Jean-Pierre Ponnelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Pierre Ponnelle, 1980.

Jean-Pierre Ponnelle (Parigi, 19 febbraio 1932Monaco di Baviera, 11 agosto 1988) è stato uno scenografo e regista teatrale francese, specializzato nella direzione di opere liriche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò filosofia, arte e storia a Parigi, e nel 1952 iniziò la sua carriera in Germania come scenografo nell'opera di Hans Werner Henze Boulevard Solitude. Fu molto influenzato dall'opera di Georges Wakhévitch, che aveva disegnato scene e costumi per il teatro, il balletto e l'opera.

Nel 1962 Ponnelle realizzò la sua prima regia operistica con la messa in scena del Tristano e Isotta di Richard Wagner a Düsseldorf. La sua produzione di Tristano al Festival di Bayreuth del 1981 venne considerata unanimemente, dal punto di vista estetico, come una delle più belle della storia dell'opera.

Il suo lavoro in tutto il mondo comprende produzioni per la Metropolitan Opera e la San Francisco Opera; produzioni per la televisione (una Madama Butterfly nel 1974, famosa per l'interpretazione di Mirella Freni e di un giovane Placido Domingo); versioni filmate di opere (come Le nozze di Figaro dirette da Karl Böhm nel 1975).

Alla Scala di Milano fecero epoca le sue produzioni di opere buffe di Rossini, ideate in collaborazione con Claudio Abbado e riprese per decenni a partire dagli Anni Settanta.

Ponnelle fu spesso ospite al Festival di Salisburgo[1].

Le sue produzioni hanno spesso fatto discutere[2] per la sua personale interpretazione di lavori ben noti[3][4].

Ponnelle morì a Monaco di Baviera nel 1988 a seguito di una embolia polmonare.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Catherine Malfitano, Traviata, 1980.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.salzburgerfestspiele.at/dieinstitution/dienste/spielplanarchiv/spielplansuche/k/ponnelle/typ/0/?dv=1.1.1940&db=31.12.2009
  2. ^ "Timothy Pfaff, "Dutchman' Can't Quite Fly: Opera Cast Struggles With New Production of Wagner", San Francisco Chronicle, 1 ottobre 1997 Critica del San Francisco Cronicle
  3. ^ Andrew Porter, "Lovers with extra trimmings", The Times (London) 21 agosto 1998 Critica sul The Times
  4. ^ Joan Chatfield-Taylor, San Francisco Opera: The First 75 Years, San Francisco: Chronicle Books, 1997, ISBN 0811813681, pag. 63.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 46955552 LCCN: n89627830