Morte (Mondo Disco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Morte appare come personaggio fittizio e ricorrente nella serie del Mondo Disco di Terry Pratchett. La Morte del Mondo Disco appare come una parodia di parecchie delle altre personificazioni della morte (come la Morte de Il settimo sigillo). Come ogni tristo mietitore, ha l'aspetto di uno scheletro con la falce vestito con un mantello nero.

Per i re, invece della falce la Morte utilizza la spada, "secondo le regole". A differenza di molte di queste personificazioni, la sua personalità va oltre il suo mero compito.

La Morte è uno dei personaggi più popolari del Mondo Disco e appare in ogni libro della serie, a parte L'intrepida Tiffany e i Piccoli Uomini Liberi.

In inglese, il pronome riferito alla Morte è "he" (egli) e quindi il personaggio viene considerato di genere maschile, ossia come il Tristo Mietitore. Questo risulta più chiaro in alcuni libri della serie, come "Il tristo mietitore".

Morte cavalca un cavallo vivo chiamato Binky e può essere evocato tramite il rituale di AshkEnte.

La Morte non è invisibile; tuttavia la maggior parte delle persone si rifiuta semplicemente di riconoscerla per ciò che è, a meno che non insista. In ogni caso, alcune persone, in particolare i maghi e le streghe (che hanno avuto una formazione particolare) la vedono, sia pure con qualche difficoltà.

Morte in persona è l'unica incaricata, ufficialmente, a reclamare la morte di un mago.

Una particolarità che rende riconoscibili i dialoghi della Morte è che parla in maiuscoletto.

Personalità[modifica | modifica sorgente]

Morte è efficiente, ma non crudele, e vede il suo lavoro come un servizio pubblico necessario. Il suo compito non è quello di uccidere, ma di raccogliere le anime.

Morte è incuriosito dagli esseri umani e dalla loro cultura, e ha tentato di imitarli adottando una figlia (Ysabell) e costruendo una casa, ma senza le emozioni e le necessità biologiche che motivano l'uomo, non è in grado veramente capire perché gli esseri umani fanno le cose che fanno, e così la sua imitazione dell'uomo ha spesso difetti fondamentali.

Morte è appassionato di gatti, che lo possono vedere in ogni momento. Gli piace anche il curry.

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Morte (nome proprio) fa un'apparizione (anche breve) in ogni libro di Pratchett ambientato nel Mondo Disco (con l'eccezione de L'intrepida Tiffany e i Piccoli Uomini Liberi), ma alcuni romanzi sono dedicati direttamente al personaggio o ai suoi familiari.