Wes Borland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wesley Louden Borland (Richmond, 7 febbraio 1975) è un chitarrista statunitense, membro dei Limp Bizkit.

Wes Borland in concerto con i Limp Bizkit al Sonisphere 2011.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Trasferitosi in Florida nei primi anni novanta, conobbe il bassista Sam Rivers alla Douglas Anderson School di Jacksonville, e da lui fu convinto nel 1994 ad entrare nel gruppo.

Rimasto fuori della band tra il 2001 e il 2004 ed andatosene di nuovo nel 2006, Borland si distingue per la sua tecnica chitarristica e per il fatto di presentarsi truccato in modi bizzarri e sempre diversi nei concerti e nei videoclip. È anche chitarrista dei Goatslayer e dei The Damning Well, e suona quasi tutti gli strumenti della formazione Black Light Burns.

Nel 2001 fonda i Big Dumb Face con lo pseudonimo di The Tongue of Colicab. Un progetto alternativo che vede, oltre lo stesso Wes (voce e chitarra), suo fratello Scott (chitarra), Kyle Weeks (voce), Greg Isabell (batteria) e Chris Gibbs (basso). Lo stile del gruppo è abbastanza confusionario, al limite del demenziale. Ne scaturisce l'album Duke Lion Fights the Terror!!.

Nel 2006 ha partecipato al Vans Warped Tour come bassista dei From First To Last, band emo-core capitanata da Sonny Moore, senza però abbandonare il suo classico trucco.

Nel 2008 è entrato a far parte del gruppo di Marilyn Manson come chitarrista, ed ha intenzione di continuare a collaborare in entrambi i suoi due gruppi musicali correnti. Nel 2009 è tornato ai Limp Bizkit, per il loro nuovo cd e il loro tour.

Strumenti[modifica | modifica wikitesto]

Per i primi due album della band, Wes Borland adoperava diversi modelli di Ibanez a 7 corde, fra cui alcune varianti delle serie RG ed AX e, in una sola occasione, adoperava una chitarra Cort, che si nota nel video di "Counterfeit". L'accordatura era di un tono e mezzo sotto lo standard E, ma che in realtà si uniformava ad una 6 corde (dato che prevedeva la sola duplicazione del MI cantino). Concepì inoltre un particolare modello di chitarra artigianale Cremona a 4 corde, con la stessa accordatura, tranne che per il MI grave, accordato un'ottava al di sotto del LA. Per garantire suonabilità con accordatura così bassa, sostituì la quarta corda con una di basso, con diametro 0,65.

A partire dall'album Chocolate Starfish and the Hot Dog Flavored Water, Borland abbandona le Ibanez in favore di alcuni modelli PRS Standard 24 a 6 corde, e una Cremona a 6 corde. Fra il 2006 e il 2009, Borland ha adoperato il suo modello signature Yamaha CV820 WB, in diversi colori. Attualmente, Borland usa chitarre Jackson WR1, Mayones.

Come amplificatori, Borland adopera, fra live e studio, testate Mesa Boogie Triple Rectifier, Bogner e Diezel per i distorti; Roland JC-120 Jazz Chorus per i puliti.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 262763514

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal