Ludovico di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ludovico
Lodovico di Savoia.jpg
Duca di Savoia
Stemma
In carica 1440 –
29 gennaio 1465
Predecessore Amedeo VIII di Savoia
Successore Amedeo IX di Savoia
Nascita Ginevra, 21 febbraio 1413
Morte Lione, 29 gennaio 1465
Sepoltura Santuario di San Francesco a Ginevra
Casa reale Savoia
Padre Amedeo VIII di Savoia
Madre Maria di Borgogna
Consorte Anna di Cipro
Figli Amedeo IX di Savoia
Luigi di Savoia
Margherita di Savoia
Pietro di Savoia
Carlotta di Savoia
Giano di Savoia
Aimone di Savoia
Filippo II di Savoia
Giacomo di Savoia
Agnese di Savoia
Giovanni Luigi di Savoia
Maria di Savoia
Bona di Savoia
Giacomo di Savoia
Anna di Savoia
Francesco di Savoia
Religione Cattolico
Contea e Ducato di Savoia
Branca Ducale

Dinastia di Savoia
Arms of the House of Savoy.svg
Amedeo V il Conte Grande
Aimone il Pacifico
Amedeo VI il Conte Verde
Amedeo VII il Conte Rosso
Amedeo VIII il Pacifico (antipapa Felice V)
Figli
Ludovico il Generoso
Figli
Amedeo IX il Beato
Figli
Carlo I il Guerriero
Figli
Carlo II

Ludovico di Savoia, o Lodovico, detto il Generoso (Ginevra, 21 febbraio 1413Lione, 29 gennaio 1465), fu il secondo Duca di Savoia dal 1440 al 1465, il primo Principe di Piemonte ed inoltre conte d'Aosta, Moriana e Nizza.

Era figlio di Amedeo VIII di Savoia (conosciuto anche come Antipapa Felice V) e di Maria di Borgogna e fu il primo a ricevere il titolo di principe di Piemonte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ludovico esercitò il potere sul ducato dal 1434 quando il padre si ritirò a vita monastica presso il castello di Ripaille ma salì al trono divenendo il secondo duca di Savoia solo nel 1440 quando il genitore abdicò ufficialmente in seguito alla sua elezione ad antipapa.

Nel 1434 Ludovico aveva sposato Anna di Cipro, figlia del re Giano di Lusignano, re di Cipro, Gerusalemme e Armenia. La moglie ebbe forte influenza sulla sua politica. La docilità di Lodovico non fece risplendere le sue virtù militari e i Savoiardi ebbero la peggio nella tentata conquista del ducato di Milano, quando fu costituita la Repubblica Ambrosiana, dopo la morte di Filippo Maria Visconti, privo di successori.

Morì a Lione nel 1465, ritornando dalla Francia, e fu sepolto nella Chiesa di San Francesco a Ginevra vicino alla moglie, già defunta l'11 dicembre 1462.[1]

De Summa Lacticinorum[modifica | modifica sorgente]

Ludovico di Savoia fu un grande estimatore e consumatore di formaggi tanto che il medico ed accademico, suo cortigiano, Pantaleone da Confienza, pensò di redigere, per adulare il suo signore, un testo interamente dedicato ai latticini, il De Summa Lacticinorum.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Dal matrimonio nel 1434 con Anna di Cipro (1419 – 1462), Lodovico ebbe 17 figli:

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Ludovico I di Savoia Padre:
Antipapa Felice V
Nonno paterno:
Amedeo VII di Savoia
Bisnonno paterno:
Amedeo VI di Savoia
Trisnonno paterno:
Aimone di Savoia
Trisnonna paterna:
Iolanda di Monferrato
Bisnonna paterna:
Bona di Borbone
Trisnonno paterno:
Pietro I di Borbone
Trisnonna paterna:
Isabella di Valois
Nonna paterna:
Bona di Berry
Bisnonno paterno:
Giovanni I di Berry
Trisnonno paterno:
Giovanni II di Francia
Trisnonna paterna:
Bona di Lussemburgo
Bisnonna paterna:
Giovanna d'Armagnac
Trisnonno paterno:
Giovanni I d'Armagnac
Trisnonna paterna:
Beatrice di Borbone
Madre:
Maria di Borgogna
Nonno materno:
Filippo II di Borgogna
Bisnonno materno:
Giovanni II di Francia
Trisnonno paterno:
Filippo VI di Francia
Trisnonna paterna:
Giovanna di Borgogna
Bisnonna materna:
Bona di Lussemburgo
Trisnonno materno:
Giovanni I di Lussemburgo
Trisnonna materna:
Elisabetta di Boemia
Nonna materna:
Margherita III delle Fiandre
Bisnonno materno:
Luigi II di Fiandra
Trisnonno materno:
Luigi I di Crécy
Trisnonna materna:
Margherita I di Borgogna
Bisnonna materna:
Margherita del Brabante
Trisnonno materno:
Giovanni III del Brabante
Trisnonna materna:
Marie d'Evreux

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro dell'Ordine del Collare - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine del Collare

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sotto il regno di Lodovico di Savoia, nel 1453, in Torino avvenne un prodigioso fenomeno eucaristico noto come il miracolo di Torino.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Savoia Successore Savoie flag.svg
Amedeo VIII 1440 - 1465 Amedeo IX
Predecessore Principe di Piemonte Successore Arms of the Prince of Piedmont.svg
Amedeo VIII di Savoia 1443 - 1465 Amedeo IX
Predecessore Pretendente al trono del Regno di Gerusalemme Successore Armoiries de Jérusalem.svg
Amedeo VIII di Savoia 1440 - 1465
Amedeo IX
Amedeo IX di Savoia
Predecessore Custode della Sacra Sindone Successore Turiner Grabtuch Gesicht negativ klein.jpg
Margherita di Charny 1453 - 1465 Amedeo IX di Savoia