Territorio Militare del Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Territorio Militare del Sud
Lesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svg Flag of Italy (1861-1946).svg
Informazioni generali
Nome ufficiale Territorio Militare del Sud
Nome completo Territorio Militare del Sud
Capoluogo Hon
Evoluzione storica
Inizio 1937
Fine 1943
Causa Occupazione alleata
Cartografia
TMSud.jpg

Il Territorio Militare del Sud o Territorio del Sahara Libico venne istituito nel 1937. Amministrativamente questa parte dell'Africa settentrionale italiana non faceva parte della Libia italiana ed era diviso in 4 sottozone militari:

La popolazione era in gran parte di arabi, con minoranze berbere, sudanesi e tuareg. Gli italiani si concentravano a Gadames, sede di un forte militare. Nel 1943 venne completamante occupata dagli Alleati. la popolazione professava per gran parte l'islamismo sunnita e senussita. Nel 1938 era esteso 1.100.000 km² e aveva 10.889 ab., esclusi i nomadi.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Comprendeva tutto il Fezzan e il Deserto Libico, confinava a nord con la provincia di Tripoli, la provincia di Misurata, la provincia di Bengasi, la provincia di Derna, a sud confinava con il Niger (Francia) e il Ciad (Francia) a est con l'Egitto (Impero britannico) e il Sudan Anglo-Egiziano (Impero britannico) e a ovest con la Tunisia (Francia) e l'Algeria (Francia). Il territorio era poco elevato tranne ai confini dove si estendono il Gebel Nefusa (980 m) e il Tibesti, comprendeva anche le oasi di Cufra e Giarabub.

Del territorio faceva parte anche la Striscia di Aozou, ceduta dal Ciad nel 1936 in base agli accordi Mussolini-Laval del 1935.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

La fortezza italiana di Ghat, costruita negli anni '30.