Hariclea Darclée

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hariclea Darclée, nome d'arte di Hariclea Haricli (Brăila, 10 giugno 1860Bucarest, 12 gennaio 1939), è stata un soprano rumeno, nota in particolare per essere stata la prima interprete di Tosca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce in da una famiglia di ascendenze greche. Il padre è un proprietario terriero, la madre discende dalla famiglia aristocratica greca Mavrocordatos.

Da piccola si trasferisce a Turnu Măgurele, nel sud della Romania, intraprendendo gli studi di canto nella città di Iaşi, esordendo in concerto nel 1884. Continuò gli studi di canto a Parigi con Jean-Baptiste Faure, sposando nel frattempo Iorgu Hartulari, un giovane ufficiale.

Debutta ufficialmente all'Opéra Garnier nel 1888 come Marguerite nel Faust di Gounod, utilizzando Darclée come pseudonimo. L'anno successivo sostituisce Adelina Patti nel Romeo e Giulietta dello stesso autore, ottenendo un trionfo.

Nel 1890 esordisce con estremo successo al Teatro alla Scala con Le Cid di Massenet: la popolarità ottenuta le schiude le porte dei maggiori teatri italiani. In Italia sarà la prima interprete di opere di Mascagni, Catalani e Puccini (fra cui in particolare Tosca).

Dal 1893 al 1910 sviluppa la carriera all'estero esibendosi in Russia (San Pietroburgo, Mosca), Spagna (Madrid, Barcellona), Lisbona e Buenos Aires. Anche in questi Paesi canterà nelle première locali di opere di Mascagni, Massenet e Puccini.

Dotata di una vocalità particolare che le permette di essere un soprano drammatico d'agilità, la Darclée continua brillantemente la carriera tra Europa e America latina in un repertorio eterogeneo di ruoli di coloratura, lirici e drammatici.

Si ritira dalle scene nel 1918, ancora nel pieno dei suoi mezzi vocali, dopo una recita di Romeo e Giulietta al Teatro Lirico di Milano.

Il figlio, Ion Hartulari-Darclée (1886 – 1969) è stato un compositore di operette. Entrambi sono sepolti al cimitero Bellu di Bucarest.

Dal 1995 si svolge nella sua città natale il Festival ed il Concorso Internazionale di Canto Hariclea Darclée.

Vocalità e personalità interpretativa[modifica | modifica sorgente]

Era dotata di una voce di splendido timbro, omogenea, potente ma anche duttile e agile e sorretta da un'ottima preparazione tecnica. Donna avvenente, possedeva una presenza scenica elegante e raffinata, tuttavia fu giudicata interprete fredda e senza temperamento.[senza fonte]

Repertorio[modifica | modifica sorgente]

(**) Prima interprete assoluta

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Ha inciso alcuni dischi per la Fonotipia nel 1905, ma al momento non sono reperibili in commercio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 31246810