Dipartimento di Genova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dipartimento di Genova
Mappa di localizzazione
Dep-fr.jpg
Informazioni generali
Nome ufficiale Département de Gênes
Capoluogo Genova
Superficie 2.376 km²[1] (1810)
Popolazione 400.056[1] (1810)
Dipendente da Primo Impero francese
Suddiviso in 5 arrondissement
Evoluzione storica
Inizio 1805
Fine 1815
Stemma di Genova nell'Impero napoleonico

Il Dipartimento di Genova fu uno dei dipartimenti dell'Impero Francese di Napoleone Bonaparte. Fu costituito il 13 giugno 1805 con parte della ex Repubblica Ligure, annessa all'Impero, e parte del dipartimento di Marengo, già appartenente alla Francia (costituito nel 1801) e in quell'occasione ridefinito nei suoi confini. Dalla Repubblica Ligure provenivano le città di Genova e Novi, dal dipartimento di Marengo invece le città di Bobbio, Tortona e Voghera con i rispettivi territori.

Questo dipartimento, come i suoi analoghi, era diviso in Circondari (arrondissement) e in Cantoni. La suddivisione era la seguente:

Il dipartimento di Genova fu soppresso a seguito della caduta di Napoleone, con il ripristino dei precedenti regimi (aprile 1814) ed in seguito al Congresso di Vienna del 1815 il suo territorio entrò a far parte del Regno di Sardegna.

Attualmente il suo territorio è diviso tre le regioni Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna e le province di Genova, Alessandria, Pavia e Piacenza

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b L'ALMANACH IMPÉRIAL POUR L'ANNÉE 1810, CHAPITRE X, Sect. II, Eure et Loire - Jura. URL consultato il 28-09-2010.