Serhij Matvjejev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serhij Matvjejev
Dati biografici
Nome Serhij Leonidovyč Matvjejev
Nazionalità Ucraina Ucraina
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista
Ritirato 2009
Carriera
Squadre di club
2000-2007 Panaria Panaria
2008 Cinelli
2009 ISD ISD
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Argento Sydney 2000 Ins squadre
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Argento Bogotà 1995 Ins squadre
Argento Perth 1997 Ins squadre
Oro Bordeaux 1998 Ins squadre
 

Serhij Leonidovyč Matvjejev (in ucraino: Сергій Леонідович Матвєєв?; Kiev, 29 gennaio 1975) è un dirigente sportivo, ex ciclista su strada e pistard ucraino, attualmente direttore sportivo della ISD Continental Team. Fu campione del mondo su pista nell'inseguimento a squadre nel 1998, due volte medaglia d'argento mondiale e una volta olimpica nel 2000 a Sydney.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Matvjejev iniziò la sua carriera correndo principalmente su pista dove, nel 1998, riuscì a conquistare il titolo mondiale nell'inseguimento a squadre, insieme a Olexandr Klimenko, Alexandar Fedenko e Alexander Simonenko, dopo averlo sfiorato nel 1995 e nel 1997, quando si piazzò al secondo posto.

In seguito decise di dedicarsi soprattutto alle gare su strada e, nel 2001, venne messo sotto contratto dalla Ceramiche Panaria-Fiordo, squadra in cui rimase fino al 2007. Centrò subito il primo successo al Circuit des Mines in Francia. L'anno successivo ottenne un'altra vittoria nella stessa corsa francese, il primo dei suoi cinque successi in gare a cronometro, specialità che ha sempre rappresentato il suo punto di forza. Proprio nella prova contro il tempo conquistò il titolo nazionale l'anno successivo nel 2003.

Correndo per una squadra italiana ebbe poche opportunità di mostrare le sue doti nelle cronometro, visto che questo genere di corse in Italia sono piuttosto rare. Non si lasciò sfuggire le poche occasioni che gli si presentarono e, nel 2004 e nel 2005, vinse la Firenze-Pistoia.

L'anno successivo conquistò un altro successo a cronometro, stavolta al Tour de Langkawi in Malesia, e prese parte al Giro d'Italia dove provò varie volte ad attaccare in tappe pianeggianti, senza mai ottenere risultati di rilievo, ed alla fine chiuse al 143º posto.

Nel 2007 conquistò il Grand Prix de la Ville de Rennes, arrivando in solitaria dopo aver staccato tutti gli altri componenti della fuga, e si mise in mostra anche sul pavé con un quarto posto nella Tre Giorni di La Panne.

Ha terminato la propria carriera da corridore nel 2009 con la squadra italiana ISD-Neri, mentre dalla stagione successiva diventa direttore sportivo della ISD Continental Team.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Pista[modifica | modifica sorgente]

Campionati del mondo, Inseguimento a squadre

Strada[modifica | modifica sorgente]

Campionati ucraini, Prova a cronometro
  • 2000 (Ceramiche Panaria-Gaerne, una vittoria)
Gran Premio d'Europa (Cronocoppie)
  • 2001 (Ceramiche Panaria-Fiordo, una vittoria)
1ª tappa Circuit des Mines
  • 2002 (Ceramiche Panaria-Fiordo, una vittoria)
3ª tappa Circuit des Mines
  • 2003 (Ceramiche Panaria-Fiordo, una vittoria)
Campionati ucraini, Prova a cronometro
  • 2004 (Ceramiche Panaria-Margres, una vittoria)
Firenze-Pistoia
  • 2005 (Ceramiche Panaria-Navigare, una vittoria)
Firenze-Pistoia
  • 2006 (Ceramiche Panaria-Navigare, una vittoria)
9ª tappa Tour de Langkawi
  • 2007 (Ceramiche Panaria-Navigare, una vittoria)
Grand Prix de la Ville de Rennes

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2006: 143º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]