Big Dumb Face

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Big Dumb Face
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1][2]
Alternative metal[1][2]
Indie rock[1][2]
Periodo di attività 1998-2001
Etichetta Interscope
Flawless
Album pubblicati 1
Studio 1
Sito web

I Big Dumb Face erano un gruppo alternative metal statunitense, fondato e guidato dal chitarrista dei Limp Bizkit Wes Borland.

Borland fondò la band nel 1998 e cominciò a lavorarci a tempo pieno nel 2001, dopo aver lasciato per un po’ i Bizkit. All’epoca voleva anche mettere in piedi il gruppo progressive metal Eat the Day, ma il progetto fu messo da parte e il chitarrista tornò nei Bizkit nel 2004. Nello stesso anno registrò per i Big Dumb Face una canzone thrash/death metal, "Darkness Becomes", prima disponibile su "WesBorland.net" ed oggi sul sito ufficiale del gruppo.

Wes fondò il gruppo con l’intenzione di usare riff di chitarra che ai Bizkit non piacevano, ma anche ispirati ai Ween. Il chitarrista lavorò con i Big Dumb Face a Duke Lion Fights the Terror!!, alla fine del 2000, e la band pubblicò l’album nel 2001, sostenuto anche da un tour.

Stile ed influenze[modifica | modifica sorgente]

Il loro stile era umoristico, ma anche eterogeneo. Le canzoni spaziavano da death metal e thrash metal (Burglaveist, Blood red Head on Fire) alla new wave (It's Right in Here, Kali is the Sweethog) e al country (Duke Lion). Lo stesso album Duke Lion Fights the Terror!! aveva molte idée musicali per ogni canzone, ed erano usate tastiere, drum machine, batterie dal vivo, chitarre, bassi e perfino ritmiche trip hop.

Nonostante tutto ciò, i critici non hanno apprezzato il disco e lo hanno generalmente definito come un disco ambizioso che però non arriva molto lontano.

Si ispiravano a Frank Zappa e Ween, e i testi erano a contenuto ironico-demenziale. Tra i singoli sono citati Kali is the Sweethog, Blood Red Head on Fire e Rebel, quest'ultima anche nella Alternative Songs.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album Anno di uscita
Duke Lion Fights the Terror!!
  1. "Burgalveist" - 2:47
  2. "Duke Lion" - 2:00
  3. "Kali Is The Sweethog" - 2:45
  4. "Blood Red Head On Fire" - 3:42
  5. "Space Adventure" - 2:40
  6. "Fightin' Stance" - 2:32
  7. "Organ Splitter" - 2:10
  8. "Mighty Penis Laser" - 5:31
  9. "Robot" - 1:03
  10. "Rebel" - 3:26
  11. "Voices In The Wall" - 2:58
  12. "It's Right In Here" - 19:43
6 marzo 2001
Big Dumb Metal EP
  1. "Burgalveist"
  2. "Blood Red Head On Fire"
  3. "Fightin' Stance"
  4. "Organ Splitter"
  5. "Robot"
March 6, 2001
Demo
  1. "Space Adventure"
  2. "Robot"
  3. "Mighty Penis Laser"
  4. "Fightin' Stance"
  5. "Rebel"
  6. "Naughty Boy"
  7. "Munchkin War Song"
  8. "Ride the Snake"
  9. "Boatpincher"
  10. "Greasejob 3.4"
  11. "Count Her Fit"
  12. "Asshole"
  13. "Summer Gold"
1998

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Scheda sul gruppo da allmusic.com
  2. ^ a b c (EN) Duke Lion Fights the Territor in Allmusic, All Media Network.
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal