Mariana Nicolesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mariana Nicolesco (Găujani, 28 novembre 1948) è un soprano romeno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mariana Nicolesco ha studiato violino presso il Liceo di Musica di Brasov interpretando all'esame di maturità il Concerto di Max Bruch, e poi canto, per un breve periodo di tempo, al Conservatorio di Cluj-Napoca, prima di vincere una borsa di studio al Conservatorio Nazionale di Santa Cecilia in Roma, alla classe di canto di Jolanda Magnoni. Lavora poi con Rodolfo Celletti ed Elisabeth Schwarzkopf. Si impone al Concorso Internazionale Voci Rossiniane organizzato dalla RAI a Milano. In seguito il direttore americano Thomas Schippers la invita a Cincinnati, nel 1972, dove interpreta il ruolo di Mimì ne La Bohème di Giacomo Puccini. Nel 1978 avvenne il suo debutto al Metropolitan Opera di New York nel ruolo di Violetta ne La Traviata di Giuseppe Verdi, ruolo che interpretò in oltre 200 rappresentazioni in tutto il mondo.

Mariana Nicolesco è stata applaudita nei più grandi teatri come il Teatro alla Scala di Milano dove debutta in occasione della prima mondiale de La Vera Storia di Luciano Berio nel 1982 per affermarsi poi in tante nuove produzioni, recital e concerti.

Mariana Nicolesco ha cantato a Roma, Firenze, Parma, Torino, Venezia, Bologna, Palermo, Trieste, Monaco di Baviera, Vienna, Amburgo, Dresda, Berlino, Barcellona, Madrid, Zurigo, Parigi, Strasburgo, Monte Carlo, Chicago, San Francisco, Filadelfia, Los Angeles, Miami, Washington, Boston, New Orleans, Houston, Toronto, Pretoria, Caracas, Tokyo, Rio de Janeiro. Ma anche nelle più prestigiose sale da concerto come Carnegie Hall a New York, Royal Festival Hall a Londra, Concertgebouw ad Amsterdam, Musikverein a Vienna, Accademia di Santa Cecilia a Roma, Salle Pleyel a Parigi, oppure la Gran Sala del Conservatorio di Mosca. Poi, al Festival di Salisburgo, al Maggio Musicale Fiorentino, al Rossini Opera Festival di Pesaro, al Festival di Martina Franca, al Casals Festival di Puerto Rico.

E stata il centro d’attenzione in memorabili produzioni firmate da Luchino Visconti, Giorgio Strehler, Patrice Chéreau, Luca Ronconi, Gian Carlo Menotti, Jean-Pierre Ponnelle, Franco Zeffirelli, Pier Luigi Pizzi, Jonathan Miller, sotto la direzione di Carlo Maria Giulini, Wolfgang Sawallisch, Riccardo Muti, Seiji Ozawa, Lorin Maazel, Thomas Schippers, Peter Maag, Giuseppe Patanè, Alberto Zedda, Colin Davis, Georges Prêtre, Gennadij Rozhdestvensky.

Il repertorio di Mariana Nicolesco copre l'arco esteso dal barocco al verismo e alla musica contemporanea, i suoi punti di assoluto riferimento essendo soprattutto Mozart, Verdi ed il Belcanto. Brilla in ruoli come Donna Elvira nel Don Giovanni, Elettra in Idomeneo, Vitellia ne La Clemenza di Tito, Cinna in Lucio Silla, Beatrice di Tenda, Anna Bolena, Maria Stuarda, Elisabetta I nel Roberto Devereux, Maria di Rohan, Amelia nel Simon Boccanegra, Desdemona in Otello, Gilda nel Rigoletto, Violetta ne La Traviata, Leonora in Il Trovatore, Luisa in Luisa Miller, Liù in Turandot, Mimì ne La Bohème, Nedda ne I Pagliacci.

Mariana Nicolesco partecipa alla prima mondiale del capolavoro di Krzysztof Penderecki Seven Gates of Jerusalem celebrando i 3000 anni della Città Santa (1997).

Invitata dal Papa Giovanni Paolo II canta al Primo Concerto di Natale in Vaticano (1993), seguito in Mondovisione da un miliardo di persone.

In Romania, Mariana Nicolesco ha creato nel 1995 il Festival e Concorso Internazionale di Canto Hariclea Darclée[1] con la partecipazione fino adesso di oltre 2200 giovani talenti provenienti da 47 paesi e 5 continenti. Nell'anno tra un'edizione e l'altra della Competizione offre Master Classes agli aspiranti artisti. Ha ottenuto per gli eventi Darclée l’Alto Patrocinio UNESCO.[2]

Ha creato nel 2003 il Festival e Concorso Nazionale della Canzone Romena (Lied).[3] In occasione dell'Anno Internazionale George Enescu (2005) promosso dall'UNESCO ha presentato in prima audizione mondiale, con i laureati del Concorso, l'Integrale delle Canzoni del compositore, applaudita in Romania, alla Mostra Universale di Aichi in Giappone, a Tokyo e Nagoya, e poi a Praga, Parigi, Roma e New York. L'Integrale di queste canzoni e stata pubblicata in CD e DVD.

Nel 2014 fa parte della Giuria del Concorso Internazionale di Canto della Cina con 430 concorrenti da 41 paesi.

Mariana Nicolesco è stata insignita dell’Ordine Nazionale Stella della Romania in Grado di Gran Croce “per meriti eccezionali quale alto apprezzamento alla carriera”.[4]

Mariana Nicolesco, “una grande voce del nostro tempo", è stata insignita del Premio Speciale e la Medaglia Kulturpreis Europa “per i suoi successi artistici, quale mentore e formatore della giovane generazione e per l'eccezionale ruolo assunto nella relazione tra la Romania e l’Europa e tra l’Europa e la Romania”.[5]

Insignita della Medaglia UNESCO per Meriti Artistici, Mariana Nicolesco è stata designata Artista UNESCO per la Pace ed Ambasciatore Onorifico UNESCO “quale riconoscimento del suo impegno a favore dell’eredità musicale, della creazione artistica, del dialogo tra culture e del suo contributo alla promozione degli ideali dell’Organizzazione”.[6][7]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Soprano drammatico d’agilità, Mariana Nicolesco è una forte personalità artistica dalla voce ricca ed intensa. Tra le sue registrazioni audio e video:

  • Vincenzo Bellini Beatrice di Tenda – Rizzoli Records 1987, Sony 1995, 2009
  • Gaetano Donizetti Maria di Rohan – Nuova Era 1988, 1991
  • Wolfgang Amadeus Mozart Le Nozze di Figaro – EMI 1987
  • Giuseppe Verdi Simon Boccanegra – Capriccio 1990, 2005
  • Giacomo Puccini La Rondine – CBS Record 1983
  • Mariana Nicolesco und Münchner Klaviertrio – BMG 1997
  • I tre CD (TVR & FIAR 2002) et tre DVD (FIAR & Atlantic Media 2007) Mariana Nicolesco from the world stage to Romania sono stati pubblicati con grande successo di pubblico e di critica
  • Giacomo Meyerbeer Cantata Gli amori di Teolinda – Pro Arte 1981
  • Maurice Ravel Le Cantate Alyssa ed Alcyone – Rizzoli Records 1987
  • Vatican Christmas – Sony 1994, Natale in Vaticano Video RAI 1994
  • Luciano Berio La Vera Storia, Teatro alla Scala, Milano – Scala 1982 RAI
  • Krzysztof Penderecki Seven Gates of Jerusalem – 3SAT 1997, Requiem Polacco – 3SAT 1988

Riconoscimenti ed onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Ordine Nazionale Stella della Romania in Grado di Gran Croce, quale più alta onorificenza romena (2008).
Commendatore dell'Ordine della stella della solidarietà italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della stella della solidarietà italiana
— 31 maggio 2004[8]
  • Dottorato in Musica-Arte Lirica con una Tesi sul Belcanto (2000)[9]
  • Membro d'Onore dell'Accademia Romena (1993)
  • Doctor Honoris Causa dell'Accademia di Musica Gheorghe Dima di Cluj-Napoca (1996)
  • Professore Honoris Causa dell'Università Babes-Bolyai di Cluj-Napoca (2005)
  • Doctor Honoris Causa (1999) e Professore Onorifico (2002) dell'Università Transilvania di Brașov
  • Membro del Consiglio Onorifico della Fondazione Internazionale Yehudi Menuhin (2003)
  • Cittadino d'Onore di Bucarest (1991), Cluj (1994), Brăila (1995), Brașov (1999)
  • Musicista dell'Anno a Berlino (2003)
  • Eletta Prima Donna di Successo in Romania (2004)
  • Presidente della Fondazione Internazionale dell'Ateneo Romeno (1991)
  • Presidente della Fondazione Darclée (1995)
  • Ufficiale dell’Ordine des Arts et des Lettres in Francia (2000)
  • La Medaglia di Sicilia in occasione dell'ingresso della Romania nell'Unione Europea (2007)
  • Il Premio Speciale e la Medaglia Kultur Preis Europa (2007)
  • Medaglia UNESCO per Meriti Artistici (1992)
  • Artista UNESCO per la Pace (2005)
  • Ambasciatore Onorifico UNESCO (2013)

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Grove Dictionary of Music and Musicians, 1985
  • Oxford University Press, 2008
  • Who's Who in Music, 1993
  • Riemann Musiklexikon, 1992
  • Grosses Sängerlexikon, 1985
  • Rodolfo Celletti Il Teatro d'Opera in disco, 1987
  • Rodolfo Celletti La Musica in Dischi, 1990
  • Concise Oxford Dictionary of Opera, 1986
  • Opera ’93. Annuario dell'opera lirica in Italia
  • The Clarinet, 1984, Vol. 12-13, International Clarinet Society, Idaho State University.
  • Bielefelder Katalog Klassic, Compact Discs, MusiCassetten 1993, 1994, 1996, 1997
  • Dorina Rusu – Istoria Academiei Române în date (1866-1996), Story of the Romanian Academy in dates (1866-1996) – Bucharest, 1997
  • Nuova rivista musicale italiana, numeri 3-4, 1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Timpul, dicembre 1995; Adevărul, 28 giugno 1995; România Liberă, 5 settembre 1995; Evenimentul Zilei, 27 giugno 1995; Meridian, 31 agosto 1995; Libertatea, 27 agosto 1995; Nine O'Clock, 19 gennaio 1996
  2. ^ (RO) „Mariana Nicolesco a obţinut înaltul patronaj UNESCO pentru evenimentele Darclée” (Mariana Nicolesco ha ottenuto l’Alto Patrocinio UNESCO per gli eventi Darclée) Hotnews, 10 luglio 2014
  3. ^ Actualitatea Muzicală, giugno 2003; Bună Ziua Brașov, 19 maggio 2003; Cronica Română, 23 maggio 2003; Obiectiv, 5 maggio 2003; ABC-Azi, 16 maggio 2003; Adevărul, 14 maggio 2003; România Liberă, 24 maggio 2003; Transilvania Expres, 10 maggio 2003; Gazeta de Transilvania, 20 maggio 2003; Ziua, 15 maggio 2003; Gardianul, 15 maggio 2003
  4. ^ Bucarest, 28 novembre 2008
  5. ^ Sibiu Capitale Europea della Cultura, 28 novembre 2007
  6. ^ Parigi, 21 novembre 2005
  7. ^ Romanian soprano Mariana Nicolesco, UNESCO Goodwill Ambassador: „Nothing can bring people closer than singing”, (Il soprano romeno Mariana Nicolesco, Ambasciatore Onorifico UNESCO: „Niente può ravvicinare di più gli uomini che il canto”) July 3, 2013
  8. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  9. ^ Belcanto. Considerazioni sull'Arte del Canto. Accademia di Musica "Gheorghe Dima", Cluj-Napoca, febbraio 2000

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 42034045 LCCN: n84011586