Results May Vary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Results May Vary
Artista Limp Bizkit
Tipo album Studio
Pubblicazione 23 settembre 2003
Durata 68 min : 33 s
Dischi 1
Tracce 16
Genere Alternative metal[1]
Rap rock[1]
Rap metal[1]
Nu metal[1]
Post-grunge[1]
Etichetta Flip/Interscope
Produttore Terry Date
Rick Rubin
Registrazione /
Note /
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Dischi di platino 2
Limp Bizkit - cronologia
Album precedente
(2001)

Results May Vary è il quarto album in studio dei Limp Bizkit, pubblicato nel 2003.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto da Terry Date e da Rick Rubin, fu l'ultimo pubblicato dalla band per la Flip/Interscope, nonché l'unico con Mike Smith alla chitarra.

Nonostante un discreto successo di vendite,[2] Results May Vary fu giudicato negativamente sia dai fan del gruppo che dai critici,[3] a causa dei testi scritti da Fred Durst (talvolta considerati banali) e dei tentativi della band, qui non sempre riusciti, di abbandonare le sonorità rap metal.

I singoli di lancio dell'album furono la cover di "Behind Blue Eyes" degli Who, inserita successivamente nella colonna sonora del film Gothika, ed "Eat You Alive". "Red Light Green Light" è stata eseguita insieme a Snoop Dogg.

La versione giapponese del disco contiene anche il riadattamento di "Armpit" (dal demo Mental Aquaducts del 1995), mentre in quella britannica si trova l'inedita "Let It Go". Dalla tracklist furono invece escluse "Why?", "Lean On Me" (poi inserite nel Greatest Hitz del 2005) e "Crack Addict".

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La canzone Gimme the Mic contiene parte del testo di Microphone Fiend, brano di Eric B. & Rakim.
  • Creamer (Radio Is Dead) è stata utilizzata nel 2006 in uno spot della Bacardi (Reserva)[4].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Re-Entry
  2. Eat You Alive
  3. Gimme the Mic
  4. Underneath The Gun
  5. Down Another Day
  6. Almost Over
  7. Build a Bridge
  8. Red Light Green Light*
  9. The Only One
  10. Let Me Down
  11. Lonely World
  12. Phenomenon
  13. Creamer (Radio Is Dead)
  14. Head for the Barricade
  15. Behind Blue Eyes
  16. Drown
  17. Take It Home (Traccia nascosta) - 1:40

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e allmusic ((( Results May Vary > Review ))), www.allmusic.com
  2. ^ RIAA
  3. ^ Music High and Low Scores in Metacritic, CNET Networks, Inc. URL consultato il 13 maggio 2009.
  4. ^ Pubblicità Bacardi Reserva Musica Spot Canzone