Rossini Opera Festival

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gioachino Rossini
in un dipinto ottocentesco

Il Rossini Opera Festival è un festival musicale lirico che dal 1980 si tiene annualmente ad agosto a Pesaro, città natale di Gioachino Rossini.

È anche il nome della Fondazione costituita nel 1994 per appoggiare la Fondazione Rossini nell'attività di recupero teatrale, musicologico ed editoriale della produzione rossiniana.

Il Rossini Opera Festival (membro dell'Associazione europea dei festival) era gestito in principio direttamente dal comune di Pesaro; si è trasformato nel 1985 in ente autonomo. È promosso dal Comune di Pesaro, dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, dalla Banca Popolare dell'Adriatico e dalla Fondazione Scavolini.

Il 13 agosto 1993 il parlamento italiano ha approvato all'unanimità la legge speciale n. 319 che regola il supporto da parte del Ministero dei Beni Culturali al Rossini Opera Festival, riconoscendo allo stesso la qualifica di ente preposto al recupero e alla rivitalizzazione delle opere di Gioachino Rossini, parte integrante del patrimonio culturale italiano.

Il Rossini Opera Festival ha contribuito, nel corso della sua attività, ad una sostanziale rilettura filologica di molte delle opere di Rossini, alcune delle quali poco rappresentate in tempi moderni e che ora sono tornate a far parte in piante stabile – nel quadro della cosiddetta Rossini renaissance – del repertorio delle maggiori opere liriche italiane.

L'orchestra istituzionale del ROF è l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, anche se spesso sono ospitati complessi provenienti anche dall'estero, mentre le parti corali sono affidate abitualmente al Coro da Camera di Praga del maestro Lubomír Màtl.

Dall'edizione 2006 le rappresentazioni del Festival sono tenute, oltre che nella tradizionale sede del Teatro Rossini di Pesaro, nei due teatri allestiti all'Adriatic Arena presso il BPA Palas, intitolata a Olympe Pélissier, seconda moglie del compositore.

Spesso ci si riferisce al festival come alla "Piccola Bayreuth sull'Adriatico", ricollegando la manifestazione al celebre festival wagneriano di Bayreuth, per essere entrambi focalizzati su un singolo autore, per il carattere internazionale e luoghi di propulsione dello studio e approfondimento del compositore.

Stagioni[modifica | modifica wikitesto]

Sovrintendenza[modifica | modifica wikitesto]

Al 2011:

  • Luca Ceriscioli, presidente
  • Gianfranco Mariotti, Sovrintendente
  • Alberto Zedda, direttore artistico
  • Flavio Cavalli, direttore generale

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica