Pietro Bertolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Pietro Bertolini (Montebelluna, 24 luglio 1859Torino, 28 novembre 1920) è stato un politico italiano, docente di Diritto amministrativo. Con i governi di Giolitti fu prima Ministro dei Lavori Pubblici[1][2] e quindi, portate a conclusione le trattative di pace con la Turchia, Trattato di Losanna (1912), l'anno seguente venne nominato Ministro delle Colonie. Convinto neutralista, collaborò nel maggio 1915 all'azione di Giolitti per evitare l'intervento nella Prima guerra mondiale. Nominato senatore del Regno nel 1920 morì improvvisamente prima di poter prestare il giuramento..



Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bibliografia Ferroviaria Italiana - Anno 1909
  2. ^ Bibliografia Ferroviaria Italiana - Anno 1908

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

"Bertolini, Pietro". Encyclopædia Britannica (12th ed.). 1922.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24484765