Dipartimento degli Appennini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Dipartimento degli Appennini
Informazioni generali
Nome ufficiale Département des Apennins
Capoluogo Chiavari
Superficie 4.160 km²[1] (1810)
Popolazione 214.746[1] (1810)
Dipendente da Primo Impero francese
Suddiviso in 3 arrondissement
Evoluzione storica
Inizio 1805
Fine 1815
Cartografia
Dep-fr.jpg
Stemma di Chiavari nell'Impero napoleonico

Il Dipartimento degli Appennini fu una suddivisione amministrativa del Primo Impero francese nel territorio italiano, situato nell'Appennino settentrionale. Il dipartimento fu istituito in forza del decreto imperiale del 6 giugno 1805 che riorganizzava il territorio dell'ex-Repubblica Ligure, annessa all'Impero a seguito di un voto del Senato ligure estorto con la forza il 25 maggio precedente. In base all'art. di tale decreto, il dipartimento fu costituito dalle due Giurisdizioni liguri dell'Entella e del Golfo di Venere, alle quali fu unito il circondario di Bardi, distaccato dal Ducato di Parma e Piacenza. Capoluogo del dipartimento fu scelto Chiavari, mentre furono istituite delle sottoprefetture a Sarzana e a Pontremoli.

Il dipartimento era suddiviso nei seguenti arrondissement e cantoni (situazione del 1812):

Venne sciolto dopo la sconfitta di Napoleone nel 1814. Il suo territorio copriva interamente l'attuale provincia della Spezia e parzialmente quelle di Genova, Massa Carrara e Parma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b L'ALMANACH IMPÉRIAL POUR L'ANNÉE 1810, CHAPITRE X, Sect. II, Ain - Calvados. URL consultato il 28-09-2010.