Xiamen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Xiamen
città sub-provinciale
(ZH) 廈門 (Xiàmén)
Xiamen – Veduta
Localizzazione
Stato Cina Cina
Provincia Fujian
Territorio
Coordinate 26°04′16″N 119°18′13″E / 26.071111°N 119.303611°E26.071111; 119.303611 (Xiamen)Coordinate: 26°04′16″N 119°18′13″E / 26.071111°N 119.303611°E26.071111; 119.303611 (Xiamen)
Superficie 1 565 km²
Abitanti 2 640 000[1] (2006)
Densità 1 686,9 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+8
PIL procapite (nominale) 56 595 ¥
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cina
Xiamen

Xiamen (conosciuta anche come Amoy) è una città della Cina nella provincia del Fujian. È posta di fronte all'isola di Taiwan e confina a nord con la città di Quanzhou e a sud con la città di Zhangzhou.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1394 come fortezza contro le incursioni dei pirati, divenne in seguito porto marittimo. Nel 1842, in seguito alla sconfitta nella guerra dell'oppio, Amoy, come era conosciuta dagli inglesi, divenne uno dei cinque porti franchi aperti ai commerci internazionali. Più tardi divenne un importante centro industriale. A partire dal 1980 fu una delle prime quattro zone economiche speciali autorizzate dal governo centrale a sviluppare una economia diversificata.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Tempio Nanputuo: unico tempio buddista rimasto in città.Museo dei Cinesi all’Estero (Huáqiáo bówùguăn), che tratta della storia di quei cinesi che hanno deciso di emigrare all’estero. Zhongshan Road (Zhōng Shān lù), una vivacissima strada con edifici in stile coloniale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ area metropolitana 5 000 000

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cina