URL consultato il 2 dicembre 2009.
  2. ^ a b Archivio delle classifiche UCI. URL consultato il 3 dicembre 2009.
  3. ^ Archivio delle classifiche UCI ProTour. URL consultato il 12 dicembre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo