Lunchbox (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lunchbox
Marilyn Manson Lunchbox.PNG
Screenshot del video
Artista Marilyn Manson
Tipo album Singolo
Pubblicazione 6 febbraio 1995
Durata 30 min : 45 s
Album di provenienza Portrait of an American Family
Dischi 1
Genere Hard rock
Noise rock
Etichetta Nothing Records / Interscope
Registrazione 1993 - 1994
Formati CD singolo / Download digitale
Marilyn Manson - cronologia
Singolo precedente
(1994)
Singolo successivo
(1995)

Lunchbox è il secondo singolo della band dei Marilyn Manson, estratto dal loro album di debutto, Portrait of an American Family, del 1994.

Lunchbox campiona alcune parti dal film Cuore selvaggio e dalla canzone Fire dei Crazy World.

Ispirata ad una legge americana del 1972, la quale vietava il possesso di cestini per il pranzo (lunchboxes in inglese, da qui il titolo) in metallo nelle scuole, la canzone racconta di un bambino vittima del bullismo scolastico, il quale usa il suo "lunchbox" come strumento di vendetta, aspettando il giorno in cui potrà finalmente «crescere e diventare una grande rockstar», che mai più potrà essere intimidita da qualcuno. Manson ha dichiarato che la canzone gli è stata ispirata dalla storia di uno dei suoi eroi, Nikki Sixx dei Mötley Crüe.

La più antica versione di questa canzone apparve su After School Special, cassetta demo rilasciata nel gennaio 1991.

Down in the Park è una cover del brano dei Tubeway Army di Gary Numan del 1979. La versione Highschool Drop-outs è invece un'edizione alternativa della canzone, privata delle volgarità.

Fu realizzato anche un videoclip per la canzone, diretto da Richard Kern.

Il videoclip[modifica | modifica wikitesto]

È uno dei tre videoclip della band in cui Manson compare senza trucco, nel quale la band canta in una pista da pattinaggio, mentre un ragazzino maltrattato dai suoi coetanei diventa un ribelle, tagliando i capelli a cresta e sognando di diventare una rockstar. Il ragazzino, alla fine del videoclip, porta il suo "lunchbox" nella pista da pattinaggio e lo consegna a Manson, che lo incendia. La scena potrebbe essere intesa come la storia di Manson, rappresentato dal ragazzino, che riesce a coronare il suo sogno di diventare una rockstar e non sarà più intimidito da nessuno, come afferma nel testo della canzone. La scena ricorda anche Jimi Hendrix che incendiò la sua chitarra durante un concerto a Monterey, in California.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In alcune parti del video della canzone è possibile sentire alcune parole del brano Fire di Arthur Brown.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD singolo USA
  1. Lunchbox - 4:34
  2. Next Motherfucker (Remix) - 4:48
  3. Down in the Park - 5:01
  4. Brown Bag (Remix) - 6:19
  5. Metal (Remix) - 5:25
  6. Lunchbox (Highschool Drop-outs) - 4:35
CD singolo promozionale USA
  1. Lunchbox (High School Dropouts) - 4:39
  2. Lunchbox - 4:34
  3. Down in the Park - 5:01[1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marilyn Manson discography. Come riportato da The Heirophant. Ultimo accesso 29 agosto 2007.
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal